Calcoli alla colecisti: sintomi, rimedi naturali e prevenzione

5 Marzo 2014
Se provate un senso di pesantezza addolinale, dolore al lato destro che si irradia alla schiena e mal di testa o nausea potreste soffrire di calcoli alla colecisti.

La colecisti (detta anche cistifellea o vescicola biliare) è un organo dell’apparato digerente; si trova sotto il fegato e il suo compito è quello di immagazzinare la bile, la sostanza liquida che ci aiuta a digerire i grassi. Tuttavia, una cattiva alimentazione e l’eccesso di colesterolo possono sviluppare delle particelle solide che ostacolano il flusso della bile. Queste particelle o sassolini sono conosciuti come calcoli alla colecisti.

Dobbiamo fare attenzione alla nostra salute e alla nostra alimentazione per prevenire questa malattia, per questo vi spiegheremo qui di seguito alcune cose che dovete sapere. I calcoli alla colecisti possono essere un disturbo molto doloroso, per questo è importante imparare a riconoscerne i sintomi.

Chi soffre di calcoli alla colecisti?

Gravidanza e calcoli alla cistifellea
Le donne in gravidanza hanno un alto indice di probabilità di soffrire di calcoli alla colecisti.

Le persone più predisposte a soffrire di calcoli alla colecisti sono:

  • Le donne: durante la gravidanza gli alti livelli di estrogeno diminuiscono la mobilità della cistifellea; allo stesso modo, nelle donne che fanno uso di anticoncezionali aumentano i livelli di colesterolo.
  • Le persone che soffrono di obesità.
  • I nativi americani esposti ad un alto consumo di grassi e zuccheri.
  • Le persone di età superiore ai 60 anni.
  • Le persone diabetiche.

Leggete anche: Consigli per migliorare la funzione di fegato e cistifellea

Quali sono i sintomi dei calcoli alla cistifellea?

Dolore di schiena e calcoli alla cistifellea
I dolori alla parte bassa della schiena e il dolore addominale sono sintomi di calcoli alla cistifellea.

Per sapere se abbiamo i calcoli, dobbiamo innanzitutto conoscerne i sintomi per poter sottoporci poi alle relative analisi:

  • Pesantezza addominale.
  • Infiammazione.
  • Dolore alla parte destra dell’addome.
  • Dolore irradiato nella parte bassa della schiena.
  • Mal di testa, nausea e febbre.

Questi sono i sintomi più comuni che ci fanno capire che la nostra cistifellea ha bisogno di cure. Se riconoscete alcuni di questi sintomi dovete rivolgervi ad un medico che sarà in grado di diagnosticare i calcoli alla cistifellea solamente tastando il vostro addome o che, in alternativa, procederà con un’ecografia addominale.

L’alimentazione è la chiave di una buona salute

Buona alimentazione
Questo disturbo è molto comune nelle persone con problemi di obesità. Si consiglia una buona dieta per combattere i calcoli alla cistifellea.

La frutta e la verdura come il ravanello, il sedano e i carciofi, la vitamina C, i cereali integrali e gli alimenti a basso contenuto di grassi sono l’alimentazione consigliata per il buon funzionamento della cistifellea e per una buona digestione.

Si consiglia di sostituire le carni rosse con quelle bianche e cuocerle al vapore, alla griglia o alla piastra. Il consumo di pesce è un’ottima opzione per la dieta, visto che è ricco di proteine e di ferro.

Si raccomanda anche di mettere da parte le bibite gassate, i dolci, l’alcol e qualsiasi tipo di frittura. I pasti con molti condimenti rendono difficile la digestione e sono la causa di reflusso gastroesofageo.

Leggete anche: Trattare il reflusso gastroesofageo: 7 consigli di nutrizione

Rimedi casalinghi

Infuso di camomilla
Infuso di camomilla

Per aiutare a migliorare la nostra digestione esistono alcuni rimedi casalinghi che possiamo preparare da soli e che sono naturali al 100%:

  • Il succo di mela.
  • L’infuso di camomilla 3 volte al giorno.
  • L’acqua minerale.

Questi sono i principali rimedi che dobbiamo tenere ben presenti: sono liquidi che ci aiutano a pulire la cistifellea e a provare un sollievo immediato, soprattutto se soffriamo di coliche e disturbi di questo tipo.

D’altra parte, molte persone hanno confermato che dormire sul fianco destro, ovvero il lato dove si trova la cistifellea, è molto utile per combattere questo problema e facilitare l’espulsione dei calcoli, conosciuti anche come cristalli.

Abitudini salutari

Esercizio fisico per combattere i calcoli alla colecisti

L’esercizio e l’attività fisica sono sempre una soluzione divertente e di grande beneficio per tutti coloro che vogliono prevenire disturbi come i calcoli alla colecisti. Se manteniamo un peso ideale, anche le nostre condizioni di salute, sia fisiche sia mentali, saranno buone.

Da non dimenticare…

Una buona salute dipende da come e da cosa mangiamo. Se prestiamo attenzione alla cistifellea e a tutti gli altri organi facciamo del bene alla nostra salute e allunghiamo la nostra vita. Non bisogna aspettare che il problema peggiori e che ci rimangano, quindi, meno opzioni per risolverlo e guarire. Insomma, non lasciamo che il tempo corra!