Tipi di massaggio e possibili applicazioni

Il massaggio è una tecnica nota fin dall'antichità ed è da sempre utilizzato per calmare dolori di tipo fisico, emotivo e psicologico. Volete saperne di più?
Tipi di massaggio e possibili applicazioni

Ultimo aggiornamento: 09 marzo, 2021

Esistono diversi tipi di massaggio dalle innumerevoli applicazioni e tutti estremamente utili per la salute e il benessere generale. Tuttavia, in questo articolo ci concentreremo soprattutto sul massaggio chiropratico, ovvero quello realizzato con le sole mani e senza l’utilizzo di alcun tipo di strumento o attrezzo.

Storia del massaggio

Il massaggio è noto fin dall’antichità ed è da sempre utilizzato per alleviare disturbi fisici, emotivi e psicologici. In generale, è utile per migliorare la salute fisica ed emotiva. Inoltre:

  • Migliora la qualità della vita e il benessere generale.
  • Elimina o riduce il dolore.
  • Contribuisce al rilassamento.
  • Diminuisce lo stress.
  • Migliora la qualità del sonno.

Il massaggio è stato utilizzato fin dall’antichità, in India dal 1800-1500 a.C. (Ayur-Veda); in Cina intorno al 1000 a.C. (Houng-Ching); in Egitto, Grecia, Roma e nella medicina islamica. Esistono numerosi riferimenti alle sue applicazioni terapeutiche da parte di autori come Erodico (500 a.C.), Ippocrate (450 a.C.), Claudio Galeno (130 a.C.) e Avicenna (Abu Ali Al-hussayn Iber Sina), (930-1037 d.C.), tra gli altri.

In tempi più recenti è bene menzionare la Svezia (nel XIX secolo), dove sono state introdotte grandi novità, che hanno portato al ben noto massaggio svedese, il quale è attualmente il più utilizzato al mondo.

Il massaggio continua a essere utilizzato fino a oggi come arte o tecnica di rilassamento e di recupero della salute e del benessere. Attualmente è una specialità piuttosto ampia che comprende molteplici tipologie e usi.

Definizione del massaggio chiropratico

La definizione maggiormente accettata di massaggio è la seguente: “Insieme di manovre o manipolazioni organizzate e metodiche normalmente praticate senza l’ausilio di strumenti, su una parte o sulla totalità del corpo, provocando in esso, direttamente o indirettamente, effetti estetici, igienici, terapeutici e preventivi”.

Tipi di massaggio

Esistono svariati tipi di massaggi che si sono evoluti nel corso del tempo. Alcuni sono stati integrati con nuovi contributi, pur mantenendo i tratti distintivi della tecnica originale. Altri, invece, si distinguono per la combinazione di diversi tipi di massaggio o per l’integrazione di nuove tecniche e manovre.

Donna che fa un massaggio.
Le diverse tecniche di massaggio si sono evolute nel tempo. Tuttavia, alcune di essere conservano parti del metodo tradizionale.

Massaggio chiropratico

Si tratta di una tecnica di massaggio nella quale si utilizzano solo le mani, senza l’ausilio di alcun attrezzo, strumento o dispositivo. Il meccanismo d’azione del massaggio chiropratico è attribuito alla risposta fisiologica dell’area trattata con l’aumento del flusso di sangue e la diminuzione del dolore. Così come al risultato della pressione, che può contribuire a ridurre l’affaticamento muscolare rilassando la zona trattata.

Nonostante la sua storia e diffusione, i benefici non sempre sono stati riconosciuti dalla medicina ufficiale, in quanto le prove scientifiche dei suoi effetti sono ancora limitate. Il massaggio chiropratico presenta molti vantaggi, ma non si possono ignorare alcune controindicazioni, come ad esempio nei casi di malattia, infortunio o gravidanza.

Tipi di massaggio e applicazioni

Massaggio rilassante

È il massaggio più diffuso. Sebbene possa essere applicato a parti specifiche del corpo, viene generalmente eseguito in tutto il corpo. Inoltre, si effettua con manovre delicate e poco profonde che hanno lo scopo di aiutare a ridurre il nervosismo o lo stress, migliorare la qualità del sonno e alleviare la tensione emotiva. Di fatto, è una delle applicazioni più diffuse nel campo della bellezza e della cura della persona.

Massaggio tonificante

È un massaggio di tipo breve della durata di quindici – venti minuti, eseguito esercitando una maggiore pressione in modo tale da agire sugli strati muscolari più profondi. Di fatto, si esegue su una parte specifica del corpo ed è indicato per le persone sedentarie, prive di muscoli sviluppati e obese. Tonifica, attiva i muscoli, aumenta il flusso sanguigno per drenare le tossine accumulate.

Tipi di massaggio: sportivo

È un massaggio energico mirato all’allungamento e al rilassamento delle fibre muscolari. Viene utilizzato per il recupero post allenamento e per la preparazione sportiva. Condivide con gli altri tipi di massaggio proprietà tonificanti e aumento della circolazione sanguigna, ma è anche concepito per mobilitare l’acido lattico, che è all’origine dei cosiddetti “crampi”.

Massaggio sportivo.
I massaggi sportivi favoriscono il recupero dopo la pratica sportiva. Sono consigliati per migliorare la circolazione sanguigna.

Tipi di massaggio: drenaggio linfatico

Ha lo scopo di favorire la circolazione del sistema linfatico ed evitare la ritenzione idrica, in particolare negli arti inferiori. Si applica su tutto il corpo seguendo la direzione della circolazione di ritorno al cuore. A partire dalle estremità inferiori, quelle superiori e l’addome dove si accumula più liquido producendo un aumento di volume, verso il cuore.

Massaggio Shiatsu

È un massaggio di origine giapponese che si esegue con la pressione delle dita (Shi: dita; Atsu: pressione). La tecnica si basa sull’esercitare pressione su diversi punti del corpo in modo analogo all’agopuntura.

Tale pressione sulle terminazioni nervose fa fluire e riequilibra l’energia vitale (Chi – Qi) mantenendo e migliorando lo stato di salute, sbloccando diverse aree del corpo e restituendo funzionalità agli organi interni.

Tipi di massaggio: riflessologia

Questo tipo di massaggio si basa sull’applicazione di una pressione su diverse aree (piedi, orecchie, punti d’innesco, bocca, polsi, ecc.) lontane dalla punto in cui si localizza il disturbo. In tal senso, sfrutta la comunicazione nervosa ed energetica tra le diverse aree per ottenere i suoi effetti.

Gli effetti terapeutici si basano sulla fisiologia degli archi riflessi nei quali le fibre nervose raccolgono informazioni dalla zona interessata emettendo il relativo comando muscolare, vascolare o nervoso, una volta che si preme su un punto del circuito.

Effetti del massaggio su organi e strutture

Pelle

  • Pulizia e rimozione delle cellule prodotte dalla desquamazione (cellule morte).
  • Pulizia e svuotamento dei dotti sudoripari o delle ghiandole sebacee.
  • Analgesia sensibile: ovvero riduce la sensazione di fastidio e dolore.
  • Vasodilatazione. Aumenta l’irrorazione della pelle che diventa più calda e si arrossa.
  • Migliora l’assorbimento di creme o farmaci attraverso i pori.
  • Libera i follicoli piliferi e ne stimola il bulbo.

Tipi di massaggio e il loro effetto sul tessuto adiposo

  • Dissoluzione delle cellule adipose a causa della pressione, l’aumento della temperatura e il flusso sanguigno.
  • Favorire il riassorbimento del tessuto adiposo e il suo immagazzinamento come riserva energetica.

Muscoli

  • Aumento della temperatura e del catabolismo.
  • Favorire la contrattilità e la tonicità della placca motrice.
  • Alleviare, ritardare e ridurre l’affaticamento.
  • Favorire il ritorno della circolazione e scaricare la massa muscolare.

Articolazioni

Aumentare la temperatura favorendo il riassorbimento dell’edema e prevenire la formazione di aderenze.

Circolazione sanguigna

  • Aumentare la circolazione sanguigna periferica. I capillari trasportano più sangue e più velocemente.
  • Iperemia: ovvero l’aumento della quantità di sangue che raggiunge i tessuti.
  • Maggiore ossigenazione di tutte le strutture corporee.
  • Migliorare il ritorno venoso, prevenendo pertanto, la formazione di edemi e favorendo l’eliminazione delle scorie metaboliche e delle tossine.

Apparato digerente

  • Favorire i movimenti peristaltici e la digestione.
  • Prevenire o migliorare, potenzialmente, i problemi di stitichezza o di diarrea.

Sistema nervoso

  • Effetto analgesico: ovvero riduce la sensazione dolorosa.
  • Migliorare la stimolazione dei nervi motori, aumentando il tono muscolare, la contrattilità e la forza.
  • Migliore irrigazione e conseguente nutrimento dei nervi periferici.
  • Rilassamento psichico: contribuisce a ridurre la tensione, lo stress e dunque la sensazione di fastidio o dolore.

Effetti generali dei diversi tipi di massaggio

Gli effetti del massaggio possono essere concentrati in tre grandi gruppi: meccanici, riflessi e psicologici.

Effetti meccanici

  • Maggiore elasticità dei tessuti.
  • Pressione e stimolazione dei tessuti articolari (legamenti, muscoli, tendini e ossa).
  • Scioglimento delle contratture muscolari.
  • Aumento della circolazione arteriosa, venosa e linfatica, la quale migliora il nutrimento e l’eliminazione dei prodotti di scarto, tra cui l’acido lattico, causa dei cosiddetti crampi.

Effetti riflessi

  • Equilibra e tonifica il sistema nervoso autonomo.
  • Riduci il dolore.

Effetti psicologici

  • Rilassamento emotivo e psicologico.
  • Miglioramento dei ritmi del sonno e dell’umore.
  • Aumento della sensazione di benessere generale.

Tipi di massaggio e applicazioni: cosa c’è da sapere?

I suddetti tipi di massaggio trovano innumerevoli applicazioni, tutte volte a migliorare la salute e il benessere. Tuttavia, è fondamentale che vengano eseguiti da un professionista, in quanto l’errata esecuzione può risultare controproducente.

Potrebbe interessarti ...
Tecniche di rilassamento per i momenti di crisi
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Tecniche di rilassamento per i momenti di crisi

In questo articolo vi proponiamo alcune di tecniche di rilassamento al fine di alleggerire la tensione in questo periodo di crisi.



  • VÁZQUEZ GALLEGO. Dr. J. “El masaje terapéutico y deportivo”.Ed. Mandala.1991.
  • ­­CORRAL PÉREZ. ISABEL. “El masaje corporal”.Ed. Libsa. ­­
  • FERRÁNDIZ SAGRERA Dr. J. “Masaje en estiramiento y técnicas complementarias” Ed. Mandala.
  • ­­BELLOCH ZIMMERMAN V, CABALLE LANCRY C, ZARAGOZA PUELLES R. “Fisioterapia Teórica y Técnica”.
  • Vairo GL, Miller SJ, McBrier NM, Buckley WE. Systematic review of efficacy for manual lymphatic drainage techniques in sports medicine and rehabilitation: an evidence-based practice approach. J Man Manip Ther. 2009;17(3):e80–e89. doi:10.1179/jmt.2009.17.3.80E
  • Vickers A, Zollman C, Reinish JT. Massage therapies. West J Med. 2001;175(3):202–204.