Temperatura ai Mondiali del Qatar: come influirà sui giocatori?

Come si affronta una competizione sportiva di altissimo livello con temperature che possono superare i 30 gradi in determinate partite? Ecco i rischi per i calciatori con il Mondiale che si avvicina.
Temperatura ai Mondiali del Qatar: come influirà sui giocatori?

Ultimo aggiornamento: 06 novembre, 2022

La Coppa del Mondo FIFA 2022 che si svolgerà in Medio Oriente ormai è alle porte. La scelta del Qatar ha costretto a portare la competizione dal tradizionale mese di giugno a novembre, altrimenti la temperatura ai Mondiali sarebbe stata insopportabile.

Anche così, il cambio del mese non impedirà che ci sia molto caldo durante le date. Le alte temperature possono avere gravi conseguenze sul fisico dei giocatori. Ne parliamo in questo articolo.

Come sarà la temperatura ai Mondiali in Qatar?

Se i Mondiali si svolgessero tra giugno e luglio, come di solito accade, in Qatar i giocatori dovrebbero sopportare temperature prossime ai 45 °C e fino ai 50 °C. Naturalmente, questo non è possibile. Per questo il grande evento inizierà ufficialmente domenica 20 novembre.

Ciò non significa che il Qatar abbia temperature basse in questo periodo dell’anno. Tuttavia, sono più adatte agli allenamenti rispetto al soffocante caldo estivo.

In Qatar, l’inverno inizia a dicembre e finisce a marzo. Il resto dell’anno, il paese ha un clima estivo. Oltre al caldo, l’umidità è elevata e il vento, detto “shamal”, può soffiare con forti raffiche e generare tempeste di polvere e sabbia.

Durante i mesi dei Mondiali, la temperatura sarà compresa tra i 20 °C e i 30 °C. Fonti meteorologiche specializzate precisano che, anche in inverno, possono esserci giornate che superano quella temperatura massima.

Misure per regolare la temperatura ai Mondiali

Gli stadi saranno climatizzati a causa delle alte temperature della Coppa del Mondo.
Gli stadi saranno climatizzati a causa delle alte temperature.

Per facilitare le attività di atleti, giornalisti e tifosi che assistono alle partite, gli stadi saranno dotati di sistemi di refrigerazione per mantenere una temperatura moderata all’interno. Queste squadre saranno alimentate da energia solare.

Si segnala che alcune partite si giocheranno in anticipo, tra l’1 e le 18 del pomeriggio. Sia il sole che il caldo sono fattori di cui gli organizzatori devono tenere conto.

In che modo il calore può influire sulla performance dei giocatori?

Le alte temperature dei Mondiali possono comportare dei rischi per i calciatori, che subiranno un carico fisico notevole. E ancora di più se la tua squadra va lontano e il periodo di gara si allunga.

Uno dei rischi principali è la disidratazione. Con il calore aumenta la sudorazione e non solo l’acqua, ma anche gli elettroliti si perdono. Mantenere stabili i livelli di liquidi sarà la chiave per prevenire lesioni e problemi di salute generali.

Un altro potenziale pericolo è il colpo di calore. Ciò si verifica quando la temperatura corporea supera i 40°C e può avere conseguenze fatali, a causa della perdita di liquidi e sali essenziali per il funzionamento dell’organismo.

Pertanto, in presenza di sintomi come arrossamento della pelle, vertigini, mal di testa e febbre, è meglio rimanere in un luogo con temperatura moderata e idratarsi. Per evitare il colpo di calore, si consiglia di ridurre il fabbisogno fisico durante le ore di massima temperatura.

Poiché ciò non è sempre possibile per i calciatori professionisti, dovrebbero essere prese altre precauzioni, come indossare indumenti adeguati, bere molti liquidi e non mangiare troppo prima dell’esposizione al calore.

I raggi solari, un altro fattore di rischio

Il colpo di calore è una minaccia di cui essere consapevoli. Sebbene alcuni stadi della Coppa del Mondo abbiano gran parte della loro superficie coperta, in altri il campo di gioco sarà allo scoperto.

Con il sole del Qatar a volte vicino a mezzogiorno, i calciatori saranno molto esposti ai raggi solari. Ricevendo l’impatto dei raggi in eccesso, possono verificarsi problemi come ustioni cutanee e alterazioni del sistema immunitario.

Le temperature saranno elevate durante i Mondiali in Qatar.
Le temperature saranno elevate durante la Coppa del Mondo in Qatar e le radiazioni solari potrebbero influire sulle prestazioni sportive.

Leggi anche: Gli eventi imperdibili dell’estate europea

Considerazioni finali

I Mondiali del Qatar 2022 sono un evento che rimarrà sicuramente nei libri di storia del calcio. A prescindere da quello che succede nelle partite che si giocano, è quasi un dato di fatto che sarà l’ultimo Mondiale per giocatori della statura di Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e, probabilmente, Neymar.

La temperatura segnerà anche un traguardo quasi senza precedenti. Come nei Mondiali giocati nel freddo inverno dell’emisfero sud nei mesi di giugno e luglio( stiamo parlando di Argentina 1978 e Sud Africa 2010), le condizioni ambientali influenzeranno diversi aspetti del torneo. Devono essere adottate le misure precauzionali necessarie per ridurre al minimo i rischi.

Potrebbe interessarti ...
Gli infortuni che hanno lasciato famosi calciatori fuori dai Mondiali
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Gli infortuni che hanno lasciato famosi calciatori fuori dai Mondiali

Non sempre il sogno di un calciatore professionista si realizza: ecco 5 infortuni che hanno lasciato famosi calciatori fuori dai Mondiali.