Rimedi casalinghi per l’osteoporosi

30 marzo 2014

Il modo migliore per combattere l’osteoporosi è rafforzare le ossa, non importa quanti anni abbiate. Questi sono alcuni consigli su come farlo. E c’è di più: la maggior parte di questi rimedi casalinghi per l’osteoporosi contribuisce a migliorare la vostra salute generale, per cui…

Cosa aspettate ad iniziare?

Fare regolarmente esercizio fisico

L’esercizio fisico è uno dei fattori più importanti al fine di combattere l’osteoporosi. Eccovi qui il perché:

Obbligare un osso a sopportare un carico di lavoro o a lavorare contro una forza di opposizione (come la gravità) spinge il corpo a produrre più cellule ossee aumentando, così, la massa dell’osso e rendendolo più forte. Ad esempio, in molti tennisti professionisti è possibile notare il rafforzamento delle ossa nelle braccia, sviluppati in maniera significativa. Inoltre, esercizi come camminare, fare jogging, ballare e fare esercizi d’aerobica, fanno sì che le ossa lavorino contro la forza di gravità.

Mangiare alimenti come…

Mantenere una dieta varia con una buona quantità di frutta e verdura aiuterà a rafforzare le vostre ossa.
Mantenere una dieta varia con una buona quantità di frutta e verdura aiuterà a rafforzare le vostre ossa.
  • Il burro di arachidi. Recenti studi sulla nutrizione e l’osteoporosi hanno dimostrato che il magnesio è un componente vitale per rafforzare, preservare e ricostruire le ossa. Mangiando 2 cucchiai di burro di arachidi si ricevono 50 mg di magnesio.
  • Aceto. Un po’ di aceto nella minestra che state cucinando aiuterà a fissare il calcio nelle ossa. Potete fare lo stesso con le insalate verdi, per cui quello che dovreste fare è considerare l’aceto come il “medicinale” favorito.
  • Mele. Il boro è un  minerale che aiuta il corpo a mantenere il calcio, l’elemento fondamentale per la formazione delle ossa. Il boro innalza anche il livello degli estrogeni; una riduzione notevole di estrogeni si traduce in un aumento considerevole della fragilità delle ossa. Il boro si trova nelle mele e in altri frutti come pere, uva, dattero, uva passa e pesche. Si trova anche nella frutta secca come mandorle, arachidi e nocciole.
  • Banane. Mangiare una banana al giorno aiuta a rafforzare le ossa. Gli studi dimostrano che le donne che seguono una dieta ricca di potassio hanno ossa più forti nella colonna vertebrale e nei fianchi.
  • Broccoli. Mangiate 1/2 tazza di broccoli per ottenere la necessaria dose giornaliera di vitamina k.  Gli studi hanno dimostrato che le donne in menopausa con bassi livelli di questa essenziale vitamina sono più predisposte a soffrire di osteoporosi.
  • Verdura a foglia verde. La lattuga romana, gli spinaci, il cavolo riccio e il cavolo sono ottime opzioni.
  • Margarina. Imburrate il pane tostato con un cucchiaio di margarina a basso contenuto di grassi per ricevere vitamina D. La vitamina D aiuta il corpo ad assorbire il calcio, un elemento indispensabile per la salute delle ossa.
  • Latte. Quando si tratta di ossa forti, è imprescindibile consumare sufficiente calcio. Una tazza di latte può fornire 300 mg dei 1.000 o 1.200 mg di calcio che si raccomanda di assumere ogni giorno.
  • Succo di arancia. Bere un bicchiere di succo di arancia vi aiuterà a ottenere vitamina C, necessaria per i processi corporei di ricostruzione ossea. La vitamina C, quindi, è vitale per la prevenzione dell’osteoporosi. Prendete un po’ di succo d’arancia rafforzato con calcio e otterrete una buona dose di nutrienti che formano le ossa
  • Succo di ananas. Bevete una tazza di succo di ananas e donerete al vostro corpo un po’ di manganese. Gli studiosi sostengono che una deficienza di manganese è un presagio dell’osteoporosi. Altre fonti di manganese sono la farina d’avena, le noci, i fagioli, i cereali, gli spinaci e il tè.

    Il salmone è una specie marina che per le sue proprietà nutritive deve essere incluso nella dieta di chi soffre di osteoporosi o colesterolo alto.
    Il salmone è una specie marina che per le sue proprietà nutritive deve essere incluso nella dieta di chi soffre di osteoporosi o colesterolo alto.
  • Il salmone e le sardine. Entrambi deliziosi pesci ricchi di calcio; il salmone, inoltre, è un’ottima fonte di vitamina D.
  • Soia. Sembra che la soia sia un ottimo alimento per rafforzare le ossa. La soia contiene proteine che agiscono come estrogene debole nel corpo.
  • Yogurt. Lo yogurt non contiene più il lattosio, per cui anche la maggior parte delle persone intolleranti al lattosio può mangiarlo e ottenere i benefici di questo latticino dall’alto contenuto di calcio. Potete mangiarlo accompagnato da frutta fresca o sostituirlo alla panna acida in numerose ricette. 

Immagine per gentile concessione di Tami-Tamara.

Guarda anche