Tisane depurative per pulire l’organismo

20 Maggio 2019
La tisana di equiseto è molto efficace per prevenire i raffreddori, favorisce la digestione e ha proprietà diuretiche che facilitano l'eliminazione della ritenzione idrica.

Il nostro organismo accumula tossine per diversi motivi. Possiamo, tuttavia, pulirlo ed eliminare le scorie che nuocciono al nostro equilibrio grazie ad alcune tisane depurative.

Nell’articolo di oggi, vi presentiamo 4 tisane depurative per  eliminare le scorie dal nostro organismo.

Tisane depurative che fanno bene al corpo

Per ottenere una depurazione naturale e completa, possiamo ricorrere ai diversi alimenti diuretici e digestivi o, in alternativa, ad alcune piante medicinali.

Vi spieghiamo come riconoscere alcuni di questi alimenti e presentiamo le piante più adatte per preparare delle tisane depurative per l’organismo.

Possiamo bere questi infusi fino a 3 volte alla settimana, senza aggiungere zuccheri o scegliendo un dolcificante naturale. Potete sostituire il caffè o il cioccolato della colazione con una di queste tisane, oppure potete berla dopo pranzo o dopo cena.

Queste tisane depurative sono ricche di antiossidanti, inoltre sono molto facili da preparare: basta un cucchiaio di piante officinali secche in una tazza d’acqua bollente. Si lascia riposare 5-10 minuti ed ecco pronta la nostra bevanda.

Leggete anche: Piante per abbassare il colesterolo alto nel sangue

4 tisane depurative con effetto diuretico e antiossidante

1. Tisana depurativa con equiseto

Equiseto per preparare una tisana depurativa
L’equiseto ha un potente effetto diuretico, per questo è ottimo per preparare una delle tisane depurative più efficaci.

La tisana di equiseto è consigliata in particolar modo alle persone che soffrono di cattiva digestione e nervosismo. Un’altra pianta adatta in questi casi è il timo, che migliora il funzionamento della cistifellea e del fegato. Inoltre, è un’ottima fonte di antiossidanti.

Per preparare quest’infuso, mescolate in parti uguali timo, melissa, fiori di tiglio e angelica, aggiungendoli in una tazza di acqua bollente. Coprite e lasciate riposare per circa dieci minuti, passati i quali sarà pronta.

Vi può interessare anche: Sciroppi per la tosse secca da preparare in casa

2. Tisana depurativa alle foglie di fragole

Tisane depurative di foglie di fragole
L’infuso di fragola contiene alte quantità di antiossidanti.

Quando le tossine che si accumulano nell’organismo, provocano alcuni disturbi come l’accumulo e l’eccesso di acido urico o la gotta; le foglie di fragole possono essere un valido aiuto in questi casi.

Per preparare questa tisana, mescolate in parti uguali foglie di menta, di mirtillo e, ovviamente, di fragola. Questa combinazione di piante medicinali vi permetterà di ottenere un’eccellente bevanda dagli effetti diuretici e antiossidanti. Bevetene una tazza al giorno.

3. Infuso depurativo di sambuco

Tisana depurativa al sambuco
Il sambuco migliora la digestione e ha un effetto rilassante.

La tisana di foglie di sambuco ha proprietà diuretiche, motivo per cui si tratta di una delle tisane depurative più consumate. Per renderla ancora più efficace, possiamo aggiungere altre piante che migliorano la digestione e hanno un effetto calmante.

In una tazza d’acqua bollente e aggiungete, in parti uguali, fiori di sambuco, anice verde, camomilla, foglie di salvia e di scabiosa. Seguite lo stesso procedimento esposto per le precedenti tisane. A differenza dell’infuso di foglie di fragola, questa tisana può essere assunta 2 o 3 volte al giorno.

Ci auguriamo che queste tisane siano di vostro gradimento, oltre che utili. Sono tutte altamente diuretiche e ricche di antiossidanti. Ricordate di aggiungerle alla vostra dieta senza abusarne.

Devono essere un complemento a uno stile di vita salutare, e non vanno mai sostituite a una cura medica prescritta dal medico di fiducia.

  • Sandhu, N. S., Kaur, S., & Chopra, D. (2010, July). Equietum arvense: Pharmacology and phytochemistry – a review. Asian Journal of Pharmaceutical and Clinical Research.
  • Gallego, M. G., Gordon, M. H., Segovia, F. J., Skowyra, M., & Almajano, M. P. (2013). Antioxidant properties of three aromatic herbs (rosemary, thyme and lavender) in oil-in-water emulsions. JAOCS, Journal of the American Oil Chemists’ Society90(10), 1559–1568. https://doi.org/10.1007/s11746-013-2303-3.
  • Wang, S. Y., & Lin, H. S. (2000). Antioxidant activity in fruits and leaves of blackberry, raspberry, and strawberry varies with cultivar and developmental stage. Journal of Agricultural and Food Chemistry48(2), 140–146. https://doi.org/10.1021/jf9908345
  • Sidor, A., & Gramza-Michałowska, A. (2015, October 1). Advanced research on the antioxidant and health benefit of elderberry (Sambucus nigra) in food – a review. Journal of Functional Foods. Elsevier Ltd. https://doi.org/10.1016/j.jff.2014.07.012