Eccesso di tossine nel corpo: 8 segnali

27 Aprile 2017
Un segnale che il nostro corpo ci invia quando ha bisogno di disintossicarsi è l'insonnia: un eccesso di tossine ostacola la produzione delle sostanze che inducono il sonno. 

Tutti i giorni il nostro organismo entra a contatto con un’ampia varietà di tossine. Queste possono provenire dagli alimenti, dall’ambiente o da alcuni processi metabolici. È facile, quindi, raggiungere un eccesso di tossine nel corpo.

Gli organi escretori si incaricano di filtrarli nel flusso sanguigno, evitando che interferiscano con l’attività cellulare.

Il problema è che, molte volte, sovraccarichiamo di lavoro tali organi. In questo caso, nonostante si sforzino per eliminare le tossine, finiscono per alterarsi e non lavorare più in modo ottimale.

Le conseguenze di un eccesso di tossine nel corpo si fanno sentire a livello fisico ma anche emotivo. Se non le teniamo sotto controllo, possono causare gravi danni per la salute.

Sebbene spesso si confondano con alcune malattie comuni, questi sintomi indicano semplicemente la necessità di disintossicarci.

Ecco 8 segnali indicativi: prestate ascolto al vostro corpo!

8 segnali che indicano un eccesso di tossine nel corpo

1. Mal di testa

Ragazza con mal di testa e mani alle tempie

Il mal di testa è un disturbo collegato a problemi di salute di natura diversa. Quando colpisce in modo ricorrente, la scelta migliore non è combattere il sintomo, ma risalire alla causa.

Se compare però senza un motivo apparente, anche se in modo sporadico, è possibile che abbia a che fare con un eccesso di tossine. 

L’inquinamento ambientale e le sostanze chimiche contenute in alcuni alimenti, sono cause comuni di questa reazione.

           Leggete anche: 8 alimenti per eliminare le tossine e rafforzare il sistema immunitario

2. Flatulenze

Le flatulenze sono segno di una digestione difficoltosa di alcuni alimenti oppure di un’alterazione nella flora batterica intestinale.

Può indicare una produzione scarsa di enzimi digestivi e colture vive che, anche se spesso lo ignoriamo, sono determinanti per un’ottima digestione.

Anche se con l’età diviene un disturbo molto comune, soffrirne in modo regolare può ugualmente indicare la necessità di disintossicarci.

3. Insonnia

Donna con insonnia seduta nel letto

Anche i disturbi del sonno possano dipendere da molteplici cause. L’accumulo eccessivo di tossine può, tuttavia, essere uno dei fattori scatenanti.

Le scorie presenti nel flusso sanguigno alterano, infatti, la produzione delle sostanze che inducono il sonnoInoltre, aumentano i livelli di stress e ansia, due fattori collegati all’insonnia.

4. Intestino pigro

L’intestino pigro è legato a un eccessivo consumo di alimenti ricchi di grassi e zuccheri raffinati.

Il sintomo principale è la stitichezza, anche se spesso provoca infiammazione, dolore addominale e presenza di gas.

Il suo trattamento include il consumo abbondante di fibre e acqua, ma è consigliabile realizzare anche un completo processo di disintossicazione per rimuovere tutti i residui trattenuti.

5. Problemi di concentrazione ed eccesso di tossine nel corpo

Ragazza sbadiglia mentre studia

Nonostante sia un sintomo soggettivo e vago, a volte è da attribuire alle tossine provenienti dall’alcol, dal fumo e dall’inquinamento ambientale.

Sono tutte sostanze che danneggiano la salute cerebrale, ne compromettono il funzionamento e riducono la capacità di concentrazione.

Se avete difficoltà a restare attenti sul lavoro o a scuola, per prima cosa provate a depurare il corpo.

Leggete anche: Deliziose zuppe detox per depurare il corpo

6. Alitosi

L’alito cattivo è un sintomo causato da diverse patologie, compresi il diabete e i disturbi epatici.

Indica che gli organi escretori hanno difficoltà a espellere le tossine. Ecco perché, l’uso del collutorio non è sufficiente a combatterlo.

Se non si riesce a eliminare questo fastidioso problema, l’ideale sarebbe seguire una dieta depurativa, ricca di frutta e verdura.

7. Ittero, sintomo di un eccesso di tossine nel corpo

occhi gialli a causa di un eccesso di tossine nel corpo

L’ittero è una condizione caratterizzata dal colore giallognolo delle pelle e delle mucose.

Si verifica quando aumentano i livelli di bilirubina nel sangue, sia a causa di una malattia epatica sia dell’incapacità dell’organismo di rimuovere completamente le tossine.

Di solito si produce anche in seguito all’assunzione prolungata di alcuni farmaci che alterano il normale funzionamento del fegato.

8. Sovrappeso

Essere in sovrappeso, nonostante gli sforzi per combatterlo, potrebbe essere il risultato di una ritenzione di tossine.

I residui presenti nel sangue e nei tessuti ostacolano l’assorbimento dei principi nutritivi. Alterano, inoltre, le funzioni metaboliche che aiutano a trasformarli in energia.

Disintossicare aiuta a migliorare il funzionamento dei sistemi principali, rimuovendo i residui e tenendo sotto controllo i livelli d’infiammazione.

Se avete identificato uno o più di questi segnali, vi consigliamo di migliorare la dieta e di aumentare il consumo di alimenti biologici e sani.