Tonificare le braccia con 6 esercizi

3 gennaio 2018
Per tonificare le braccia, dobbiamo essere costanti nella pratica degli esercizi in quanto i risultati non sono immediati.

Le braccia sono una delle parti del corpo che più tendono a soffrire di flaccidità, non solo a causa dei bruschi cambiamenti di peso, ma anche della perdita di elasticità di cui soffre la pelle. Questo problema è più comune a partire dai 35 anni, anche se può verificarsi in età più giovani a causa dell’eccesso di peso. Tonificare le braccia, però, è possibile.

Sebbene quest condizione non nuoccia alla salute, molte donne cercano di risolvere il problema perché evitano di indossare alcuni capi di abbigliamento a causa di tale problema.

Per fortuna, oltre agli alimenti che aiutano a rafforzare le braccia, ci sono alcuni esercizi che, praticati regolarmente, aiutano a tonificarle e a rassodarle.

Nell’articolo di oggi, dunque, vogliamo condividere nel dettaglio 6 semplici esercizi che potete mettere in pratica tutti i giorni per tonificare le braccia.

Eseguiteli e date alle braccia l’aspetto che tanto desiderate.

Esercizi per tonificare le braccia

1. Flessioni dei tricipiti

Flessioni

Questo esercizio di flessioni è volto al rafforzamento dei tricipiti anche se, in generale, fa bene a tutta la parte superiore del corpo.

Come realizzarle?

  • Sopra un tappetino o un materassino, appoggiatevi sui palmi delle mani, allineando i gomiti con le spalle.
  • Mettetevi in posizione di flessione, ovvero appoggiando l’altra parte del corpo con le punte dei piedi.
  • Abbassatevi lentamente con i gomiti attaccati al corpo, senza lasciar cadere il petto.
  • Realizzate una respirazione profonda e lenta mentre vi alzate e vi abbassate.
  • Realizzate dalle 10 alle 12 ripetizioni, fino a completare 3 serie.

2. Flessioni del petto

Quest’attività è simile alla precedente e, anche se indirettamente fa lavorare anche i tricipiti, in questo caso concentriamo lo sforzo sul petto.

Si tratta di un esercizio poco esigente, ma ideale per tonificare le braccia.

Come realizzarlo?

  • Sul materassino mettetevi nuovamente in posizione di flessione, ma stavolta con le mani più lontane dalle spalle.
  • Cominciate a sollevare e abbassare il petto senza flettere troppo i gomiti.
  • Realizzate dalle 10 alle 12 ripetizioni e completate 3 serie.
  • Se vi risulta particolarmente difficile realizzarle appoggiandovi con le punte dei piedi, appoggiatevi sulle ginocchia (modalità principiante).

3. Curl dei bicipiti

Bicipiti

Il curl dei bicipiti è una delle attività più consigliate per rafforzare i muscoli delle braccia e ridurre la pelle flaccida. 

Come realizzarlo?

  • Divaricate le gambe con i piedi all’altezza delle spalle e le ginocchia leggermente flesse.
  • Impugnate i manubri, in modo tale che i palmi rimangano all’infuori mentre le braccia restano distese.
  • Poi, in maniera lenta e controllata, flettete i gomiti come se voleste toccare le spalle con i pesi. 
  • Abbassatevi lentamente mentre inspirate.
  • Sollevate nuovamente le braccia quando espirate.
  • Realizzate 10 ripetizioni per ognuna delle 3 serie.

4. Affondi

Gli affondi, conosciuti anche come dip dei tricipiti, sono esercizi di rafforzamento che aiutano a mantenere forti spalle, braccia e schiena.

Si possono realizzare su una superficie solida come una panca o una sedia.

Come realizzarli?

  • Date le spalle alla sedia (o alla superficie scelta), e appoggiatevi le mani.
  • Stendete le gambe e flettete un po’ le ginocchia.
  • Da questa posizione, flettete i gomiti e abbassate i fianchi senza arrivare a toccare il pavimento.
  • Tornate alla posizione iniziale e completate 10 ripetizioni.
  • Realizzate 3 serie.

5. Estensione dei tricipiti

Quest’attività serve per tonificare le braccia e, allo stesso tempo, per far lavorare la zona cervicale.

Il manubrio utilizzato non deve essere troppo pesante, in quanto potrebbe compromettere la corretta realizzazione dell’esercizio oppure potrebbe provocare delle lesioni.

Come realizzarle?

  • Seduti o fermi nella posizione che considerate più comoda, sollevate un braccio in alto afferrando un peso.
  • Per avere maggiore stabilità, tenete il braccio con la mano contraria e, poi, spingete il peso all’indietro.
  • Il braccio deve formare un angolo di 90º e, se possibile, dovete sostenerlo per 2 o 3 secondi prima di tornare alla posizione iniziale.
  • Fate 10 ripetizioni per braccio e completate 3 serie.

6. Sollevamenti laterali per le spalle

Realizzando questi sollevamenti, rafforzerete le braccia, le spalle e tutta la zona cervicale.

Come realizzarli?

  • Mettetevi in piedi, con le gambe leggermente divaricate e le ginocchia leggermente flesse.
  • Prendete dei pesi con le mani mentenendo le braccia dritte e rilassate ai lati del corpo.
  • Poi sollevate le braccia lateralmente in modo tale da formare una T.
  • Tornate con un movimento lento alla posizione iniziale e realizzate 10 ripetizioni.
  • Effettuate 3 serie.

Volete avere braccia più forti e toniche? Realizzate questi esercizi e date esse l’aspetto che tanto desiderate.

Ovviamente tenete presente che i loro benefici non sono immediati e che occorre impegnarsi in modo costante.

Guarda anche