Sovraccarico del fegato: come riconoscerlo?

· 23 novembre 2016
Le rughe verticali tra le sopracciglia potrebbero essere la conseguenza di un sovraccarico epatico. Anche i capelli bianchi prematuri possono indicare problemi al fegato o alla cistifellea.

Si sente spesso parlare di sovraccarico del fegato, poiché, in modo diretto o indiretto, molti problemi di salute hanno a che vedere proprio con questo organo.

Perché accade? Perché il fegato è la principale vittima di una cattiva alimentazione, dell’inquinamento, dello stress, delle emozioni negative, ecc.

In questo articolo, vi aiuteremo a capire se il vostro fegato è sovraccarico grazie ad alcuni indizi facili da individuare.

Il sovraccarico del fegato influisce su tutto l’organismo

Donna con mal di testa dovuto a sovraccarico del fegato

Il fegato è un organo vitale che svolge molteplici funzioni, dalla produzione delle bile per la digestione degli alimenti, alla funzione di deposito per alcune sostanze nutritive fino allo smaltimento delle tossine.

Per questo motivo, se non funziona nel modo giusto, le conseguenze si fanno sentire anche in altre parti del corpo.  

Vediamo, quindi, come le disfunzioni epatiche si possano riflettere, per esempio, sul viso, sulla bocca, sulla pelle e sui capelli.

Rughe in mezzo alle sopracciglia

Da sempre abbiamo considerato le rughe una semplice conseguenza dell’invecchiamento e pensato che una loro comparsa precoce dipendesse solo da fattori genetici.

Le rughe, invece, riflettono anche il funzionamento del nostro organismo; interpretarle può essere utile per prevenire diverse malattie.

È il caso delle rughe verticali tra le sopracciglia che potrebbero indicare un sovraccarico epatico. Più sono profonde, più seria è l’intossicazione.

Volete saperne di più? Leggete anche: Il significato delle rughe del viso e come prevenirle

Donna esegue esercizio per prevenire la comparsa delle rughe sulla fronte

Macchie marroni o verdi

Le macchie marroni o scure che compaiono sul viso non sono solo una questione estetica e non sono sempre una conseguenza dell’età o dell’esposizione al sole.

Queste macchie, soprattutto se si trovano sul lato destro del viso o sulle tempie, possono indicare un mal funzionamento del fegato; potrebbero riflettere anche problemi alla cistifellea, al pancreas e alla milza.

Per quanto riguarda il colore del viso, attenzione al colorito giallastro, perché potrebbe essere un altro indizio di funzioni epatiche deboli.

Pelle della fronte grassa

Il tipo di pelle è un’altra caratteristica che associamo alla genetica e all’età. Nonostante ciò, una pelle troppo secca o troppo grassa potrebbe indicare uno squilibrio interno.

Quando la pelle della fronte appare grassa, è possibile che sia in corso un sovraccarico del fegato. In alcuni casi, a tutto ciò si aggiunge un eccesso di sudorazione.

Leggete anche: Creme da notte per una pelle perfetta

Alopecia localizzata e capelli bianchi

Uomo affetto da calvizie

In primavera o autunno è comune perdere più capelli del solito. Nonostante ciò, ci sono alcune persone che soffrono di questo problema per lunghi periodi e senza un motivo apparente. Per risolverlo, è importante osservare la zona in cui perdiamo i capelli.

Se l’alopecia si concentra nella zona centrale della testa o persino se iniziano a spuntare molti capelli bianchi, è possibile un mal funzionamento di diversi organi, tra cui il fegato.

I capelli bianchi prematuri possono indicare problemi al fegato o alla cistifellea.

Problemi di vista

Stando alla medicina tradizionale cinese, il fegato ha un impatto diretto sul flusso sanguigno che arriva agli occhi. Per questo motivo, i problemi alla vista potrebbero essere causati, tra altri motivi, da squilibri epatici.

A causa di un sovraccarico del fegato, gli occhi potrebbero anche perdere la loro brillantezza naturale, le pupille potrebbero manifestare un riflesso biancastro e un tono giallognolo potrebbe tingere sia la sclera sia la zona sotto agli occhi.

Infiammazione di gengive e gola

Molte persone hanno le gengive infiammate e che sanguinano facilmente quando si spazzolano i denti. Questo problema potrebbe essere collegato al fegato; ciò accade anche con le infiammazioni della gola.

Anche usando dentifrici specifici, se le funzioni epatiche non migliorano, non riusciremo mai a risolvere il problema delle gengive sensibili e della gola infiammata.

Dentista controlla le gengive

Come sono le vostre feci?

Anche le feci sono un indicatore della nostra salute al quale, spesso, non facciamo abbastanza attenzione. Ecco quindi quali sono i segni che potrebbero indicare un mal funzionamento o sovraccarico del fegato:

  • Feci dall’odore forte e amaro e dalla consistenza appiccicosa, frutto di una cattiva digestione e della fermentazione degli alimenti.
  • Feci dure e secche, a forma di palline, tipiche della stitichezza.
  • Diarrea.
  • Feci dal colore pallido o simili all’argilla.
  • Feci che galleggiano, a causa del grasso presente negli alimenti che non è stato digerito nel modo giusto.

Quindi, come sta il vostro fegato?

Guarda anche