Cosa danneggia i reni: 7 abitudini da evitare

· 8 Maggio 2019
I reni hanno il compito di filtrare tutti gli alimenti che ingeriamo ed è quindi molto importante non sovraccaricarli e conoscere tutte le abitudini da evitare per mantenerli sani a lungo.

I reni sono gli organi vitali che si occupano di filtrare i residui e l’eccesso di liquidi, per poi eliminarli tramite l’urina. Nonostante siano due organi tanto importanti per il nostro benessere, molti ignorano cosa danneggia i reni e quali abitudini possano influenzarne il corretto funzionamento e la salute.

È possibile condurre una vita relativamente normale con solo un 20% delle funzioni renali. È facile pensare di essere perfettamente sani, anche se in realtà i reni si stanno deteriorando poco a poco.

In molti casi, i danni ai reni non presentano subito sintomi e, di conseguenza, vengono diagnosticati troppo tardi. Per fortuna, con uno stile di vita sano ed evitando certe abitudini, è possibile ridurre il rischio di soffrire di problemi ai reni.

Avere i reni sani è sinonimo di benessere. Per questo motivo, vi vogliamo elencare le 7 abitudini indicate dagli esperti che danneggiano i reni. Vedremo poi come evitarle adottando uno stile di vita più sano.

Il consumo di bibite gassate danneggia i reni

Consumo di bevande gassate

Uno studio condotto dall’Università di Osaka, in Giappone, ha scoperto che coloro che bevono due o più bibite gassate al giorno, corrono un rischio maggiore di soffrire di malattie dei reni.

Lo studio ha analizzato 12.000 impiegati che consumavano grandi quantità di bibite gassate e ha scoperto che erano più propensi ad avere proteine nell’urina (proteinuria). La proteinuria è un segno precoce di danni ai reni. Ciò significa che queste bibite sono collegate a un rischio più alto di soffrire di calcoli ai reni.

Come evitarlo

Invece di bere bibite gassate industriali, ricche di zuccheri e altre sostanze nocive, vi consigliamo il consumo di acqua, spremute di frutta e succhi naturali realizzati in casa.

Leggete anche: Che impatto hanno le bibite gassate sulla salute?

L’eccesso di sodio

sodio danneggia i reni

Una delle funzioni dei reni è quella di metabolizzare il sodio ingerito con il cibo. Il sale con il quale si condiscono i piatti è la fonte principale di sodio. Quando si consuma in eccesso, i reni devono lavorare il doppio e, a lungo termine, ciò può danneggiarli.

Come evitarlo

Poiché il sale è un ingrediente molto comune in tutti i cibi acquistati al supermercato, è necessario ridurne il consumo al minimo. Invece di usare il sale da cucina, potete condire le vostre pietanze con spezie come l’origano, il coriandolo, la curcuma o lo zenzero.

Il consumo di caffeina danneggia i reni

Anche se un consumo moderato di caffeina non rappresenta un pericolo per la salute, ingerirne troppa può avere conseguenze negative sulla salute dei reni. Questo ingrediente è in grado di aumentare la pressione arteriosa e la tensione generata può danneggiare i reni.

Come evitarlo

Vi consigliamo di bere tè e caffè con moderazione e di evitare le bevande energetiche che si trovano sul mercato. Potete invece bere frullati energetici o mangiare frutta che vi apporti energie.

Leggete anche: Astinenza da caffeina e come superarla

L’eccesso di analgesici

Abuso di analgesici

Poiché molti analgesici sono farmaci generici, molti credono che siano la soluzione migliore per donare sollievo da molti dolori. Tuttavia, un uso eccessivo di farmaci analgesici ha effetti collaterali gravi, tra i quali problematiche di vario genere ai reni.

Come evitarlo

Chiedete al vostro medico una terapia alternativa agli analgesici per combattere il dolore. Potete anche adottare dei rimedi naturali dalle proprietà analgesiche.

Gli alimenti ricchi di proteine

Le proteine sono essenziali per il corretto funzionamento dell’organismo, ma un consumo eccessivo non va bene. Alimenti come la carne rossa, il pesce e le uova aumentano il lavoro dei reni a causa del carico metabolico generato.

Come evitarlo

Poiché questi alimenti sono inclusi in una dieta equilibrata, il loro consumo è necessario, ma deve essere moderato. Una buona alternativa è il consumo di proteine vegetali, che sono più facili da digerire ma altrettanto sane.

Il consumo eccessivo di alcol danneggia i reni

Alcol danneggia i reni

Un consumo eccessivo di alcol è un’abitudine che può danneggiare i reni in pochissimo tempo. Le bibite alcoliche contengono tossine e componenti chimici che sono molto aggressivi sui reni e sul fegato.

Come evitarlo

Bisognare stare attenti quando si bevono bevande alcoliche ed evitare gli eccessi. Invece di consumare queste bevande, vi consigliamo di bere acqua, succhi naturali o tè.

Trattenere la voglia di urinare

Quando si sente il bisogno di urinare, è molto importante soddisfarlo il prima possibile. Trattenere l’urina non è una buona idea, poiché a lungo termine può scatenare insufficienze renali o incontinenza.