Rimedi naturali contro la psoriasi

· 20 novembre 2014
Per migliorare la condizione, si raccomanda di prendere il sole ogni giorno, applicando sempre prima un protettore solare. Potete iniziare con 10 minuti al giorno, per poi aumentare gradualmente.

La psoriasi è una malattia della pelle che causa infiammazioni e desquamazione, anche se in alcuni casi si presenta sotto forma di dolore, bruciore e arrossamento. Di norma, le cellule crescono in profondità e lentamente arrivano alla superficie, rilasciando le cellule morte della pelle (questo processo di rinnovazione cellulare può impiegare fino ad un mese). Tuttavia, le persone che hanno questa malattia, rigenerano le loro cellule in pochi giorni, il che fa sì che le cellule si spostino in superficie troppo velocemente e si accumulino con le altre.

La psoriasi può causare rossore o ispessimento della pelle le cui cellule aumentano di dimensione e presentano “squame” grigie, che causano prurito o dolore. Le parti del corpo in cui questa malattia si sviluppa maggiormente sono i gomiti, le ginocchia, il cuoio capelluto, la parte posteriore della schiena, la faccia, i palmi delle mani e le piante dei piedi.

La psoriasi è solitamente causata del sistema immunitario, inizialmente dai globuli bianchi che si trovano nel sangue e che hanno il compito di proteggere il nostro corpo da infezioni e malattie. Quando queste cellule si attivano senza motivo, causano una reazione immediata dei meccanismi immunitari, accelerando in questo modo il processo di rigenerazione cellulare della pelle.

Rimedi naturali

Anche se non esiste una cura definitiva per la psoriasi, questa malattia si può tenere sotto controllo con alcuni rimedi naturali. Scopriamone di più qui di seguito:

 psoriasi 2

  • 1. L’alimentazione gioca un ruolo molto importante in questo caso, dal momento che bisogna seguire una dieta crudo-vegetariana che abbondi di frutta e verdura. Suggeriamo la preparazione di un brodo depurativo realizzato con ortica, cipolla, sedano e 5 spicchi di aglio e, al momento di ingerirlo, aggiungete il succo di un limone fresco. Prendete due porzioni: una di mattina e un’altra di sera.
  • 2. Quando siete affetti da questa malattia, anche il ruolo del sole è importante come trattamento- senza eccederne o abusarne- per questo dovete tener conto dell’ora migliore per esporsi: in inverno verso le undici della mattina e in estate verso le nove. Si raccomanda di prendere il sole tutti i giorni, cominciando con dieci minuti e aumentando di due minuti ogni giorno, fino a raggiungere un paio d’ore. È indispensabile utilizzare la protezione solare.
  • 3. Sono raccomandati anche bagni con argilla, ovvero, acqua con aggiunta di 2 kg di argilla. Tuttavia, bisogna alternare i bagni di argilla con bagni di vapore.
  • 4. Realizzare, per quanto possibile, attività fisica la mattina, all’aria aperta, per poter ventilarsi bene.
  • 5. Ogni sera applicare delle bende nelle zone colpite oppure fare un bagno caldo; di mattina, quando vi alzate, levigate la parte colpita per togliere le “squame”. Successivamente, ammorbidite la pelle con olio d’oliva.
  • 6. Bevete di notte tisane di sarsaparilla e, quando possibile, applicate sulla parte colpita latte parzialmente scremato con una benda.
  • 7. Anche il sale porta numerosi benefici: si scioglie in acqua e si tamponano le aree colpite 3 volte al giorno
  • 8. Prendere 3 cucchiai di polpa di aloe vera vi aiuterà a curare questa malattia. Potete anche applicarne la polpa sulle parti colpite.
  • 9. Mescolate olio d’oliva e fiori di arnica. Riscaldate leggermente e togliete dal fuoco quando bolle. Lasciate riposare un paio di minuti; successivamente, colatelo e tamponate le zone colpite.
  • 10. L’acqua con avena è un buon rimedio per rinfrescare le zone colpite e migliorare l’aspetto della pelle. Dovete far bollire 100 gr di farina di avena in 5 litri d’acqua per 4 minuti.
  • 11. Si può applicare anche dello shampoo antiforfora sulle parti colpite dalla psoriasi, che contenga zinco o ZPT. Raccomandiamo di applicare anche una crema per pelle screpolata.
  • 12. Mischiate la polpa di mezzo avocado con ¼ di tisana di fiori di camomilla, filtrate e applicate sulla parte colpita.

Raccomandazioni

 lavare le mani

  • Evitate il consumo di carni rosse, dal momento che può accentuare il problema per il suo alto contenuto di acido arachidonico. Non dovete consumare nemmeno alimenti in scatola, farine bianche e zuccheri raffinati.  Ciò che raccomandiamo è mangiare aglio, sedano e alimenti che contengono fibre.
  • È bene tener conto che l’acqua del rubinetto contiene cloro, che contribuisce ad aumentare i problemi di psoriasi, quindi vi raccomandiamo di utilizzare un filtro.
Guarda anche