Lo zenzero: un alleato per la salute

· 13 gennaio 2015

L’aspetto fisico è una caratteristica che si può curare attraverso trattamenti oppure dall’attività fisica accompagnata da alimenti che aiutano a bruciare grassi, che agiscono sul tessuto adiposo favorendo la perdita di peso.

Quello che presentiamo in questo articolo è un trattamento naturale che funge da regolatore della massa corporea normale di un individuo, con il vantaggio di non presentare effetti collaterali significativi se viene svolto in maniera responsabile; per questo è consigliato come un efficace metodo da seguire per combattere obesità e sovrappeso.

Lo zenzero è una pianta erbacea dal sapore particolare per via delle note piccanti. Questo tubero, caratterizzato da un forte aroma, è stato utilizzato nel campo della medicina e della cucina da centinaia di generazioni poiché è un alimento che stimola la perdita di peso e perché è anche conosciuto per la sua capacità di regolare i livelli di colesterolo che possono portare a malattie coronariche o cardiache letali. La radice di zenzero è spessa con protuberanze color caffè chiaro che ne costituiscono la parte edibile.

Lo zenzero apporta acidi saturi, poli-insaturi e mono-insaturi, i lipidi che favoriscono la diminuzione di malattie come l’arteriosclerosi, causata da alti livelli di colesterolo nel sangue. Questo produce uno strato di tessuto grasso tra le pareti capillari causando l’ostruzione di vene e arterie e sfociando dunque in difetti cardiaci che possono portare alle morte o ad uno stadio terminale in cui il paziente si trova in uno stato vegetativo.

benefici dello zenzero

Nel mondo diverse culture si occupano della coltivazione dello zenzero in rapporto alla domanda esistente, dovuta al fatto che le proprietà attribuite a questa radice hanno dimostrato risultati molto efficaci che contribuiscono a una buona salute fisica.

Nel V secolo veniva utilizzato dai navigatori per guarnire le proprie pietanze poiché contrastava il mal di mare. Gli enzimi presenti nello zenzero si mescolano rapidamente con le proteine digestive situate nello stomaco e che vengono assorbite evitando così questa sensazione di nausea. È consigliabile utilizzarlo per i bambini quando si viaggia così da evitare imprevisti.

Lo zenzero può trovarsi al naturale nelle isole caraibiche, tra cui la Giamaica ne è il più grande produttore, ma anche molti altri paesi si sono aggiunti gradualmente alla coltivazione di questo prodotto. Anche paesi del continente asiatico, come la Cina, e alcuni paesi dell’Oceania, come le Filippine, sono produttori di zenzero.

Lo zenzero è composto da oli denominati “volatili” che hanno la capacità di stabilizzare uno squilibrio del pH naturale dello stomaco quando viene alterato dall’acidità dei succhi gastrici. Lo zenzero inibisce l’accumulo del colesterolo cattivo con lipoproteine a bassa densità nel fegato; anche questo collabora all’assorbimento del colesterolo riducendo i livelli di siero e di colesterolo epatico e stimolandone la conversione in acido biliare.

Consumare zenzero può avere un ampio effetto sulle persone che presentano alti livelli di colesterolo nel sangue che, associati a un elevato indice di massa corporea, a lungo andare creano la tendenza a formare depositi di grasso nel corpo.

Come utilizzare lo zenzero quando si cerca di dimagrire?

zenzero

L’infuso di zenzero funge da liporiduttore. Bevendolo si stimola la produzione di neurotrasmettitori che lavorano direttamente sul controllo della fame; all’aumentare dei livelli di queste sostanze si crea una sensazione di sazietà, sensazione che evita alle persone di consumare alimenti in eccesso e che fa sì che queste riescano a ridurre i livelli di grasso corporeo.

Uno dei modi più comuni di assumere zenzero è attraverso una bevanda in cui lo zenzero viene bollito al fine di estrarne i componenti attivi attraverso il processo di cottura. I pezzetti di zenzero vanno bevuti insieme a questa bibita per favorire ancora di più la perdita di peso. Bevetene un bicchiere ogni ora per cinque giorni.

Logicamente questo trattamento deve essere accompagnato da attività fisica e da una dieta bilanciata con ridotte quantità di carboidrati, ma ricca di sali minerali e nutrienti come quelli presenti nella frutta e nella verdura. Si tratta di fattori cruciali per la buona riuscita del risultato cercato attraverso lo zenzero.

Guarda anche