Smettere di fumare e disintossicare i polmoni

· 7 dicembre 2017
Oltre alla forza di volontà, per non riprendere il vizio del fumo, è importante aumentare il consumo di alimenti ricchi di vitamina C, che eviteranno ricadute

Smettere di fumare non è facile e non è semplice nemmeno disintossicare i polmoni. Se state pensando di abbandonare questo vizio così nocivo per la salute, vi daremo una serie di consigli per farlo nel modo più semplice e veloce.

Non è mai troppo tardi per fare questo passo, soprattutto considerando gli effetti positivi per la salute.

Il fatto è che il fumo di sigaretta contiene più di 4000 sostanze chimiche pericolose, come:

  • Nicotina,
  • Monossido di carbonio,
  • Catrame,
  • Cianuro,
  • Formaldeide,
  • Piombo.

Tutti questi componenti possono provocare un gran numero di disordini e generare malattie cancerogene e mortali. Queste ragioni sono più che sufficienti per abbandonare questo pericoloso vizio.

Vi consigliamo di leggere anche: Fumare in gravidanza potrebbe modificare il DNA del feto

Come agisce la nicotina nel corpo

Sigaretta

La nicotina genera una grande dipendenza, per questo è difficile smettere di fumare. Il corpo si abitua alla presenza di nicotina nel sangue e reagisce con la sindrome dell’astinenza quando non è presente in abbondanza.

Tra i sintomi dell’astinenza ricordiamo:

  • Irritabilità,
  • Disturbi del sonno,
  • Aumento di peso,
  • Difficoltà di concentrazione,
  • Disturbi gastrointestinali.

Per questo smettere di fumare è un’esperienza molto dura per molte persone.

Leggete anche: 5 errori che si commettono quando si vuole perdere peso in fretta

Passaggi da seguire per smettere di fumare

1. Prendere la decisione

Siete voi a decidere di voler smettere di fumare. La nicotina crea dipendenza, dunque serve una grande forza di volontà.

Per rendere l’impresa meno difficile, pensate che il fumo danneggia la vostra salute, il vostro aspetto, il vostro stile di vita e anche le persone che vi stanno attorno.

2. Fissare una scadenza

Ragazza taglia sigarette per smettere di fumare

Forse vi sarà più utile fissare una data limite per smettere di fumare, non oltre le due settimane dalla decisione di abbandonare questo vizio. Non posticipatela. In questo modo, avrete il tempo di metabolizzare l’idea.

3. Prepararsi ai sintomi dell’astinenza

Se fumate regolarmente e poi smettete, di sicuro dovrete affrontare i sintomi dell’astinenza.

Preparatevi mentalmente, siate consapevoli della possibilità di sperimentare i sintomi precedentemente menzionati che potrebbero vanificare tutti i vostri sforzi.

4. Scegliere come smettere di fumare

Ragazzo distrugge sigarette

Potete smettere di fumare da un giorno all’altro oppure progressivamente. Se preferite la seconda opzione, stabilite degli obiettivi.

Dopo aver smesso di fumare, però, evitate di concedervi una sigaretta ogni tanto perché potreste ricadere nella dipendenza.

5. Chiedere sostegno morale

Smettere di fumare non è facile, quindi è bene chiedere aiuto ad amici e parenti. Chiedete loro di non fumare in vostra presenza e di non offrirvi sigarette.

6. Se necessario, aiutarsi con le sigarette elettroniche

Ci sono persone che hanno meno difficoltà a smettere di fumare se svapano sigarette elettroniche.

Secondo diversi studi, svapare sigarette elettroniche mentre si cerca di smettere di fumare aiuta ad abbandonare completamente questo vizio. Se pensate di non farcela, provate questa opzione.

Passaggi da seguire per disintossicare e ripulire i polmoni dalla nicotina

Una volta deciso di voler smettere di fumare, bisogna disintossicare e pulire i polmoni. Anche questa fase richiede diversi passaggi.

Idratatersi adeguatamente

Ragazza si idrata bevendo acqua

L’acqua vi aiuterà a eliminare la nicotina e a contrastare l’effetto della disidratazione prodotta dalla presenza di questa sostanza nel corpo.

Mangiare verdure

Alcuni alimenti possono aiutarvi a ridurre la dipendenza da nicotina. Aumentate il consumo di:

  • Sedano,
  • Zucchine,
  • Broccoli,
  • Spinaci,
  • Carote,
  • Melanzana,
  • Barbabietola,
  • Cetriolo.

Evitate il consumo di alimenti dolci perché, dato l’elevato contenuto di zucchero, potrebbero influenzare la vostra voglia di fumare.

Mangiare frutta

Alcuni frutti fanno molto bene ai polmoni, soprattutto quelli ricchi di vitamina C, come le arance e i kiwi.

Apportano acqua al corpo e ripristinano il livello di vitamine che si abbassa quando si fuma.

Volete saperne di più? Leggete anche: 10 frutti ricchi di potassio

Non dimentichiamo lo zenzero

Zenzero

Grazie al gingerolo, la radice di zenzero rafforza i bronchi e i polmoni. Elimina il muco e il catarro in eccesso causato dal vizio del fumo.

Consumare ortica

Grazie all’elevata concentrazione di ferro, l’ortica elimina dal corpo le sostanze nocive accumulatesi a causa del fumo. Potete preparare un infuso:

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di ortiche (10 g)

Preparazione

  • Riscaldate l’acqua fino a ebollizione, poi aggiungete l’ortica.
  • Lasciate riposare 10 minuti, filtrate l’infuso e bevetelo.

Fare dei bagni di vapore con l’eucalipto

I bagni di vapore all’eucalipto aprono le vie respiratorie ed eliminano il muco che si è accumulato per via del fumo.

Fate un bagno di vapore per 15 minuti al giorno, prima di andare a dormire.

Guarda anche