4 motivi per non smettere di ballare

21 ottobre 2017
Oltre ai benefici per la salute fisica, il ballo può essere un buon modo per prendersi cura della memoria e per favorire diverse connessioni ormonali

Ballare è una delle pratiche che ci fa sentire completamente vivi come esserei umani. Chi di voi non ha mai sperimentato l’immensa allegria di un ballo in discoteca, ma anche a casa o in bagno?

Non importa se ballate da soli o in compagnia. Ballare è sinonimo di divertimento e di armonia tra il corpo e il luogo dove si danza.

Il ballo, quindi, rappresenta l’essenza dell’essere umano in tutto il suo splendore. Non dimentichiamo che non è necessario essere dei ballerini esperti per ballare.

La principale caratteristica di questa attività è che tutti possono praticarla. Quindi, non importa in quale parte del mondo ci troviamo, in un modo o nell’altro ci sarà sempre un ‘occasione per ballare.

Il ballo è considerato un’attività culturale e sociale che accomuna gli esseri umani ormai da tempo immemore. Di fatto, i primi abitanti del mondo ballavano per portare a termine diversi rituali.

Nel corso della storia, il ballo è evoluto fino a diventare l’arte che è oggi. Ne esistono di vari tipi che hanno avuto origine in diversi luoghi del mondo.

Tuttavia, grazie alla globalizzazione e ad altri fenomeni, chiunque può praticare il ballo a seconda dei propri gusti.

Perché non bisogna smettere di ballare?

ballare-in-gruppo-in-palestra

Mettiamo da parte la storia. Il lato divertente del ballo è metterlo in pratica, viverlo fisicamente. Balliamo per diversi motivi, oltre al divertimento e all’allegria.

Partendo da questo presupposto, vi illustreremo una serie di motivi per non smettere mai di ballare. Non perdeteveli!

Leggete anche: 5 benefici del ballo: scopriteli!

1. Il cuore si rafforza

Una delle attività fisiche più consigliate dai professionisti e dai medici è il ballo. Fare uno sforzo fisico è molto importante per il benessere dell’organismo, perché aumenta il ritmo cardiaco.

  • Ed è qui che entra in gioco il ballo. Ha un’infinità di benefici soprattutto per il sistema cardiaco.
  • Ballare regolarmente contribuisce alla prevenzione di malattie coronariche e periferiche. D’altra parte, il ballo rafforza anche le arterie e le vene.
  • Infine, dato che la salute cardiaca migliora, aumenta anche l’ossigenazione dell’organismo in generale.

2. Migliora la memoria

Ragazza circondata da post-it per allenare la memoria

I problemi di memoria diventano visibili con il tempo anche a causa delle cattive abitudini.

Per questo motivo, sono ben accette tutte quelle attività che consentono di mantenersi in buona salute. Una di queste è l’attività fisica e il ballo rientra in questa categoria.

  • Non solo aumenta l’ossigenazione, ma offre anche grande divertimento. Il ballo è un modo eccellente per proteggere la salute cerebrale.

In conclusione, un motivo per non smettere di praticare il ballo è perché migliora la memoria e la capacità di realizzare più cose allo stesso tempo.

3. Combatte lo stress

Abbiamo già parlato del benessere e del divertimento come effetti positivi del ballo.

Per allontanare qualsiasi dubbio, osservate l’atteggiamento e l’espressione del viso delle persone che ballano regolarmente.

La musica della danza invita le persone a muoversi. Il ritmo si impossessa delle estremità e del tronco. Ovviamente dipende dal tipo di musica che si sceglie, ce ne sono di mille tipi.

Ogni movimento stimola la funzione ormonale, nello specifico l’attività delle endorfine e della serotonina, i due ormoni della felicità.

Di conseguenza, diminuiscono l’ansia, l’irrequietezza, il pensiero eccessivo e quindi anche il livello di stress.

Vi invitiamo a leggere anche: Qual è la differenza tra ansia e stress?

4. Aiuta a migliorare le capacità fisiche

Ragazzo che si allena per migliorare le sue prestazioni fisiche

Le capacità fisiche sono un pilastro importante nello sviluppo umano e sono fondamentali, dalla nascita fino agli ultimi anni di vita. Il problema è che parte di queste capacità, per non dire tutte, le perdiamo con il passare del tempo.

In questo senso, bisogna allenarle o potenziarle per farle durare più a lungo.

Quali sono le capacità fisiche?

Le capacità fisiche si dividono in due grandi gruppi:

Capacità fisiche condizionali

  • Forza
  • Velocità
  • Resistenza
  • Flessibilità

Capacità fisiche coordinative

  • Ritmo
  • Adattamento
  • Equilibrio
  • Orientamento
  • Sincronizzazione
  • Reazione
  • Differenziazione

Ballare regolarmente favorisce lo sviluppo e il miglioramento di tutte queste capacità, ma nello specifico l’equilibrio, la coordinazione, l’orientamento e la flessibilità. Chiaramente dipende sempre dal tipo di ballo che si decide di praticare.

Guarda anche