6 rimedi per dare sollievo alle gambe infiammate

Mediante applicazione topica o assunzione orale, questi rimedi sono molto efficaci per dare sollievo ai disturbi causati dall'infiammazione e dalla pesantezza alle gambe, così come al formicolio.

L’infiammazione alle gambe è un sintomo fastidioso che si verifica a causa di difficoltà respiratorie, problemi al sistema linfatico o ritenzione idrica.

Si tratta di un disturbo molto comune tra la popolazione e, in effetti, si stima che in molti arrivino a soffrirne almeno una volta nella vita.


È caratterizzato notoriamente da gonfiore, quasi sempre accompagnato da una fastidiosa sensazione di pesantezza, formicolio e difficoltà di movimento.

Addirittura, a volte, si presentano protuberanze o vene varicose che ci allertano sulla possibile presenza di deficit circolatori e disturbi articolari.

Per fortuna, ci sono vari rimedi di origine naturale che, grazie alle loro proprietà, mantengono sotto controllo il livello di infiammazione per evitare dolori forti o complicazioni.

Nel nostro blog vogliamo condividere con voi 6 buone alternative affinché non dubitiate a prepararle in presenza di questa condizione.

1. Infuso di semi di sedano

I semi di sedano possiedono proprietà diuretiche e antinfiammatorie che risultano utili nel trattamento delle gambe infiammate.

I suoi composti attivi promuovono l’eliminazione dei liquidi trattenuti nei tessuti e contribuiscono a ristabilire la circolazione.

Ingredienti

  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di semi secchi di sedano (10 g)

Preparazione

  • Fate bollire una tazza d’acqua e aggiungete un cucchiaio di semi secchi di sedano.
  • Coprite con un coperchio e lasciate riposare per circa 10 o 15 minuti.
  • Bevete fino a tre volte al giorno, finché non si riduce il gonfiore.

Volete saperne di più? Leggete: 4 segnali che indicano una cattiva circolazione sanguigna

2. Infuso di ginkgo biloba

Il potere disintossicante e diuretico dell’infuso di ginkgo biloba può essere utilizzato per integrare i vari rimedi contro le gambe gonfie.

Queste proprietà aiutano a riequilibrare i processi infiammatori del corpo e, dato che migliorano la funzione linfatica, facilitano l’eliminazione dei residui che peggiorano il dolore.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di ginkgo biloba (10 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete un cucchiaio di ginkgo biloba in una tazza di acqua bollente e lasciate riposare per circa 10 minuti.
  • Filtrate la bevanda e assumetela 2 o 3 volte al giorno.
  • Ripetete il trattamento fino a ristabilire la salute delle gambe.

3. Impacchi di arnica

Il trattamento a base di arnica è uno dei rimedi tradizionali per i problemi infiammatori che ci fanno sentire le gambe stanche e doloranti.

Le sue proprietà antinfiammatorie e analgesiche riducono il livello di infiammazione e promuovono la circolazione evitando la formazione di vene varicose.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di arnica (30 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete il cucchiaio di arnica in una tazza d’acqua e lasciate bollire per circa 3 o 5 minuti a fuoco basso.
  • Successivamente, lasciate riposare e, una volta raggiunta una temperatura sopportabile, applicate con un panno pulito sulle aree da trattare.
  • Ripetete il trattamento 2 volte al giorno fino a ridurre l’infiammazione.

4. Succo di ananas e pompelmo

L’ananas contiene un enzima chiamato bromelina che, dopo essere stato assimilato dall’organismo contribuisce a ridurre l’infiammazione e la ritenzione idrica dei tessuti.

Questa qualità, insieme al potere diuretico del prezzemolo, mantiene sotto controllo il gonfiore delle gambe e riduce la sensazione di pesantezza.

Ingredienti

  • 2 fette di ananas
  • 3 ciuffi di prezzemolo
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)

Preparazione

  • Tagliate l’ananas a fette e mettetele nel frullatore insieme al prezzemolo e al mezzo bicchiere d’acqua.
  • Assicuratevi di ottenere una bevanda omogenea e assumetela a digiuno
  • Ripetete il trattamento tutti i giorni fino ad alleviare il problema.

5. Succo di pompelmo e sedano

Il pompelmo è un agrume famoso da sempre per il suo potere disintossicante e diuretico.

Queste qualità contribuiscono a ridurre l’infiammazione e, a sua volta, ne fanno un buon integratore per migliorare la circolazione.

In questo caso, inoltre, aggiungiamo un plus di principi nutritivi con il sedano che, come abbiamo già visto nel primo rimedio, è una verdura ottima per il trattamento delle gambe stanche.

Ingredienti

  • 5 pompelmi
  • 2 gambi di sedano

Preparazione

  • Estraete il succo di cinque pompelmi e frullate con due gambi di sedano.
  • Bevete immediatamente affinché non perda le sue proprietà.
  • Assumetelo tutte le mattine a digiuno.

Visitate questo articolo: Depurare fegato e reni con limone, pompelmo e zenzero

6. Impacchi di amamelide

L’applicazione diretta di impacchi di amamelide è un rimedio rinfrescante e calmante utile a diminuire il dolore e il formicolio causato dall’infiammazione.

Le proprietà di questa pianta aiutano a migliorare la circolazione nella zona inferiore del corpo e prevengono la comparsa di disturbi associati al cattivo ritorno venoso.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di fiori di amamelide (30 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Aggiungete il cucchiaio di amamelide in una tazza d’acqua e fate bollire per circa 5 minuti.
  • Successivamente, lasciate riposare qualche istante e applicate con un panno sulla zona infiammata.
  • Lasciate agire 10 minuti e ripetete il trattamento fino a 3 volte al giorno.

Soffrite di malessere alle gambe? Tenete in considerazione i rimedi menzionati, vedrete che si tratta di ottime soluzioni contro questi fastidi.