10 trucchi in cucina per ridurre il dolore alle ginocchia

25 giugno 2017
Chi soffre abitualmente di male alle ginocchia dovrebbe riguardare la propria dieta. Alcuni alimenti, infatti, possono peggiorare la situazione e altri portare a un miglioramento.

Il ginocchio è un’articolazione che coinvolge ossa, muscoli, tendini, legamenti e liquidi.

I tendini e i muscoli permettono alle ginocchia di muoversi e a noi danno la possibilità di piegarci, camminare, saltare, etc. Quando uno di questi tessuti si infiamma, si rompe o subisce un trauma, compare il dolore.

Alcune considerazioni sul dolore alle ginocchia

Qualsiasi disturbo in questa parte del corpo limita pesantemente le nostre attività quotidiane, come l’attività sportiva, la capacità di camminare o di sollevare pesi.

Un problema a carico delle ginocchia può insorgere a qualunque età. Il dolore, infatti, non è necessariamente collegato agli anni che passano o alla debolezza ossea o muscolare.

La prima cosa da fare è andare dal medico. Capire esattamente il problema e curarlo tempestivamente vi eviterà complicazioni serie che obbligano, in seguito, ad un intervento chirurgico.

Nel contempo, potete sfruttare le proprietà di alcuni alimenti per ridurre il dolore in modo naturale.

1. Eliminate il prima possibile il cibo spazzatura

Il cibo spazzatura è uno dei grandi nemici delle ginocchia.

Contiene troppi grassi, colesterolo e sale, elementi che acutizzano l’infiammazione delle articolazioni, ginocchia comprese.

Se quello che vi manca è il tempo per cucinare o per tornare a casa a mangiare, portate con voi alternative più sane come le insalate o i frullati. Potrebbe risultare un po’ scomodo i primi giorni, ma con il tempo e i benefici acquisiti vi abituerete facilmente.

Un’altra possibilità è quella di andare a mangiare in un bar dove sia possibile scegliere un pasto bilanciato. Sono molte le offerte a pranzo di buon cibo a prezzo contenuto.

Leggete anche: Come preparare un frullato sostitutivo di un pasto

2. Mangiate più uova

Le uova contengono sostanze nutrienti che aiutano a proteggere le articolazioni e a ridurre il dolore alle ginocchia.

Le possibilità per aggiungerle alla nostra dieta sono molte, sono perfette per sperimentare ai fornelli.

3. Consumate pesce regolarmente

Cominciando a mangiare pesce tre volte alla settimana, comincerete ad avvertire i primi benefici.

In poche settimane sentirete diminuire il male alle ginocchia in modo considerevole, specialmente se provocato da un’infiammazione articolare.

La scelta è vasta, non vi sarà difficile trovare un tipo di pesce alla portata del vostro borsellino e gradevole al palato.

4. Consumate siero di latte

Vi consigliamo di consumarlo una volta al giorno se soffrite di dolore alle ginocchia. La sua azione benefica deriva dai suoi nutrienti, specialmente il calcio.

Il siero non solo riduce il fastidio, ma aiuta anche a mantenere le ossa in salute e a ritardare altri disturbi.

5. Inserite la curcuma nella vostre ricette

Si tratta di una spezia ricca di antiossidanti e dalle proprietà antinfiammatorie ampiamente riconosciute, dapprima in oriente e adesso anche in occidente. Potete consumare la curcuma:

  • In insalata
  • Mescolata al latte
  • Come condimento sulle verdure
  • Nel succo di frutta

6. Banana

Tra i nutrienti contenuti nella banana primeggiano il potassio e il magnesio. Questi due sali minerali migliorano le condizioni delle ossa e combattono il male alle ginocchia in modo graduale.

7. Tofu

Conosciuto anche come formaggio di soia, può essere assunto tutte le volte che volete. Non deve essere mangiato crudo, naturalmente, perché può creare qualche problema digestivo.

  • Il tofu è ricco di calcio. Si prende quindi cura della salute delle ossa, aiutando ad alleviare i dolori delle ginocchia e di altre articolazioni.

8. Fagioli

I fagioli contengono una grande quantità di proteine dall’azione positiva sul male alle ginocchia.

Sarebbe bene consumarli diverse volte alla settimana, come fonte proteica alternativa e per stimolare la rigenerazione di legamenti e muscoli articolari.

Se siete diabetici, fate attenzione a non superare la quantità di fagioli consentita: più di una tazza al giorno potrebbe innalzare eccessivamente i livelli di glucosio nel sangue.

9. Olio d’oliva

Anche l’olio d’oliva contribuisce ad alleviare il male alle ginocchia. Andrebbe consumato tutti i giorni, essendo ricco di grassi sani e necessari al nostro corpo per funzionare al meglio.

Consumatelo preferibilmente crudo, per sfruttare tutti i suoi benefici; cucinato ad alte temperature, invece, potrebbe risultare tossico.

Leggete anche: Pane e olio d’oliva: una combinazione perfetta

10. Nocciolo di avocado

La maggior parte di noi, dopo aver mangiato l’avocado, getta il seme. D’ora in poi, invece di buttarlo via, usatelo per combattere i dolori articolari. 

Ingredienti

  • Il seme di un  avocado
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Grattugiate il seme di avocado o mettetelo nel frullatore fino a ridurlo in polvere.
  • Riscaldate il miele e mescolatelo alla polvere, fino a creare una pasta.
  • Controllate che la crema sia calda, ma non bollente, e infine applicatela sulle ginocchia doloranti.

Come avete visto, se le ginocchia vi danno fastidio, non c’è motivo di sopportare il dolore. Provate con questi alimenti e vedrete come, nel giro di qualche giorno, comincerà a ridursi.

Come abbiamo detto, è importante richiedere una visita medica quanto prima. Anche se il fastidio scompare è ugualmente opportuno parlarne con il medico, per capire insieme la causa che lo ha provocato.

Guarda anche