Ridurre il doppio mento: 4 trucchi per farlo

· 20 dicembre 2014
Dovete praticare attività fisica quotidianamente per rinforzare i muscoli della zona e per recuperare la tonicità. È inoltre molto importante l'idratazione, tanto esterna come interna.

Alzi la mano chi non vorrebbe ridurre il doppio mento. Quell’antiestetico accumulo di grasso sotto il mento che, a volte, ci aggiunge qualche anno d’età rispetto a quelli che abbiamo.

Si sa che eliminarlo è difficile e che sono molte le donne che ricorrono alla chirurgia estetica. Tuttavia, vi assicuriamo che attraverso semplici accorgimenti è possibile ridurre il doppio mento. Continuate a leggere l’articolo, vi spieghiamo come!

Semplici passi per ridurre il doppio mento

Perché si forma questo antiestetico doppio mento? Praticamente, la formazione è dovuta ad un rilassamento del muscolo situato sotto al mento che, con gli anni, perde tonicità.

L’alimentazione, la mancanza di idratazione e la perdita di definizione e tono fanno sì che scenda, cambiando così l’equilibrio del volto. Nonostante ciò, con un po’ di sforzo e di tecniche facili da seguire, è possibile ridurre il doppio mento. E per farlo esistono diversi rimedi. Vediamo quali sono.

1. Trattamento interno

La barbabietola aiuta a ridurre il doppio mento diminuendo la ritenzione idrica

La salute interiore si riflette su quella esteriore. Ecco perché è fondamentale seguire un’alimentazione che consenta all’organismo di eliminare le tossine, di essere sempre idratato e di beneficiare delle notevoli proprietà nutrienti delle vitamine e dei sali minerali.

Una alimentazione sana ed equilibrata, infatti, aiuta ad avere una pelle tonica ed elastica. Di seguito vi illustriamo alcuni succhi e frullati naturali che possono aiutarvi. Prendete appunti!

  • Succo di mela e barbabietola: gustoso, rinfrescante e nutritivo, è una bibita eccezionale per eliminare le tossine e per evitare la ritenzione idrica. Potete berlo prima dei pasti per favorire una migliore digestione degli alimenti, per ottenere un effetto saziante e per prendervi cura della pelle. Si tratta di un disintossicante molto indicato in questi casi.
  • Succo di melone: è uno dei frutti più adatti. Il melone è ideale per recuperare la tonicità della pelle evitando che si accumuli il grasso. Per trarne beneficio ogni mattina sarebbe adeguato bere un frullato a base di una fetta di melone e di un bicchiere d’acqua. È molto gradevole e sano.
  • Succo di limone e menta: è un fantastico antiossidante, depurante e rivitalizzante. Il succo di limone apporta la dose ideale di antiossidanti con cui contrastare i radicali liberi. In più, il suo effetto depurativo evita l’accumulo di liquidi e permette l’eliminazione delle tossine e, inoltre, se mescolato con la “magia” della menta diventa una bibita rivitalizzante per la pelle.

Vi potrebbe interessare anche: Prevenire la ritenzione idrica: 6 consigli

2. Vitamina E per donare elasticità e tonicità

La vitamina E dona elasticità alla pelle e aiuta quindi a ridurre il doppio mento

Sarebbe opportuno aumentare le quantità di vitamina E, sostanza essenziale per migliorare la tonicità e l’elasticità della pelle.

Un modo per farlo è mangiando molte insalate a foglia verde, oltre a riso integrale, olio di germe di grano, segale, legumi, noci, mele

Se vi interessa in particolare aumentare in modo sano e intensivo le quantità di vitamina B, parlate con il vostro medico per farvi prescrivere degli integratori vitaminici.

3. Maschere facciali e massaggi

I massaggi al viso aiutano a ridurre il doppio mento

Un tipo di massaggio al doppio mento adatto per recuperare il tono è con l’olio di germe di grano. Contiene una grande quantità di vitamina E, ideale per idratare, tonificare e stendere la pelle di questa zona.

Eseguitelo tutti i giorni intorno nella zona del mento e a poco a poco vedrete i risultati. A volte i rimedi più semplici sono migliori delle creme più costose.

Prima di andare a letto, prendete un po’ di olio di germe di grano con dell’ovatta e massaggiate delicatamente con movimenti verso l’alto dalla parte inferiore del collo fino ad arrivare al mento per 10-15 minuti. Facile, no?

Vi potrebbe interessare anche: Rimedi naturali per idratare il viso

4. Esercizi adeguati per tonificare il doppio mento

Esercizi specifici aiutano a ridurre il doppio mendo, donando elasticità alla pelle

Anche questi semplici esercizi vi aiuteranno a ridurre il doppio mento e ad avere un collo più giovane e tonico.

Ricordatevi che in questa zona del corpo la pelle aderisce al muscolo, dunque, se tonificate e rassodate il muscolo anche la pelle si tonificherà. L’importante è essere costanti. Vi spieghiamo come.

  • Quello che dovete fare in questo primo esercizio è molto singolare: con la lingua tracciate dei cerchi in senso orario sul palato superiore. Tenete la schiena dritta e la bocca chiusa. Con questo esercizio muovete l’area del doppio mento. Fatelo dieci volte consecutive per tre volte al giorno.
  • Un altro esercizio molto adatto è quello delle vocali. È molto divertente, vedrete. Pronunciate tutte le vocali spalancando la bocca e in modo molto espressivo. Non c’è bisogno di farlo a voce alta, semplicemente formate la parola in bocca e ripetete per dieci volte. È perfetto per attivare i muscoli del collo.
  • Il seguente esercizio va fatto con la schiena dritta e con le braccia incrociate. È molto facile. Dovete stendere il collo in avanti e ruotare lentamente la testa verso destra. Cercate soprattutto di mantenere la posizione per cinque secondi. Poi tornate alla posizione di partenza e ripetete lo stesso procedimento a sinistra. In questo modo farete lavorare i muscoli del collo e allo stesso tempo diminuirete la tensione muscolare. Ripetete l’esercizio dieci volte per ogni lato.
  • Anche la ginnastica del sorriso è molto appropriata. Ne avrete sentito sicuramente parlare e si basa solo nel fare un sorriso al contrario, cercando di stendere i muscoli del collo il più possibile. È perfetto se lo ripetete dieci volte. Siate costanti.
Guarda anche