Trucco: 5 abitudini che potrebbero essere dannose

· 19 ottobre 2015
Non struccarsi prima di andare a dormire è una delle abitudini più sbagliate: il trucco ostruisce i pori e impedisce alla pelle di respirare.

Il trucco, uno dei grandi alleati di bellezza per moltissime donne, aiuta a migliorare l’aspetto della pelle e del viso in generale.

Da anni l’industria cosmetica lavora allo sviluppo di migliaia di prodotti, cercando di andare incontro alle esigenze di ogni donna.

Ciò nonostante, usare questi strumenti nel modo sbagliato o adottare alcune abitudini senza prestare attenzione alle conseguenze ha incrementato le visite dal dermatologo.

Per non correre il rischio di danneggiare la pelle, quindi, è importante sapere quali sono i comportamenti da evitare quando usiamo questi prodotti.

1. Prestare i cosmetici

Tra amiche o tra sorelle è normale condividere i vestiti, gli accessori di moda e altri oggetti. Molte donne non hanno nessun problema a prestare i prodotti per il trucco. Attenzione..

Condividere rossetti, eyeliner, ciprie o lo spazzolino per applicare il mascara, aumenta il rischio di contrarre infezioni virali, come la congiuntivite o l’herpes labiale.

Se condividete un pennello con una persona che soffre di acne, potreste portare sul vostro viso i suoi batteri.

2. Applicare le ciglia finte

applicare-ciglia-finte-500x334

Un occhio circondato da ciglia lunghe e folte rende lo sguardo più espressivo e seducente. Per alcune donne, armarsi di collante e ciglia finte è diventata un’abitudine irrinunciabile.

È proprio il collante che potrebbe causare danni, dal momento che alcuni di essi contengono formaldeide, una sostanza che può irritare gli occhi.

L’applicazione non corretta delle ciglia finte potrebbe indebolire le ciglia naturali o spezzarle. Tuttavia, adottando le dovute precauzioni, sono un prodotto abbastanza sicuro.

Vi consigliamo di leggere anche: 10 rimedi naturali per il prurito agli occhi

3. Dormire senza struccarsi

Quando si arriva a casa stanche, dopo una giornata di lavoro o dopo una serata fuori, l’ultimo dei nostri pensieri è di andare allo specchio a rimuovere il trucco. Grave errore!

Questa brutta abitudine priva la pelle dell’ossigeno necessario per rigenerarsi durante il riposo notturno. Il giorno dopo, la pelle se ne accorgerà. Il viso, specialmente il contorno degli occhi, è quello che più ne risente.

I cosmetici fanno sì che i pori della pelle si ostruiscano e, di conseguenza, potrebbero stimolare qualche forma di acne.

Per di più, alcuni prodotti irritano gli occhi e durante la notte possono penetrare senza che ce ne rendiamo conto.

I trucchi formulati per illuminare lo sguardo e gli occhi, contengono oli e cere, ingredienti che bloccano le ghiandole, fanno soffrire la pelle e possono provocare infiammazioni come la congiuntivite.

4. Usare maquillage scaduto

Maquillage-500x332

I trucchi, proprio come gli alimenti, hanno una data di scadenza che indica il momento a partire dal quale i suoi composti potrebbero essere nocivi.

Passato il periodo indicato, è possibile che i suoi componenti comincino a subire delle alterazioni, e quindi non sono più adatti ad essere applicati sulla pelle.

I prodotti di buona qualità durano diverso tempo, ma anche in questo caso la data di scadenza deve essere rispettata.

Non gettare un prodotto scaduto può provocare un’infezione o un’irritazione, se diventa covo di batteri e funghi.

Per non parlare del fatto che, superata la data di scadenza, alcuni prodotti perdono l’aroma gradevole e la giusta consistenza.

Leggete anche: 6 errori di bellezza che non dovete mai commettere

5. Applicare l’eyeliner sopra la linea d’acqua

Applicare-eyeliner-500x334

Negli occhi, come in molte altre parti del corpo, sono presenti naturalmente alcuni batteri che possono essere benefici o dannosi, a seconda di come li sollecitiamo.

Applicare prodotti per gli occhi, come le matite o gli eyeliner nella parte interna dell’occhio, la cosiddetta “linea d’acqua delle ciglia”, potrebbe portare batteri dall’esterno e aumentare il rischio di sviluppare infezioni o ostruzioni delle ghiandole sebacee.

Pensate: si stima che il 30% delle particelle della matita attraversano lo strato protettivo dell’occhio quando il prodotto viene applicato sopra la linea d’acqua.

Guarda anche