6 rimedi naturali per eliminare le vene varicose

30 luglio 2017
Per dire basta alle vene varicose e favorire una corretta circolazione, dovremo integrare i trattamenti topici con un'alimentazione adeguata, basata su alimenti specifici dalle grandi proprietà antinfiammatorie e anticoagulanti

Le vene varicose, o varici, rappresentano un problema che va oltre l’aspetto estetico: la loro comparsa, infatti, indica un disturbo della circolazione e del sistema linfatico.

Le vene varicose compaiono quando le valvole a nido di rondine presenti nelle vene delle gambe non funzionano come dovrebbero impedendo al sangue il corretto ritorno verso il cuore.

Di conseguenza, i capillari si dilatano e, a loro volta, le vene si deformano e diventano molto visibili sotto la pelle, con un aspetto rossastro o violaceo.

La maggior parte delle vene varicose non sono dolorose, ma in certi casi possono causare formicolio, sensazione di pesantezza e altre complicazioni che rendono questo problema difficile da sopportare.

Per fortuna, ci sono numerosi rimedi di origine naturale che, se applicati con costanza, favoriscono la riduzione delle varici e offrono un rapido sollievo contro i loro fastidiosi sintomi. In questo articolo ve ne consigliamo sei, tutti facili da preparare in casa, a base di ingredienti naturali ed economici.

Provateli!

1. Aloe vera

L’aloe vera contiene un gel ricco di nutrienti essenziali ottimi sia per la pelle sia per il corretto funzionamento della circolazione.

Da decenni, viene usato a livello topico per ridurre le vene infiammate e doloranti.

Possiede proprietà astringenti e idratanti che, una volta assorbite, agiscono sulle vene, frenando la formazione di varici nelle gambe.

Modo d’uso

  • Estrarre da una foglia il gel necessario e strofinarlo sulla zona interessata tramite un leggero massaggio circolare.
  • Lasciare che la pelle assorba il gel e sciacquare il giorno seguente.
  • Ripetere l’operazione ogni sera, fino a miglioramento.

Leggete anche: Rimedio a base di aloe vera per migliorare la salute degli occhi

2. Aglio

L’aglio è un super alimento che da tempo viene consigliato come trattamento integrante nella cura delle vene varicose e le vene a ragnatela.

Questo alimento è ricco di composti solforati che, una volta assorbiti, svolgono un effetto antinfiammatorio e anticoagulante.

Modo d’uso

  • Consumare uno spicchio d’aglio crudo a digiuno, con un po’ di succo di limone o in acqua calda.
  • Preparare una pasta d’aglio, aggiungere dell’olio d’oliva e applicare il composto sulla zona interessata tramite un leggero massaggio circolare.
  • Ripetere il trattamento tutti i giorni.

3. Ippocastano

L’ippocastano, o castagno d’India, è un rimedio naturale famoso ormai in tutto il mondo per la sua efficacia nel trattamento delle vene varicose, poiché riduce l’infiammazione delle gambe e il conseguente dolore.

Sono in molti ad utilizzarlo come metodo alternativo contro i sintomi della flebite, grazie ai benefici e ai sorprendenti effetti sull’apparato circolatorio.

In alcuni casi, è in grado di ristabilire il normale funzionamento delle valvole venose, favorendo il ritorno venoso verso la parte superiore del corpo.

Modo d’uso

  • Assumere una capsula di integratore a base di ippocastano tutti i giorni.
  • Applicare direttamente sulle aree interessate l’estratto naturale di ippocastano tramite un leggero massaggio circolare.

4. Argilla verde

La crema elaborata a base di argilla verde è ottima per controllare l’infiammazione e la sensazione di pesantezza alle gambe, causata dalla presenza delle vene varicose.

Questo ingrediente, infatti, possiede proprietà antinfiammatorie, astringenti e calmanti che riducono notevolmente l’infiammazione delle vene.

Modo d’uso

  • Inumidire con acqua tiepida una piccola quantità di argilla verde, fino ad ottenere una crema consistente, da applicare sulle zone interessate.
  • Lasciar asciugare del tutto, per circa mezz’ora, e poi sciacquare con acqua tiepida.
  • Ripetere il trattamento almeno tre volte a settimana.

5. Infuso di prezzemolo

Le proprietà diuretiche e antinfiammatorie del prezzemolo possono essere ottime alleate nel trattamento delle vene varicose.

L’assunzione regolare di tisane a base di questo ingrediente aiuta a ridurre la ritenzione idrica nei tessuti e, allo stesso tempo, stimola la corretta circolazione sanguigna.

Modo d’uso

  • Preparare una tisana a base di prezzemolo e berne tre o quattro bicchieri al giorno.
  • È anche possibile, volendo, applicare il liquido direttamente sulle aree interessate e massaggiare fino a completo assorbimento.

Non perdetevi questo articolo: Rimedio naturale a base di prezzemolo e limone contro la ritenzione idrica

6. Fondi di caffè

I fondi di caffè che di solito finiscono nella spazzatura sono ricchi di proprietà che possono essere sfruttate come rimedi alternativi nel trattamento di numerosi disturbi.

Ad esempio, in caso di vene varicose: l’azione antinfiammatoria e stimolante dei fondi di caffè favorisce la circolazione sanguigna e riduce la dilatazione delle vene.

La sua regolare applicazione elimina le cellule morte della pelle, migliora l’elasticità delle vene e previene l’invecchiamento precoce.

Modo d’uso

  • Inumidire i  fondi di caffè con acqua o olio d’oliva e strofinare il composto ottenuto sulle zone interessate tramite leggeri massaggi circolari.
  • Lasciar agire durante un quarto d’ora circa e poi sciacquare.
  • Ripetere il trattamento due o tre volte a settimana.

Come avete potuto notare, non è necessario fare grandi investimenti economici per ridurre le vene varicose: ora non vi resta che provare!

Scegliete il rimedio che più vi ispira e dite addio alle vene varicose in modo naturale, senza esporre la pelle a prodotti aggressivi.

Guarda anche