Treccine africane o box braids: le chiavi per renderle perfette

La treccina africana porta freschezza e personalità. Un tempo questa pettinatura rimandava allo stile da spiaggia; oggi può essere adattata a qualsiasi occasione.
Treccine africane o box braids: le chiavi per renderle perfette

Ultimo aggiornamento: 19 gennaio, 2023

Un’acconciatura curiosa, senza tempo e unisex? Le treccine africane sono un intreccio accattivante che può essere portato da chiunque abbia i capelli lunghi.

Sono note anche come box braids. Sebbene esistano fin dall’antichità, oggi hanno rotto gli schemi, offrendo un look versatile sia per le occasioni casual che per gli eventi più formali.

È proprio l’originalità della treccia a conferirle fascino e a fare la differenza. È considerata un’acconciatura pratica, perché dura per diversi giorni, riduce la sensazione di calore e contribuisce alla crescita dei capelli.

Affinché queste caratteristiche siano soddisfatte, è essenziale intrecciare le box braids in modo corretto e curarle meticolosamente. Ecco come fare.

Treccine africane: più di una pettinatura con una sola acconciatura

La treccina africana tradizionale è quella completamente aderente al cuoio capelluto, ma si può anche fare una treccia un po’ più sciolta. Più i capelli sono lunghi, più le treccine sono di effetto.

Si può giocare facendole diventare degli chignon, intrecciando solo un lato della testa o una parte delle ciocche. La trama e l’aspetto curato contraddistinguono questo stile, adatto sia ai capelli ricci che a quelli lisci.

Per assemblare le treccine è necessario che i capelli siano puliti, districati e preferibilmente “texturizzati” con uno shampoo a secco. Poi arriva il lavoro:

  1. Suddividete per ciocche: dividete i capelli in 4 grandi ciocche, fermatene 3 con una pinzetta e iniziate a lavorare su quella sciolta. Le suddivisioni principali devono essere divise in parti uguali.
  2. Intrecciate in modo simmetrico: separate le ciocche in 3 parti e intrecciatele il più vicino possibile al cuoio capelluto. Man mano che vi spostate verso il centro, aggiungete nuovi elementi. Terminata una sezione, ripetete il processo.
  3. Fissate l’acconciatura: per ottenere una treccia stretta e lucida, fissate l’acconciatura con una lacca.
Treccine africane tradizionali.
Le treccine africane tradizionali sono aderenti al cuoio capelluto.

Consigli per rendere perfette le vostre treccine africane

Esistono professionisti che si dedicano esclusivamente all’arte dell’intreccio africano; non è difficile trovarli in un salone dedicato. È preferibile che lo facciano loro stessi, perché garantisce risultati migliori.

Per prolungare la durata e la perfezione delle box braids, la chiave è la manutenzione. Ecco quindi i consigli essenziali da seguire.

Non lavate i capelli tutti i giorni

È meglio programmare il lavaggio dei capelli ogni settimana, ma questo suggerimento dipende dal tipo di capelli. In ogni caso, non lavateli tutti i giorni, perché rischiate di rompere le trecce, di allentarle o di provocare il crespo.

Per quanto riguarda l’igiene, lo shampoo a secco è di grande supporto. Spruzzate il detergente e massaggiate le treccine con la punta delle dita.

Non strofinate. Lavorate con delicatezza treccina per treccina.

Più acqua che shampoo e balsamo

Nei giorni di lavaggio completo, non applicate lo shampoo e il balsamo direttamente sulle treccine. La tecnica consiste nel diluire i prodotti in un flacone che contengano il 90% di acqua e il restante 10% di detergenti.

Per prima cosa versate un po’ della miscela di shampoo sulla testa, coprendo il cuoio capelluto e le treccine. Massaggiate delicatamente fino alla comparsa della schiuma, risciacquate con acqua e passate al balsamo per risciacquare nuovamente. Questo processo rimuove il sebo e previene la desquamazione.

Idratate

Le treccine africane prevedono una tecnica di compressione decisa, ma il cuoio capelluto non sopporta una tensione eccessiva e con qualche strattone di troppo, si possono staccare le ciocche dalle radici. Per alleviare il fastidio, applicate un po’ di olio essenziale sul punto di innesto delle treccine.

Sciacquate con una tazza

Lasciare che l’acqua della doccia scorra sulle ciocche le rende meno ordinate una volta asciutte. È meglio utilizzare una bacinella o un soffione estraibile, in quanto si ottiene un controllo migliore del getto.

Usate l’asciugamano

Se avete fretta, potete usare un asciugacapelli a un’impostazione molto bassa, ma è meglio asciugare con un panno in microfibra. Questo consiglio è essenziale affinché la treccia non sia appesantita dall’acqua.

Indossate un berretto da notte

La cuffia funge da scudo contro i capelli ribelli. A questo scopo sono utili anche sciarpe, fazzoletti o bandane non in tessuto assorbente, affinché i capelli rimangano naturalmente umidi.

Lucidate

Con uno spray lucidante, ravvivate le treccine. Questo è un modo meraviglioso per rendere lo stile impeccabile. Inoltre, sfrutterete i componenti del prodotto per dare ai capelli vitalità e nutrimento.

Idratate

Oli o prodotti per capelli con ingredienti naturali idratano le ciocche. Potete applicarli direttamente o unirli all’acqua di rose, massaggiando il cuoio capelluto e distribuendoli sulla trama.

Tra le essenze idratanti naturali spiccano:

  • Miele.
  • Cocco.
  • Jojoba.
  • Burro di karité.
  • Avocado.
  • Aloe Vera.
  • Albero del tè.
Tea tree oil per treccine africane.
L’olio dell’albero del tè è un ingrediente eccellente per idratare i capelli con le treccine africane.

Un altro modo per idratare i capelli con le treccine è bagnarli con acqua quando li sentite asciutti.

Cosa succede se i capelli con treccine africane non ricevono le cure adeguate?

La prima cosa che accade alle treccine non curate è che si sfaldano. Inoltre, questa acconciatura richiede una cura dei capelli impeccabile, anche se non vengono lavati ogni giorno.

Al di là delle ragioni estetiche, è fondamentale eliminare periodicamente il grasso e lo sporco che si accumulano sul cuoio capelluto. In questo modo, non diventano una fonte di microrganismi e infezioni.

Non prendersi cura delle treccine porta anche alla secchezza, uno dei disturbi che compromettono la salute dei capelli e hanno un impatto psicologico su chi ne soffre.

Treccine africane: cosa tenere a mente

Ricordate che le treccine troppo strette tendono la pelle del cuoio capelluto, causando possibili alopecie da trazione o irritazioni. Uno studio pubblicato sulla rivista Actas Dermo-Sifiliográficas ha riportato casi di follicolite meccanica non infettiva e lievemente dolorosa in donne con acconciature troppo strette.

Se avvertite disagio o dolore durante o dopo l’intreccio, informate il vostro parrucchiere. Questo tipo di acconciatura ha una durata massima di 1 mese. Dopo questo periodo i capelli devono essere lasciati liberi di fare una pausa e rivitalizzati con scrub, maschere e vitamine.

Potrebbe interessarti ...
13 trucchi di styling per risparmiare tempo al mattino
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
13 trucchi di styling per risparmiare tempo al mattino

I trucchi di styling per risparmiare tempo al mattino sono scorciatoie cosmetiche che si prendono cura dell'immagine personale.




Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.