Ricetta di riso dolce al latte con poche calorie

· 6 ottobre 2018
Cercate un'alternativa ai tradizionali dolci ipercalorici e molto zuccherati? Provate questa ricetta di riso dolce al latte con poche calorie.

Questa ricetta di riso dolce al latte con poche calorie vi permette di consumare un dessert con un basso contenuto in grassi e zuccheri. Ricordate però di usare sempre il latte scremato.

Sinonimo di calorie in eccesso, i dolci non godono di una buona fama ultimamente. Ma non dev’essere così per forza. Scoprite come preparare in casa un dolce più leggero con la ricetta di riso dolce al latte con poche calorie.

Vi invitiamo a provare una squisita ricetta di riso dolce al latte con un piccolo segreto: contiene meno calorie della ricetta tradizionale. Inoltre, è molto nutriente, soprattutto se soffrite di carenza di calcio. Pensate che un bicchiere di latte scremato contiene ben 302 mg di calcio.

Grazie al contenuto limitato di grassi, questo dessert è buono per il palato e anche per la salute. Seguendo una dieta equilibrata e una vita attiva, a volte potrete concedervi un capriccio senza preoccupazioni.

Ideale per complementare la dieta, questa ricetta di riso dolce al latte con poche calorie apporta proteine e carboidrati all’organismo.

Ingredienti

  • 170 g di riso (1 bicchiere)
  • 1 litro di latte scremato (4 bicchieri)
  • La buccia grattugiata di 1 arancia
  • La buccia grattugiata di 1 limone
  • Edulcorante
  • 1 bastoncino di cannella o cannella in polvere

Dal riso alla cannella, sono tutti ingredienti naturali e facili da trovare. L’elaborazione è semplice, ma il risultato è sempre un successo.

Vi può interessare: Sapevate che si può dimagrire con il riso al latte?

La ricetta del riso dolce al latte con poche calorie

Dessert di riso dolce al latte

  • Per cominciare, lavate e scolate bene il riso. Quindi, fatelo bollire in circa un litro d’acqua.
  • Dopo pochi minuti, aggiungete la cannella, le bucce grattugiate degli agrumi e l’edulcorante.
  • Lasciate bollire il riso finché l’acqua non sia completamente evaporata. Ricordate di mescolare spesso per evitare che il riso si attacchi al fondo della pentola.
  • Quando il riso avrà raggiunto un aspetto cremoso, aggiungete il latte scremato. Aspettate che raggiunga la bollitura.
  • Spegnete il fuoco, coprite e lasciate riposare. Se volete mangiarlo freddo, lasciate che si intiepidisca e mettetelo in frigorifero.

Un porzione di questo dessert apporta circa 83 calorie. Composto da 0,2 grammi di materia grassa, il riso col latte scremato contiene 5,6 grammi di proteine e 10,4 grammi di carboidrati.

Il resto degli ingredienti, come la cannella e le bucce grattugiate, non apportano calorie, ma rendono la preparazione deliziosa.

Alternative alla ricetta di riso dolce al latte

A volte, alcune intolleranze o allergie impediscono di assaporare con tranquillità piatti come questo. Ma perché privarsene completamente?

Se non potete consumare alcuni ingredienti a causa delle intolleranze, passate alle opzioni alternative. Per esempio, scegliete latte senza lattosio. Oppure di origine vegetale, come il latte di riso, di mandorla o di soia.

In questo modo, vi potrete concedere la soddisfazione di mangiare i vostri alimenti “proibiti” senza preoccuparvi delle conseguenze. Vi proponiamo un’opzione completamente vegetale della ricetta di riso dolce al latte.

Ingredienti

  • 85 g di riso integrale (1/2 bicchiere)
  • 750 ml di latte di avena (3 bicchieri)
  • 30 ml di stevia (2 cucchiaini)
  • 1 buccia di limone
  • 1 bastoncino di cannella
  • Cannella in polvere

Lo sapevate? Bere latte di avena: benefici

Preparazione

RIso dolce al latte d'avena

  • Fate bollire il riso integrale. A fine cottura, passatelo sotto l’acqua corrente per raffreddarlo.
  • A parte, fate bollire il latte d’avena con il bastoncino di cannella e la buccia di limone. Quando comincia a bollire, aggiungete il riso al latte.
  • Lasciate cuocere per 30 minuti, mescolando continuamente perché non si attacchi.
  • A continuazione, trasferite il riso in un contenitore e lasciatelo intiepidire. Infine, mettetelo in frigorifero per alcune ore.
  • Prima di servirlo, spolverizzate la superficie con la cannella in polvere.

Oltre al latte d’avena, potete utilizzare anche altri tipi di latte vegetale e con pochi grassi. Per esempio, il latte scremato senza lattosio, il latte di soia o il latte di mandorle.

Se notate una digestione difficile dopo avere assunto latte di origine animale, vi consigliamo di provare le alternative disponibili sul mercato. Mantenete il sapore e guadagnate in benessere.

Guarda anche