Yogurt intero o senza grassi: quale scegliere?

14 Maggio 2019
Nello yogurt senza grassi può esserci l'aggiunta di zuccheri e conservanti, procedimento che alla fine lo rende meno sano di quello intero

Lo yogurt è uno degli alimenti più antichi. È nutriente ed è versatile, tanto da essere spesso utilizzato in cucina e in cosmesi. Lo yogurt intero naturale è in genere considerato più sano di quello a ridotto contenuto di grassi.

A chi vuole godere delle sue proprietà, ma allo stesso tempo deve fare i conti con le calorie, può sorgere un dubbio ragionevole. È meglio lo yogurt intero o quello povero di grassi? Qual è il più indicato quando si è a dieta?

Proviamo a dare una risposta a questa e altre domande riguardo a questo alimento millenario.

Che cos’è lo yogurt intero?

Lo yogurt è un latticino che subisce un processo di fermentazione. Nel corso di questo processo si generano milioni di batteri dagli effetti positivi per il nostro organismo.

Questi batteri prendono il nome di probiotici e ci sono molto noti perché migliorano lo stato della flora batterica intestinale.

Lo yogurt intero bianco in genere non contiene coloranti, conservanti o aromi aggiunti e, soprattutto, conserva tutti i suoi grassi naturali. Anch’esso, tuttavia, non sfugge alla moda dei cibi light che hanno invaso il mercato dei latticini.

Vi consigliamo di leggere anche: Yogurt greco: ricetta per prepararlo in casa

3 miti sullo yogurt intero

Sono molte le convinzioni sullo yogurt intero che spesso possono confondere. Ecco le tre più comuni:

1. Lo yogurt intero fa ingrassare più dello yogurt scremato

Yogurt naturale

In senso stretto è vero: per produrre lo yogurt scremato si utilizza il latte scremato, materia prima con minore apporto calorico.

Qual è il problema? Si presume che questo grasso sia nocivo ed è qui che risiede l’errore. Se lo yogurt viene prodotto a partire dal latte vaccino, allora il grasso non è dannoso per le nostre arterie, non aumenta il colesterolo e non fa ingrassare.

2. Meglio lo yogurt con i dolcificanti artificiali

Questa convinzione è una conseguenza della precedente per un semplice motivo. Eliminando il grasso dallo yogurt, si perde sapore e consistenza. Sarà quindi necessario aggiungere altri elementi per compensare questa perdita.

Molte persone pensano che i dolcificanti siano altamente indicati per dimagrire. Alcune ricerche, però, suggeriscono un legame tra edulcoranti e cancro.

Uno studio concluso nel 2006 associava i dolcificanti artificiali anche al diabete e all’obesità. Tutto sommato è meglio mettere nel carrello un barattolo di yogurt intero. Optate per quello naturale e senza zucchero. C’è sempre tempo per aggiungere un po’ di frutta fresca di stagione.

3. Se lo yogurt è light, posso mangiarne di più

Per godere dei benefici di questo alimento così nutriente, ipocalorico e facile da digerire, abbiamo bisogno solo di una tazza al giorno. In questo modo ci assicuriamo anche un buon apporto di calcio.

Se lo consumiamo intero, possiamo gustare meglio il sapore e la consistenza originale. Non e il caso di abbondare, anzi esagerare può creare difficoltà all’apparato digerente.

Potrebbe interessarvi anche: Come preparare una cheesecake allo yogurt e mirtilli

Lo yogurt migliore per la propria dieta

dessert alla frutta

In definitiva, il migliore yogurt da consumare è quello intero e naturale. Altre buone opzioni sono:

  • Yogurt greco. È prodotto a partire dal latte intero e ha una consistenza più cremosa e spalmabile. Potete usarlo in sostituzione della panna nelle salse o del formaggio cremoso nei dessert.
  • Kefir. Ha proprietà salutari e rigeneranti. È ricco di proteine e povero di calorie. È decisamente consigliato alle persone con intolleranza al lattosio. Potete accompagnarlo ai pasti principali oppure gustarlo a merenda: sarà sempre una scelta sana.

Yogurt a basso contenuto di grassi: sì o no?

Vasetti di vetro con yogurt

La verità è che non ha molto senso consumare yogurt light. Si tratta di versioni spesso arricchite con altri ingredienti come zuccheri o addensanti. Meglio scegliere il prodotto naturale e limitarsi a consumarne una tazza al giorno, al massimo.

E voi, cosa ne pensate? Qual è il vostro yogurt preferito?

  • Huertas RAP. Yogur en la salud humana. Rev Lasallista Investig. 2013.
  • Profeco. Yogur y otros lácteos fermentados. Rev del Consum. 2006.
  • Vera M. Elaboración Y Aplicación Gastronómica Del Yogur. Pagina Web. 2011.