Riparare le doppie punte senza tagliare i capelli

· 15 ottobre 2018
Per riparare le doppie punte, è necessario nutrire correttamente i capelli. Vi presentiamo alcuni consigli per prendervi cura dei capelli anche dall'interno.

Vi piace portare in capelli lunghi, ma non sapete come riparare le doppie punte? Seguendo alcuni semplici accorgimenti potrete sfoggiare una splendida capigliatura sana e brillante senza tagliare nemmeno un centimetro.

Se state già pensando di tagliarvi i capelli a causa delle doppie punte, leggete questo articolo. Scoprite come riparare le doppie punte senza accorciare la lunghezza dei capelli.

Molto spesso, i capelli lunghi sono sinonimo di doppie punte. È facile vedere persone con una bella capigliatura lunga rovinata dalle antiestetiche punte aperte. Anche a voi piace far crescere i capelli? Allora dovrete considerare alcuni aspetti importanti per evitare la comparsa delle doppie punte. In questo modo, non dovrete più tagliare i capelli per avere un aspetto curato.

Cosa sono e perché appaiono le doppie punte

Trattamenti per doppie punte

Le doppie punte rappresentano la divisione o rottura che all’estremità del capelli. Generalmente sono presenti nei capelli secchi, maltrattati o poco curati.

È facile che il parrucchiere consigli di tagliare i capelli per eliminarle. Magari vi dirà di tagliare solo un dito, ma alla fine diventano 10 centimetri. Ovviamente, il parrucchiere fa il suo lavoro e cerca un risultato finale più estetico.

Ecco alcune cause della comparsa delle doppie punte:

  • Secchezza
  • Mancanza di idratazione
  • Bruschi cambiamenti nella temperatura
  • Elementi chimici
  • Acqua salata
  • Cloro
  • Eccesso di shampoo
  • Uso troppo energico di pettine e spazzola

Fra le altre cause del danno ai capelli trovate: l’uso della piastra e dell’asciugacapelli, le tinture, il cloro della piscina, la spiaggia e l’acqua salata. Ma non è necessario rinunciare a tutte queste attività, basta sapere come proteggere la chioma.

Ovviamente dovrete evitare gli eccessi e realizzare alcuni trattamenti specifici. In questo modo, senza rinunciare a nulla, i vostri capelli rimarranno sani e lucenti.

Vi può interessare: Capelli lunghi e in salute: 4 utili consigli

È possibile riparare le doppie punte senza tagliarle?

Certamente! La prima cosa da fare è individuare la causa. Quindi, eliminate tutte le azioni che possano danneggiare i capelli. Infine, mettetevi all’opera per riparare i danni e recuperare la bellezza della vostra chioma.

Idratate i capelli ogni quindici giorni

Il motivo principale della rottura delle punte è la secchezza. Vi consigliamo di applicare una maschera naturale ogni quindici giorni. Noterete che i capelli recuperano forza e brillantezza.

Bevete più acqua

Indispensabile per l’organismo, l’acqua migliora anche l’aspetto dei capelli. Una scarsa idratazione del corpo si riflette anche su pelle e capelli.

Ricordate che bere una corretta quantità di acqua migliora la cute, i capelli e il funzionamento generale dell’organismo.

Evitate di legare i capelli con elastici stretti

Maschere per i capelli secchi

Fatte attenzione a non stringere troppo code, trecce o chignon. Per raccogliere i capelli, non utilizzati ganci metallici o che esercitano molta pressione. Tutti questi elementi contribuiscono alla rottura del capello e apportano un aspetto poco curato. Ricordate che:

  • Quando i capelli diventano fragili e si rompono, è facile che appaiano le doppie punte.
  • Se stringete troppo le acconciature, i capelli possono danneggiarsi e spezzarsi.
  • Non sciogliete le acconciature in maniera brusca: potreste strappare alcuni capelli.

Vi può interessare:5 rimedi naturali per idratare i capelli secchi

Applicate ogni notte un olio essenziale

Prendete l’abitudine di applicare sui capelli un olio essenziale con effetto riparatore. Si tratta di un semplice gesto da integrare alla vostra routine prima di andare a dormire. Proprio come lavarsi i denti o il viso.

  • Districate i capelli e pettinateli delicatamente.
  • Applicate una piccola quantità di oli essenziale sulle punte. Fra i più adatti troverete: l’olio di mandorle, d’oliva e di cocco.
  • Evitate di applicare l’olio sulla lunghezza dei capelli per non ungerli troppo.

Tagliate i capelli ogni tre mesi

Vi sembra un controsenso? Ebbene, è uno dei metodi migliori per riparare le doppie punte. Si tratta di tagliare ogni tre mesi solo alcuni millimetri. Non dovrete cambiare look, ma solo eliminare le estremità più secche. I capelli crescono in media uno o due centimetri al mese, perciò il taglio passerà quasi inosservato.

  • Dopo aver tagliato i capelli, applicate una maschera idratante. È il momento ideale per cominciare i trattamenti per riparare le doppie punte.
  • Applicate la maschera con costanza. Con il tempo noterete sicuramente i primi risultati.
  • Considerate che è sempre meglio agire sulla chioma sana. Solo in questo modo è possibile prevenire la comparsa della punte rotte.

Siete pronti per dichiarare guerra ai capelli rovinati? Con questi semplici consigli, riparare le doppie punte non sarà difficile senza sacrificare i vostri capelli lunghi. Al contrario, sfoggerete una chioma sana e invidiabile.

Guarda anche