13 segnali sul nostro viso che rivelano la presenza di malattie

12 Marzo 2021
Anche se non li colleghiamo, molti problemi del nostro organismo possono mandarci dei segnali mediante il viso, motivo per cui dobbiamo imparare a riconoscerli per poter intervenire.

In questo articolo vi parliamo di 13 segnali che compaiono sul viso e che possono indicare la presenza di alcune malattie.

A volte, non è necessario esprimere a parole ciò che sta accadendo al nostro corpo in un particolare momento. È sufficiente guardarsi allo specchio e prestare attenzione ad alcuni dettagli del nostro viso per accorgerci in tempo delle possibili malattie che stiamo manifestando.

Come si suol dire, “gli occhi sono lo specchio dell’anima”. Allo stesso modo, il viso lo è della salute ed è per questo che diventa anche uno dei migliori indicatori di qualcosa che non va bene nel nostro organismo.

13 segnali sul nostro viso che rivelano la presenza di malattie

Ricordate che questi segnali non sono sempre la manifestazione di malattie, ma, tra le viarie cause, possono essere un effetto dei cambiamenti ormonali o della mancanza di sonno. Quindi, di fronte al minimo sospetto di poter soffrire di una malattia grave, la cosa migliore da fare è rivolgersi a un medico, che formuli una diagnosi e prescriva il trattamento più opportuno.

1. Borse e occhiaie scure sotto agli occhi

In linea generale, si tratta di caratteristiche acquisite su base genetica. Tuttavia, può succedere che compaiano anche dal giorno alla notte, facendovi sembrare stanchi oppure malati.

Fra le loro possibili cause troviamo:

  • Tabagismo.
  • Cattiva alimentazione.
  • Squilibrio ormonale.
  • Mancanza di sonno o nottate in bianco.
  • Abuso di alcol.

2. Macchie o acne sulla fronte

Segnali sul viso: ragazza con acne.

Di recente avete notato la comparsa di una lieve acne? Può essere dovuta a determinati problemi digestivi o dal consumo di cibi grassi. A quanto pare, ci sono prove che suggeriscono che l’integrità del tratto gastrointestinale contribuisce alla formazione dell’acne.

Se è questo il caso, la cosa migliore sarà introdurre dei piccoli cambiamenti nelle abitudini alimentari. Non esitate e rivolgetevi a un nutrizionista, in modo che possa offrirvi il suo consiglio.

Vi consigliamo di leggere: Attenuare le cicatrici dell’acne con trattamenti naturali

3. Naso rosso

Se notate di avere il naso più rosso del normale, ricordatevi che quest’ultimo è collegato a diversi vasi sanguigni. Nel caso in cui qualcuno di essi non stia funzionando bene, il suo colore tenderà a cambiare automaticamente.

Rivolgetevi al medico quanto prima per effettuare gli esami corrispondenti. Potrebbe trattarsi di una malattia che richiede delle cure importanti, come la rinofima, oppure può essere un’allergia o un semplice raffreddore.

4. Pelle del volto e occhi di colore giallo

In questo caso, potrebbe trattarsi di un cattivo funzionamento del fegato. L’itterizia è la colorazione giallastra della pelle o degli occhi causata dalla bilirubina, che può essere un segnale di diversi problemi di salute.

Rivolgetevi a un medico quanto prima per un controllo di pancreas, fegato, cistifellea o bile. In questo modo potrete escludere la presenza di malattie come l’epatite, la mononucleosi, ecc.

5. Comparsa di nei e voglie

Donna che si sottopone a un controllo dei nei.

È possibile che, dopo aver trascorso qualche ora esposti al sole, la vostra pelle generi delle macchie. Se vi capita, dovete diminuire l’esposizione e usare regolarmente la protezione solare per la pelle.

Nel caso in cui, col passare dei giorni, osserviate dei cambiamenti irregolari nei vostri nei o nelle vostre voglie, è meglio che vi rivolgiate a un dermatologo, in modo che possa prescrivervi il trattamento adeguato.

6. Eruzione sul viso a forma di farfalla

Questa manifestazione tende a comparire come una macchia rossa e più estesa sul viso e può essere dovuta a una malattia nota come lupus eritematoso sistemico.

È importante rivolgersi al medico, per consentirgli di effettuare le analisi adeguate e prescrivere il trattamento opportuno, in base al caso specifico.

7. Desquamazione della pelle alla bocca e al naso

Questi segnali sul viso indicano una mancanza di vitamine come la A, B, C o E. Si può verificare una significativa perdita di capelli, le unghie possono risultare fragili ed è possibile riscontrare anche una debolezza generalizzata nel resto del corpo.

Chiedete consiglio a un nutrizionista e cominciate ad apportare delle modifiche alla vostra dieta, aggiungendo alimenti che contengono le vitamine mancanti. A lungo termine, questi deficit possono essere molto pericolosi per la salute.

8. Eruzione nella zona del triangolo naso-labiale

Herpes labiale.

Notate la presenza di un’eruzione sul viso? Se si presenta in punti molto specifici, come le labbra o il naso, significa che molto probabilmente avete un herpes.

Non dovete preoccuparvi, poiché di solito guarisce per conto proprio. Tuttavia, l’applicazione di una pomata farmaceutica non è una cattiva idea.

9. Labbra screpolate

Se avete le labbra screpolate ed eccessivamente secche, è molto importante che consumiate acqua in abbondanza. Allo stesso modo, anche il burro di cacao può essere una buona soluzione.

In linea generale, questo fenomeno può essere dovuto a una mancanza di idratazione, all’esposizione al sole o alla presenza di un’allergia. Ciononostante, è importante prestargli la dovuta attenzione.

10. Eccesso di peluria sul viso

Questa è un’altra delle caratteristiche acquisite a causa della trasmissione genetica. Tuttavia, ciò non esclude che possa trattarsi di un cambiamento ormonale causato dalla sindrome dell’ovaio policistico (sigla PCOS, derivante dall’inglese Poly-Cystic Ovary Syndrome).

Se questo è il caso, rivolgetevi a un ginecologo per ricevere un trattamento adeguato. Lo specialista sarà in grado di determinare la causa del problema.

Vi consigliamo di leggere anche: Come eliminare la peluria del viso usando metodi naturali

11. Iperpigmentazione del viso

Segnali sul viso: iperpigmentazione.

Questo segnale tende a manifestarsi nella fase della gravidanza di molte donne. Compare come una specie di macchia nella zona delle guance o del setto nasale.

È conosciuta come un tipo di iperpigmentazione chiamata cloasma o melasma. In questo caso è bene rivolgersi al medico, in particolar modo se il fenomeno non è associato alla gravidanza.

12. Ciglia e sopracciglia assottigliate

Senza ricorrere ad alcuna operazione chirurgica o trattamento, all’improvviso notate che le vostre ciglia e sopracciglia si sono ridotte.

Fate attenzione, poiché è possibile che stiate soffrendo di problemi alla tiroide. Per quanto possibile, è conveniente che vi sottoponiate a delle analisi del sangue e vi rivolgiate al medico.

13. Acne e sfogo cutaneo al mento

Il mento è direttamente associato agli ormoni. Quindi, tra i fattori che possono favorire la comparsa dell’acne o di uno sfogo cutaneo, troviamo:

  • Stress.
  • Mancanza di sonno.
  • Squilibrio ormonale.

Che fare se si presentano alcuni di questi segnali sul viso?

Nella maggior parte dei casi, questi segnali sul viso non saranno dovuti a una causa importante. Ciononostante, è bene rivolgersi al medico e sottoporsi frequentemente ai controlli clinici, per poter escludere eventuali problemi più gravi.

A volte, il fenomeno può essere dovuto a un periodo di stress o di squilibri ormonali, oppure alla mancanza di sonno. Cercate di mangiare in modo più sano. Aggiungete delle verdure ai vostri pasti quotidiani e rivedete le vostre abitudini. Siamo certi che noterete la differenza.

  • Tan, J. K. L., & Bhate, K. (2015). A global perspective on the epidemiology of acne. British Journal of Dermatology. https://doi.org/10.1111/bjd.13462
  • Arduino, P. G., & Porter, S. R. (2008). Herpes Simplex Virus Type 1 infection: Overview on relevant clinico-pathological features. Journal of Oral Pathology and Medicine. https://doi.org/10.1111/j.1600-0714.2007.00586.x
  • Nygaard, B. (2015). Primary hypothyroidism. American Family Physician. https://doi.org/10.1016/S0015-1882(09)70095-3
  • Liu, A., Al-Lami, A., & Kapoor, K. (2019). Rhinophyma: when Red Nose Day is no laughing matter. The British journal of general practice : the journal of the Royal College of General Practitioners, 69(680), 137. https://doi.org/10.3399/bjgp19X701585
  • Sarkar, R., Ranjan, R., Garg, S., Garg, V. K., Sonthalia, S., & Bansal, S. (2016). Periorbital Hyperpigmentation: A Comprehensive Review. The Journal of clinical and aesthetic dermatology, 9(1), 49–55
  • Bowe, W. P., & Logan, A. C. (2011). Acne vulgaris, probiotics and the gut-brain-skin axis – back to the future?. Gut pathogens, 3(1), 1. https://doi.org/10.1186/1757-4749-3-1
  • Gondal B, Aronsohn A. A Systematic Approach to Patients with Jaundice. Semin Intervent Radiol. 2016;33(4):253-258. doi:10.1055/s-0036-1592331
  • Basit H, Godse KV, Al Aboud AM. Melasma. [Updated 2020 Jan 15]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2020 Jan-. Available from: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK459271/
  • Jović A, Marinović B, Kostović K, Čeović R, Basta-Juzbašić A, Bukvić Mokos Z. The Impact of Pyschological Stress on Acne. Acta Dermatovenerol Croat. 2017;25(2):1133-1141.