Rimedi naturali per la sindrome del tunnel carpale

24 novembre 2014
È molto importante controllare la posizione in cui si dorme, per non impedire la corretta circolazione sanguigna in nessuna zona del corpo. Potete inoltre praticare degli esercizi localizzati, per ridurre la tensione.

La sindrome del tunnel carpale è un problema molto comune per via del tipo di vita e di lavoro che conduciamo. Presenta diversi sintomi, come debolezza della mano o delle dita, intorpidimento e formicolio. Scoprite le cause e i migliori rimedi naturali per la sindrome del tunnel carpale.

Che cos’è e qual è la causa della sindrome del tunnel carpale?

Si tratta di un disturbo in cui vi è una pressione significativa sul nervo mediano, situato sul polso e che permette il movimento e la sensibilità della mano, incluse dita e palmo. È un “tunnel” stretto, motivo per cui ogni piccola pressione può comprimere il nervo, causando dolore, debolezza o intorpidimento.

Questa sindrome può essere causata da diversi fattori: dall’uso eccessivo del computer, ossia per il digitare con la tastiera o per il cliccare con il mouse, alla ripetizione di movimenti durante il lavoro, dal suonare uno strumento musicale , al praticare certi sport. Queste attività possono causare anche tendinite o borsite.

tunnel carpale

Nella maggior parte dei casi la sindrome del tunnel carpale si presenta nelle persone di età compresa tra i 30 e i 60 anni, più frequentemente negli uomini che nelle donne. Alcuni dei fattori aggiuntivi che possono scatenarla sono:

  • Alcolismo
  • Artrite al polso
  • Frattura di ossa
  • Cisti o tumore al polso
  • Infezioni
  • Obesità
  • Ritenzione idrica (gravidanza o menopausa)
  • Artrite reumatoide

tunnel carpale 2

I sintomi più comuni in una persona che soffre della sindrome del tunnel carpale sono:

  • Intorpidimento o formicolio del pollice di una o entrambe le mani (a seconda dell’attività scatenante), e anche degli indici e degli anulari
  • Formicolio nelle stesse aree
  • Dolore che si irradia dalla mano al gomito
  • Problemi nei movimenti di coordinazione
  • Debolezza nell’afferrare oggetti da trasportare
  • Debolezza delle mani
  • Sensazione di calore sulle dita o sul palmo
  • Assiduo addormentamento durante la notte

Rimedi fatti in casa per la sindrome del tunnel carpale

  • Consumate un cucchiaio di olio di semi di lino al giorno per un periodo compreso tra le due e le quattro settimane consecutive. Gli acidi grassi evitano o interrompono l’infiammazione.
  • Ingerite alimenti che contengono molta vitamina B6, come patate, banane, riso integrale, petto di pollo o verdure a foglie verdi.

petto di pollo

  • Fate degli impacchi di ghiaccio al polso o alla mano per diminuire l’infiammazione. Non utilizzate mai un cuscinetto o un asciugamano caldo perché peggiorano il quadro clinico.
  • Imbevete un panno di cotone con un po’ di tintura di arnica e applicatelo sull’area interessata.
  • In una tazza d’acqua bollente versate due cucchiai di zenzero in polvere. Chiudete e lasciate raffreddare. Bevetene due tazze al giorno perché è un eccellente antinfiammatorio.
  • Fate bollire tre cucchiai di farina di fieno greco con sufficiente acqua per 15 minuti fino a formare una pasta. Una volta fredda, applicatela sull’area in cui provate dolore.

3 succhi curativi per la sindrome del tunnel carpale

  • Il primo di questi succhi ha come ingredienti 1 pompelmo, 1 arancia e 1 fetta di ananas senza buccia. Lavate e tagliate a metà i primi due, ottenendone il succo. Poi, mettete questo liquido nel frullatore aggiungendo la fetta di ananas tagliata. Frullate e filtrate. Bevetene un bicchiere una volta ogni tre giorni a digiuno (come misura preventiva) o tutti i giorni (per combattere il dolore o i sintomi).

arance

  • Il secondo succo contiene 1 foglia di cavolo riccio grande e 2 mele verdi. Lavate, sbucciate e tagliate le mele, mettetele nel frullatore con la foglia di cavolo e dell’acqua. Frullate per qualche minuto. Bevetene un bicchiere al giorno.
  • La terza ricetta ha come ingredienti 1 fetta di ananas senza buccia, mezza mela e 1 rondella di zenzero. Tagliate l’ananas e mettetelo nel frullatore. Aggiungete la mela senza buccia né semi e la piccola fetta di zenzero. Bevetene un bicchiere al giorno, possibilmente la mattina.

Consigli per evitare la sindrome del tunnel carpale

  • Mantenete una posizione naturale e neutra: evitate di stare con le mani o i polsi piegati, teneteli sempre stesi (nella misura del possibile). Se usate molto la tastiera, queste deve essere posizionata in modo tale che i polsi non debbano trovarsi in una posizione innaturale. Evitate di srotolare o di afferrare oggetti con le prime tre dita della mano; fatelo con tutte per non esercitare una maggiore pressione sul tunnel carpale. Riposatevi due minuti ogni ora di lavoro e, se possibile, cambiate attività.

computer

  • Conducete una vita sana: questo farà sì che non soffriate di problemi del sistema circolatorio in generale. Dormite bene, fate attività fisica, evitate di fumare, consumate molta frutta e verdura, bevete acqua, mettete da parte grassi e zuccheri.
  • Controllate la posizione in cui dormite: la notte si consiglia di mantenere le braccia vicine al corpo e i polsi dritti per evitare la pressione che si eserciterebbe posizionandoli sotto al corpo o dormendo in una posizione dolorosa che può causare l’infiammazione.
  • Fate degli esercizi specifici per la zona: vi aiuteranno a migliorare la circolazione e a ridurre la tensione. Ad esempio, potete muovere i polsi in modo circolare in entrambe le direzioni, iniziando con il palmo rivolto verso terra; potete stendere il pollice tenendo la mano in fuori facendo forza e afferrando il pollice destro con la mano sinistra, esercitando una leggera pressione come per stirarlo (ripetete cinque volte e cambiate mano); potete stendere bene le dita, aprendo e chiudendo la mano; potete chiudere la mano il più forte possibile tenendo una pallina di gomma o sostenendo un peso leggero (non superiore ai due chili) con il palmo della mano, appoggiando l’avambraccio su un tavolo e il polso sul bordo, e sollevando il peso piegando il polso.
  • Utilizzate oggetti ergonomici: la tastiera è uno dei più comuni, ma ne esistono altri. Questi articoli fanno sì che si crei meno tensione su polsi, mani e gomiti.

tastiera ergonomica

Immagini per gentile concessione di: handarmoc, Birdies100, Elise Hui, Viktor Rosenfeld, Martin Terber, Dmitry Dzhus.
Per maggiori informazioni:
Guarda anche