6 rimedi naturali per alleviare il gonfiore alle gambe

· 24 Aprile 2019
Dal momento che il gonfiore alle gambe può influire sulla qualità della nostra vita, è bene conoscere i diversi rimedi che la natura ci offre per migliorare lo stato delle nostre gambe ed evitare, così, problemi più gravi

La maggior parte di noi ha avuto problemi di gonfiore alle gambe. È un problema comune che colpisce soprattutto le donne e la cui comparsa è legata a disturbi come la ritenzione idrica, lo stress e i problemi di circolazione.

A volte il gonfiore alle gambe è accompagnato da un forte formicolio, intorpidimento e difficoltà a camminare. Inoltre, può essere un sintomo che ci avverte di un problema di entità maggiore, come l’artrite, l’edema o la trombosi.

Dal momento che questo problema, se ignorato, può influire negativamente sulla qualità della nostra vita, è fondamentale prestargli la dovuta attenzione, agendo in modo tempestivo con il trattamento opportuno.

Per fortuna, ci sono alcuni rimedi naturali che, grazie alle loro proprietà, riducono l’infiammazione e altri sintomi associati al gonfiore alle gambe.

In questo articolo vogliamo condividere con voi i sei migliori rimedi naturali per combattere il gonfiore alle gambe non appena esso si presenta.

Teneteli a mente!

6 rimedi naturali per alleviare il gonfiore alle gambe

1. Aceto di mele

mele per combattere il gonfiore alle gambe

L’aceto di mele possiede proprietà calmanti ed antinfiammatorie che aiutano a ridurre il dolore causato dal gonfiore alle gambe.

Ingredienti

  • Mezzo bicchiere di aceto di mele (125 ml)
  • Sei fette di mela

Preparazione e modo d’uso

  • Immergere un panno pulito nell’aceto di mele e per poi applicarlo sulle zone doloranti.
  • Applicare sul panno alcune fette di mela e poi lasciate riposare per una ventina di minuti circa.
  • Successivamente, rimuovere il panno e sciacquare con abbondante acqua tiepida.
  • Ripetere ogni sera fino a che l’infiammazione non sia completamente guarita.

Leggete anche: Cinque consigli per prevenire i crampi alle gambe

2. Menta per ridurre il gonfiore alle gambe

Le proprietà lenitive della menta sono di grande aiuto nel trattamento dei disturbi che interessano le gambe.

Infatti, la sua diretta applicazione migliora la circolazione, regola la ritenzione idrica e previene la formazione di vene varicose.

Ingredienti

  • Due cucchiai di menta (20 g)
  • Un litro di acqua

Preparazione e modo d’uso

  • Aggiungere due cucchiai di menta in un litro d’acqua e poi far bollire per una decina di minuti.
  • In seguito, applicare l’infuso sulle gambe con l’aiuto di un panno morbido.
  • Applicare ogni sera prima di andare a dormire.

3. Karkadè

karkadé in bicchiere

L’assunzione quotidiana di karcadè, o infuso di fiori di ibisco, è uno dei rimedi più efficaci per prevenire e combattere il gonfiore alle gambe.

Inoltre, si tratta di una bevanda dalle grandi proprietà diuretiche, la cui assunzione aiuta a ridurre gli edemi e a combattere la cattiva circolazione e l’accumulo di tossine.

Ingredienti

  • Sei fiori secchi di ibisco
  • Un litro di acqua

Preparazione e modo d’uso

  • Aggiungere i fiori di ibisco al litro d’acqua e poi far bollire per una decina di minuti.
  • Trascorso questo tempo, togliere dal fuoco l’infuso e lasciar intiepidire prima di berlo.
  • Bere un massimo di tre tazze al giorno.

4. Sali di Epsom

I bagni con i sali di Epsom sono uno dei classici rimedi per sgonfiare gambe, piedi e caviglie.

Questo prodotto, conosciuto anche come sale inglese o amaro, rilassa gli arti, allevia la tensione muscolare e stimola la circolazione sanguigna, equilibrando, di conseguenza, i processi infiammatori.

Ingredienti

  • Mezza tazza sali di Epsom (100 g)
  • Acqua tiepida (q.b.)

Preparazione e modo d’uso

  • Aggiungere i sali di Epsom in abbondante acqua calda e poi immergervi le gambe per 15 minuti.
  • Ripetere il trattamento ogni sera, soprattutto dopo una giornata faticosa.

5. Aloe vera

aloe e gonfiore alle gambe

Il gel contenuto nelle foglie di aloe vera apporta numerosi benefici medicinali al nostro organismo, sia dentro che fuori.

Tra le sue proprietà principali, risalta la potente azione antinfiammatoria che, dopo un’ accurata applicazione, riduce il dolore e la tensione.

Inoltre, contiene sostanze diuretiche che riducono la ritenzione idrica e altri disturbi che interessano gli arti inferiori.

È anche un ottimo stimolatore della circolazione sanguigna, ideale per ridurre le vene varicose.

Ingredienti

  • Due cucchiai di gel di aloe vera (30 g)
  • Un cucchiaio olio di cocco (15 g)

Preparazione e modo d’uso

  • Frullare il gel di aloe vera per poi mescolarlo all’olio di cocco. Applicare il composto sulle gambe, massaggiando durante una decina di minuti.
  • Facoltativamente, è possibile aggiungere un paio di cucchiai di gel di aloe in un frullato o in un bicchiere di acqua e bere affinché svolga un’azione benefica anche dall’interno dell’organismo.
  • Ripetere il trattamento fino a notare un miglioramento alle gambe.

Non perdetevi questo articolo: Rimedio naturale a base di prezzemolo e limone contro la ritenzione idrica

6. Ippocastano contro il gonfiore alle gambe

L’ippocastano, o castagno d’India, è uno dei rimedi alternativi più efficaci per ridurre il gonfiore alle gambe.

I suoi estratti svolgono una potente azione antinfiammatoria, proteggendo le pareti dei vasi sanguigni e riducendo la ritenzione idrica.

Ingredienti

  • Un cucchiaio di corteccia di ippocastano (10 g)
  • Mezza tazza di olio essenziale di lavanda (100 g)

Preparazione e modo d’uso

  • Scaldare a bagnomaria l’olio di lavanda e poi aggiungere la corteccia di ippocastano
  • Successivamente, lasciare cuocere a fuoco lento durante una ventina di minuti.
  • Una volta pronto, lasciar intiepidire e applicare sulle gambe con un massaggio circolare.
  • Ripetere l’applicazione tutti i giorni.

Come vedete, sono numerosi i rimedi naturali che ci possono aiutare a dare sollievo alle gambe gonfie e affaticate.

Non bisogna dimenticare, però, che i risultati non sempre sono immediati: saranno necessarie varie applicazioni, ma se saremo costanti, riusciremo ad alleviare questo fastidioso disturbo.