Esercizi per bruciare grassi e tonificare le braccia

· 19 maggio 2014
Quando ci si allena con i pesi, è molto importante sapere quanto peso si può sollevare, per evitare lesioni. Si raccomanda di iniziare con pesi leggeri, fino a quando le braccia non si saranno abituate agli esercizi.

Le braccia sono una parte del corpo in cui spesso si accumulano grandi quantità di grasso. Per questo motivo molte persone cercano esercizi specifici per ottenere un aspetto migliore. In questo articolo vi presentiamo alcuni consigli ed esercizi che vi aiuteranno a bruciare grassi e a tonificare le braccia; sono per la maggior parte molto semplici, quindi potrete facilmente metterli in pratica in casa.

Flessioni

Le flessioni sono uno degli esercizi migliori per tonificare le braccia. Anche se all’inizio possono risultare difficili e stancanti, con il passare del tempo danno degli ottimi risultati. Facendo le flessioni, inoltre, non eserciterete sole le braccia, ma anche il petto, l’addome e la parte alta della schiena.

Fare flessioni è molto semplice. Posizionatevi a pancia in giù, possibilmente su un materassino rigido o una stuoia, e sollevate il peso di tutto il corpo finché le vostre braccia non saranno dritte. I palmi delle mani devono essere ben fermi ed aperti sul pavimento, in modo che sia più facile spingere con forza. Ad ogni flessione il vostro corpo deve arrivare più in basso possibile, sfiorando il pavimento.

Pesi e manubri

Questo tipo di esercizi è molto popolare tra chi vuole tonificare le braccia. Come nel caso delle flessioni, si tratta di una pratica molto semplice per cui non è necessaria un’attrezzatura particolarmente specifica. Tuttavia, è importante calibrare bene la quantità di peso che volete sollevare, perché se realizzate uno sforzo eccessivo potreste lesionare i muscoli.

La cosa migliore, quindi, è iniziare con un peso leggero che aiuterà le vostre braccia ad abituarsi ai pesi e ai manubri. Vi raccomandiamo di chiedere consiglio ad un esperto. Per fare questo esercizio dovete posizionarvi in piedi con le gambe aperte all’altezza delle spalle e sollevare i pesi formando un angolo di 90 gradi con i gomiti. Dovete mantenere la schiena ben dritta e abbassare i pesi all’altezza dei fianchi in modo lento e controllato.

Stirare i tricipiti

esercizi

Un altro esercizio che dà buoni risultati è quello di stirare i tricipiti. Inoltre, è molto facile da realizzare. Vi basterà posizionarvi accanto ad una sedia o una panchina fissa al pavimento. Posizionate le dita delle mani sotto al bordo e formate con le gambe un angolo di 90 gradi rispetto al pavimento. Assicuratevi che le piante dei piedi siano ben ferme.

Dopo di che, sollevate lentamente il corpo, in modo che le gambe si separino leggermente dal pavimento. È molto importante che le braccia siano totalmente distese. Poi abbassate il corpo finché le braccia non saranno leggermente piegate. Ripetete il procedimento più volte.

Sollevamento pesi sopra la testa

Questo tipo di esercizio consiste nel sollevamento di pesi o manubri sopra la testa. Naturalmente è facile da realizzare e dà ottimi risultati. Basta avere dei pesi o dei manubri non troppo pesanti, di circa un chilo e mezzo. Ricordate di afferrare bene i pesi, visto che dovrete portarli sopra la testa.
Posizionatevi in piedi, con le gambe aperte all’altezza delle spalle. Sollevate i pesi o i manubri con le braccia ben distese, facendoli toccare sopra la vostra testa. Poi abbassate lentamente i pesi fino a riposizionare le braccia lungo i fianchi.

Nuoto

nuoto

Come ben saprete, nuotare è una delle attività fisiche che più aiuta ad esercitare diverse parti del corpo, con ottimi risultati. Pertanto, grazie al nuoto potrete anche tonificare le vostre braccia. In questo caso, però, dovrete avere a disposizione una piscina oppure essere vicini ad una superficie d’acqua balneabile.

La cosa migliore è nuotare negli stili in cui viene impiegata soprattutto la forza delle braccia. Anche se in realtà questa è sempre necessaria per nuotare, in alcuni casi la sua importanza è maggiore, per cui può aiutare a tonificare le braccia. Se non sapete come farlo, vi raccomandiamo di chiedere aiuto ad un istruttore.

Guarda anche