Trattamenti anti-cellulite da fare a casa

12 maggio 2015

Non rassegnatevi di fronte alla cellulite: può essere eliminata! Non dovete nemmeno spendere soldi in prodotti che promettono miracoli perché esistono molti rimedi naturali che possono aiutarvi a migliorare il vostro aspetto fisico.

A seguire, vi spiegheremo quello di cui avete bisogno per preparare in casa semplici rimedi per combattere la cellulite. È importante che ricordiate una cosa: perché questi rimedi naturali siano efficaci, è fondamentale realizzare un’esfoliazione della pelle prima di applicarli.

Realizzare frequentemente un massaggio esfoliante sulla zona colpita da cellulite fa in modo che il grasso che vi si è accumulato si smuova assieme a tutte le sostanze tossiche che si trovano in quell’area. In questo modo, passano al sangue in modo che il corpo possa eliminarle correttamente.

Non dimenticate mai, quindi, che i rimedi fatti in casa contro la cellulite devono essere sempre accompagnati da massaggi esfolianti.

Primo passo: l’esfoliazione

Spugna

Applicate un po’ di olio di oliva o di girasole su tutto il corpo. Lasciatelo agire per 15 minuti e poi fate una doccia, preferibilmente con acqua calda, il massimo che riuscite a sopportare (in caso di vene varicose, però, usate acqua tiepida). Poi, lavate il corpo con un sapone neutro e una spugna vegetale o una spazzola con setole naturali insistendo sulla zona colpita da cellulite.

Con questo trattamento esfoliante, potrete eliminare tutte le cellule morte della pelle e aprire i pori. In questo modo, i rimedi anti-cellulite che userete potranno penetrare meglio. Ricordate che dopo aver esfoliato la pelle, dovete sempre idratarla, preferibilmente con oli come quello di oliva o di rosa mosqueta.

Secondo passo (opzione 1): limone ed olio di oliva

Olio-oliva

Sbucciate alcuni limoni, mettete le scorze in un recipiente e copritele con olio di oliva. Chiudete il recipiente e lasciate le scorze a macerare in un luogo fresco e buio per una settimana (il recipiente o il flacone dove conservate le scorze con l’olio di oliva deve essere prima sterilizzato per evitare che il vostro composto venga contaminato dal prodotto che era presente nel recipiente).

Una volta trascorsa la settimana, potete aprire il recipiente, filtrare il preparato e diluirlo in olio di oliva, facendo attenzione che le quantità siano le stesse.

Ricordate che il limone deve essere diluito perché ha forti proprietà astringenti, è aggressivo e potrebbe danneggiare la pelle. Dovete ricorrere a questo rimedio la sera perché l’acido citrico è sensibile alla luce e potrebbe provocare bruciature sulla pelle se vi esponete direttamente alla luce del sole.

Secondo passo (opzione 2): Semi di avocado

Avocado

Un altro prodotto che potete usare è l’avocado. Per preparare questo rimedio, tagliate quattro semi o noccioli di avocado in piccoli pezzetti. Tenete presente che più sono piccoli, meglio è. Ricordate che i semi di avocado sono duri e dovete tagliarli per bene per evitare di rompere il frullatore. Se non sapete come fare o non avete gli strumenti adatti, potete ricorrere ad una grattugia.

Successivamente, trasferite i semi grattugiati o tagliati in un recipiente ed aggiungete olio di oliva, di mandorle o di girasole, quello che più preferite o che avete a disposizione. Chiudete il recipiente e lasciatelo riposare per tre giorni in un luogo buio e fresco. Trascorsi i tre giorni, trasferitelo in frigorifero per evitare che si formi della muffa.

Terzo passo

Il passo finale consiste nell’applicare l’uno o l’altro preparato sulla pelle per qualche minuto e ripetere questo trattamento con una certa frequenza, almeno una volta a settimana.

Con questi due rimedi che vi abbiamo illustrato, avrete tra le mani un valido strumento per migliorare in modo significativo l’aspetto della cellulite sul vostro corpo. La cellulite si può combattere, l’importante è cominciare e non rinunciare in partenza.

Guarda anche