Soddisfare una donna a letto: 6 consigli

· 7 febbraio 2018
Soddisfare una donna va oltre il coito: implica una connessione sul piano fisico ed emotivo. L'obiettivo è farla sentire a suo agio e non tutti ci riescono

Le relazioni sentimentali cominciano con la fase dell’idealizzazione, in cui la mente in parte elabora fantasie, ma si nutre anche di soddisfazione sessuale. Come soddisfare una donna a letto?

Quando si parla di questo tipo di soddisfazione, bisogna considerare che è condizionata da elementi come la cultura, l’ideologia e il contesto sociale. Una donna con pregiudizi instillati durante l’educazione sessuale, ad esempio, è facile che abbia delle inibizioni tra le lenzuola.

Che cos’è la soddisfazione sessuale?

Può essere definita come una percezione, il modo in cui valutiamo la nostra vita sessuale, tenendo conto della frequenza degli incontri, la durata, le attività realizzate e l’intesa di coppia che riusciamo a raggiungere.

  • Affinché una donna possa essere disinibita a letto, deve innanzitutto accettarsi e sentirsi accettata, liberarsi dai complessi, semplicemente lasciarsi andare. 
  • In caso contrario, si possono anche seguire alla lettera i prossimi consigli, ma il successo non è garantito.

Come soddisfare una donna?

1. Prima di tutto, lubrificare

Donna abbraccia il partner sul letto

È importante considerare che le donne hanno bisogno di un po’ più di tempo per raggiungere l’eccitazione. Uno degli errori che più comunemente commette l’uomo è di voler subito passare alla penetrazione, quando in realtà è ancora il momento di stimolare le zone erogene.

Per quanto tempo? Non esiste una regola fissa, molto dipende dall’età della donna, l’intensità del desiderio che prova, la complicità.

In modo particolare, non bisogna tralasciare la lubrificazione del clitoride e dell’ano prima di cominciare a stimolarli. A tale scopo, potete usare la saliva o uno dei tanti lubrificanti in vendita. Insomma, se avvertite una certa “secchezza” nella vostra partner, non è ancora il momento giusto per cominciare.

Leggete anche: Le zone più erogene secondo la scienza

2. Non sempre avviene l’eiaculazione

Molti sono convinti che il grado di soddisfazione sessuale si misuri con il tipo di eiaculazione, che deve essere abbondante, tanto negli uomini che nelle donne.

In alcune persone, invece, avviene quasi in maniera impercettibile. È del tutto normale emettere poche gocce raggiunto il piacere.

Cercare di arrivare a tutti i costi all’eiaculazione può abbassare il livello di eccitazione. In questo modo l’effetto più probabile che si ottiene sarà delusione da parte della donna e senso di inadeguatezza nell’uomo.

3. Raggiungere l’orgasmo insieme

coppia-si-bacia-durante-il-sesso

Raggiungere il piacere nello stesso momento è certamente bello, ma non è affatto obbligatorio. In caso contrario diventa una sfida che può causare frustrazione.

Se a letto diventate i più grandi critici di ogni vostro gesto, finirete per perdervi il divertimento. Ricordate: lo scopo non è avere l’orgasmo simultaneamente, ma vivere bene ogni momento del rapporto. 

4. Orgasmi multipli

Le donne possono avere più di un orgasmo, ma alcune hanno bisogno di una pausa che può andare da un minuto a mezz’ora.

In questo caso l’uomo deve tenere conto che probabilmente l’orgasmo successivo arriverà più velocemente. La buona notizia è che, teoricamente, non esiste un numero limite ed è possibile sperimentare una sequenza di orgasmi.

  • Gli orgasmi multipli possono verificarsi stimolando il clitoride, il punto G e il retto.
  • Uno dei modi per ottenerlo è non fermare la stimolazione.
  • Naturalmente occorre aspettare che il primo orgasmo si esaurisca per cominciare con il successivo. È in questa fase che la stimolazione deve essere più intensa.

5. Capacità orgasmica

Donna sull'uomo durante il sesso

È chiaro che ogni donna è diversa e questo non significa essere una cattiva amante. Così come esistono donne che possono avere un orgasmo dopo l’altro, esiste anche chi non lo raggiunge.

Tuttavia, con il tempo è possibile riuscire ad aumentare il numero:

  • Siate pazienti: il numero di orgasmi aumenta con il tempo.
  • Esiste un limite personale: alcune donne, in realtà, non hanno l’esigenza di provare più di un orgasmo per sentirsi soddisfatte.
  • Stabilite un forte legame affettivo ed erotico con la vostra donna. Raggiunto l’apice del piacere, continuate con carezze, baci e parole che la facciano stare bene.
  • Imparate a conoscere il suo corpo: provate nuovi approcci prestando attenzione alla sua reazione. Se la risposta è positiva, si può ripetere la volta successiva.

6. Non è un competizione

L’istinto di competizione maschile provoca effetti controproducenti durante il rapporto sessuale. Alcuni uomini vorrebbero essere il miglior partner nella vita della propria donna. Questo atteggiamento genera frustrazione e timore, che non mancheranno di notarsi durante la performance.

Sono invece diversi e imprevedibili i fattori che portano una donna a scegliere l’uomo che la soddisfi davvero a letto e non meno importante sono i lati affettivi, emotivi e sociali.

Guarda anche