Salviette struccanti o acqua micellare: cosa è meglio per rimuovere il trucco?

Rimuovere il trucco dal viso è un'operazione essenziale. I metodi disponibili, a prima vista, sono equivalenti. Ma solo uno è delicato sulla pelle.
Salviette struccanti o acqua micellare: cosa è meglio per rimuovere il trucco?
Leonardo Biolatto

Revisionato e approvato da il dottore Leonardo Biolatto.

Ultimo aggiornamento: 03 febbraio, 2023

La praticità delle salviette struccanti contro i benefici della pulizia del viso con l’acqua micellare. Sebbene entrambi i cosmetici detergano il viso, uno dei due agisce più a fondo.

Soprattutto quando si tratta di prodotti ad alta copertura o waterproof, la pelle ha bisogno di essere pulita a fondo in modo da eliminare ogni traccia di trucco. Sia le salviette umidificate che le soluzioni micellari contengono formule speciali per la pelle e rendono l’igiene del viso semplice e pratica.

Ma un derma così sensibile come quello del viso ha bisogno di qualcosa di più della semplice funzione cosmetica. È una questione di salute della pelle.

Per farlo, è importante utilizzare strumenti e ingredienti che funzionino efficacemente e che non siano tossici. Tra salviette e formule micellari, vi presentiamo la soluzione giusta per la cura della pelle.

Il mito delle salviette struccanti

Le salviette struccanti sono costituite da tessuto non tessuto, pre-umidificato con struccanti, emulsionanti e solventi. Queste salviette sono composte da tensioattivi che igienizzano la pelle, offrendo una presunta pulizia totale.

Tuttavia, la realtà delle salviette è che non rimuovono completamente lo sporco. La tecnica di strofinare il mantello superficiale dell’epidermide pulisce la pelle, ma non è meticolosa nel raccogliere le impurità.

La conseguenza immediata è l’accumulo di residui, l’ostruzione dei pori e i danni alla salute della pelle.

Inoltre, le salviette rimuovono parte del trucco senza aggiungere nulla al rituale di bellezza. La loro praticità è discutibile, in quanto comportano un altro passaggio nell’igiene del viso: avare la pelle dopo l’uso.

Rimuovere il trucco con le salviette è utile in caso di emergenza, ma adottarle come abitudine è controproducente per i seguenti motivi:

  • Favoriscono l’insorgenza di brufoli: le persone inclini all’acne e ai punti neri hanno maggiori probabilità di soffrire di riacutizzazioni acneiche a causa di una detersione incompleta.
  • Feriscono le aree sensibili: di solito le istruzioni sulla confezione invitano a passare la salvietta su tutto il viso, ma il passaggio della salvietta può danneggiare il contorno occhi e strappare le ciglia. Per rimuovere il trucco dalla zona perioculare, è meglio utilizzare detergenti specifici senza alcool con un pH compatibile con l’acidità dell’occhio, come spiega la rivista Offarm.
  • Ingredienti aggressivi: alcuni marchi utilizzano sostanze chimiche, aumentando il rischio di reazioni avverse. Una di queste sequele è la dermatite. Actas Dermo-Sifilográficas cita lo iodopropynyl butylcarbamate come conservante presente nelle salviette detergenti e lo identifica come una delle principali fonti di irritazione.
Dischetti struccanti fatti in casa.
Un’alternativa è rappresentata dai dischetti struccanti fatti in casa, realizzati in tessuto e riutilizzabili.

Perché struccarsi con l’acqua micellare?

Le soluzioni micellari sono costituite da acqua purificata combinata con tensioattivi, idratanti, astringenti e antinfiammatori, ideali per la pulizia profonda del viso. L’ingrediente principale è costituito da micelle con un polo lipofilo e uno idrofilo solubile in acqua.

Sono queste molecole a raccogliere le particelle grasse che, nel caso dell’incarnato, significa la raccolta di residui di trucco e di inquinamento. Grazie alla bassa concentrazione di ioni di magnesio e calcio, l’acqua micellare è uno dei cosmetici più consigliati dai dermatologi per rimuovere lo sporco dalla pelle.

Gli effetti sono delicati, idratanti e rinfrescanti. Non si risciacquano e hanno la particolarità di tonificare.

Esistono soluzioni micellari studiate per diversi tipi di pelle. E ci sono ulteriori motivi per raccomandarle:

  • Ideali per la pelle sensibile: il Journal of Cosmetic Dermatology riporta uno studio di controllo sull’efficacia e la sicurezza dell’acqua micellare sulla pelle affetta da rosacea. I risultati della ricerca hanno evidenziato un miglioramento dell’aspetto clinico e una riduzione dei sintomi in questi derma sensibili.
  • Proteggono dall’inquinamento: la rivista Dermatological Therapy ha pubblicato un esperimento sulla combinazione di acqua micellare, creme protettive e antiossidanti come componenti che tengono a bada le condizioni della pelle contro l’inquinamento particellare.
  • Funzionano per tutti i tipi di trucco: le formule micellari non temono il trucco a lunga durata. L’Associazione Colombiana di Dermatologia e Chirurgia Dermatologica riconosce l’eccellenza del prodotto per la detersione quotidiana, grazie ai magneti che attirano il sebo e i residui di trucco.

Le acque micellari ne potenziano l’efficacia, completando l’idratazione con sostanze idratanti, sieri e vitamine.

Leggete anche: Se siete alle prime armi, provate questo trucco

Cosa scegliere: salviette struccanti o acqua micellare?

È vero che esiste una soluzione micellare per ogni tipo di pelle, ma non fa mai male rivolgersi a un dermatologo per conoscere la texture e gli ingredienti più adatti alla propria situazione. In ogni caso, le soluzioni micellari sono sempre favorite perché non alterano la salute della pelle e sono più efficaci delle salviette struccanti.

A questo proposito, il Journal of American Academy of Dermatology ha evidenziato in un articolo che l’acqua micellare è una soluzione per l’igiene raccomandata per le pelli sensibili perché non irrita e favorisce l’idratazione.

A ciò si aggiunge un vantaggio ecologico, poiché l’acqua purificata riduce l’impatto ambientale causato dai rifiuti generati dalle salviette non biodegradabili. Un punto a favore delle sostanze micellari è che si applicano inumidendo il viso con morbidi dischetti di cotone, preferibilmente riutilizzabili.

Acqua micellare per la rimozione del trucco.
L’acqua micellare è il prodotto ideale per una rimozione profonda e sana del trucco.

Cosa ricordare dell’acqua micellare e delle salviette struccanti

L’acqua micellare e le salviette struccanti hanno differenze di efficacia ben precise. Tuttavia, non ci sono gravi conseguenze se ci si pulisce il viso con fazzoletti pre-umidificati in caso di emergenza; l’importante è non prenderne l’abitudine.

Le soluzioni micellari sono sempre preferibili. Ma se acquistate le salviette per le situazioni urgenti, tenete conto di un avvertimento della Food and Drug Administration (FDA) statunitense sull’uso sicuro dei cosmetici. Il consiglio è di  leggere le etichette per conoscere la composizione, l’eventuale ipoallergenicità e le modalità d’uso.

Potrebbe interessarti ...
Reverse Skincare, la routine di bellezza inversa
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Reverse Skincare, la routine di bellezza inversa

Reverse skincare è una routine di bellezza diventata virale sui social. Si propone di modificare l'ordine di applicazione dei cosmetici.


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.



Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.