Vermi nei bambini: cosa fare per eliminarli?

11 Febbraio 2021
I vermi provocano spesso la comparsa di sintomi fastidiosi, come difficoltà nel dormire e prurito in prossimità dell'ano. In questo articolo vi spieghiamo come affrontare questo problema, che può colpire anche gli adulti di casa.

Volete scoprire cosa fare in caso di vermi nei bambini?

I vermi sono infezioni parassitarie intestinali che colpiscono un numero considerevole di minori in qualsiasi parte del mondo. I parassiti intestinali più frequenti sono costituiti dagli ossiuri. Desiderate saperne di più? Continuate a leggere questo articolo.

I bambini possono soffrire di questo problema in qualsiasi fase dell’infanzia. Tuttavia, la maggior parte dei casi di questa parassitosi (nota anche come ossiuriasi o enterobiasi) si registra al di sotto dei 15 anni, come indica un articolo pubblicato nella Revista Chilena de Cirugía.

Se vi accorgete che vostro figlio è irrequieto durante la notte e presenta fastidi ai genitali, dovete fare attenzione, perché si tratta dei sintomi più comuni di questa patologia, secondo quanto afferma un articolo specialistico della Mayo Clinic.

La stessa fonte segnala che l’ossiuriasi si contrae quando si ingeriscono involontariamente le uova dei vermi, dalle dimensioni microscopiche, che si trovano sulle mani delle persone (in particolar modo nelle unghie) o su oggetti che possono essere stati toccati dalle  mani.

Cosa fare in caso di vermi nei bambini

Per scoprire se un bambino o un membro della famiglia presenta parassiti intestinali è necessario esaminare la zona circostante l’ano. Per farlo, è possibile, per esempio, fissare del nastro adesivo su questa parte del corpo immediatamente dopo il risveglio.

Dopo averlo rimosso, bisogna portare il nastro adesivo dal medico, perché possa esaminarlo. Se questa prova viene effettuata per due o più giorni, tanto meglio, dal momento che le probabilità di identificare le uova con il microscopio saranno maggiori.

1. Per prima cosa, portate vostro figlio dal medico

Per sapere come intervenire in caso di vermi nei bambini, dovete andare dal medico. Non è vero che i vermi sono difficili da eliminare, perché sono molto più comuni di quanto si pensi.

Tuttavia, è necessario prestare le cure necessarie ed eseguire il trattamento alla lettera, per evitare che ricompaiano. Inoltre, il medico sarà in grado di valutare ogni singolo caso e vi spiegherà quali misure preventive potete adottare.

Vermi nei bambini: neonato con la pediatra.

Spesso il pediatra prescrive un farmaco da assumere per via orale. Ciononostante, nessun medicinale elimina le uova, che possono tornare a infettare il bambino. Per questo motivo, generalmente si raccomanda di ripetere il trattamento due settimane dopo.

Leggete anche: Due ingredienti per liberare il corpo dai parassiti intestinali

2. Prendetevi cura della sua alimentazione

Un mito che riguarda i parassiti intestinali identifica la loro comparsa nel consumo di dolci. Sicuramente avrete sentito dire che i bambini hanno i vermi perché “hanno mangiato troppi dolci”. In realtà, non esiste alcuna evidenza scientifica che associ il consumo di questi alimenti con la comparsa dei vermi.

Tuttavia, ciò non significa che non dobbiate fare attenzione all’alimentazione di vostro figlio. Il fatto che i dolci non causino davvero la comparsa dei vermi non significa che non siano dannosi per la salute. Infatti, un articolo medico sostiene che durante l’infanzia il controllo sul loro consumo deve essere “rigido”.

Bambino che mangia.

Per fortuna, come indica un articolo pubblicato nel Manuale MSD, per evitare la comparsa di questi problemi è possibile adottare alcune precauzioni. Una di esse consiste nel lavare gli alimenti con acqua priva di germi o batteri.

Inoltre, è molto importante che insegnate al bambino a seguire buone abitudini di igiene personale. La sabbia dei parchi, le aree dedicate al gioco, la piscina, il water, i giocattoli e, soprattutto, le unghie e le mani sono i luoghi nei quali la presenza di vermi è più frequente.

3. Controllate le sue ore di sonno

Le uova dei parassiti intestinali entrano nella bocca e passano attraverso l’apparato digerente rompendosi all’interno dell’intestino tenue. Le larve dei vermi avanzano finché non si depositano nell’intestino crasso.

Poche settimane dopo, le femmine avanzano fino alla fine dell’apparato digerente e iniziano a lasciare il corpo per deporre le uova. Generalmente questo processo si verifica durante la notte.

Bambino che dorme.

Questo fenomeno provoca sonno di cattiva qualità, irritabilità, incubi e formicolio nella zona perianale, che a sua volta può sfociare in prurito ed escoriazioni. Per questo motivo dovete sorvegliare il sonno dei vostri bambini.

Se notate uno qualsiasi di questi sintomi, la cosa migliore da fare consiste nel sottoporre il bambino a un controllo medico; ricordate che le uova possono essere osservate solamente attraverso un microscopio. Ciononostante, è probabile rilevare la presenza dei vermi nelle feci: hanno la forma di piccoli fili bianchi sottili che si muovono.

Consigli per tutta la famiglia

Se i bambini hanno i vermi, è probabile che li abbia anche il resto della famiglia. Per questa ragione, secondo tutte le fonti citate in precedenza, i seguenti consigli potrebbero risultare di grande aiuto nella prevenzione o il trattamento di questo problema in altre persone che abitano nella stessa casa:

  • Tutti i membri della famiglia dovrebbero fare il bagno al mattino. In questo modo verrà eliminato un gran numero di uova deposte dalle femmine durante la notte.
  • Cambiate spesso la biancheria intima e le lenzuola del letto. Questa operazione aiuta a ridurre la contaminazione e il rischio di reinfezione.
  • Le unghie devono essere corte e pulite. Lavatele con uno spazzolino, in modo che siano ben igienizzate.
  • Ogni membro della famiglia deve lavarsi spesso le mani, soprattutto dopo essere andato in bagno e prima di mangiare.

Naturalmente, tutte queste misure devono essere accompagnate dal controllo controllo medico del caso e dal trattamento consigliato dal professionista.

Vi consigliamo di leggere anche: Sapone idratante a base di aloe vera da fare in casa

I vermi nei bambini: un problema comune e di facile soluzione

Se questa parassitosi non viene trattata nel modo corretto ed evitate di portare il vostro bambino dal medico, i vermi possono tornare a comparire in qualunque momento. A ogni modo, niente paura: le fonti mediche citate in questo articolo affermano che è molto raro che si presentino complicazioni importanti.

Bisogna ricordare che non sono solamente i bambini a poter essere colpiti dai vermi, perché, una volta che sono infetti, ci sono forti probabilità che vengano infettate anche tutte le persone che convivono con il soggetto. Fortunatamente, si tratta di una questione che si può trattare rapidamente, se si adottano le misure adeguate.

Infine, ricordate che, dopo che l’infezione è passata, è fondamentale che in casa regni l’igiene. In questo modo non solo eviterete i vermi, ma anche altre malattie che possono colpire l’intera famiglia.

  • Tapia, Ó., & Muñoz, C. (2011). Oxiuriasis apendicular: estudio de prevalencia y descripción clínico-morfológica. Revista chilena de cirugía, 63(6), 599-603
  • Richard D. Pearson. Infestación por oxiuros. Manual MSD. https://www.msdmanuals.com/es-ar/professional/enfermedades-infecciosas/nematodos-gusanos-redondos/infestaci%C3%B3n-por-oxiuros#v1014330_es
  • Infección por parásitos intestinales. Mayo Clinic. https://www.mayoclinic.org/es-es/diseases-conditions/pinworm/diagnosis-treatment/drc-20376386
  • Azúcares agregados: no sabotees tu alimentación con edulcorantes. Mayo Clinic. https://www.mayoclinic.org/es-es/healthy-lifestyle/nutrition-and-healthy-eating/in-depth/added-sugar/art-20045328