7 errori che tutti commettono in cucina

11 agosto 2016
Anche se alcuni di questi errori comuni non mettono in pericolo la salute, evitarli è importante per facilitare alcuni lavori domestici e, soprattutto, per guadagnare tempo quando dovete cucinare

Cosa ne pensate dei metodi di pulizia ed ordine che adottate nella vostra cucina? Sicuramente penserete che siano molto efficienti e che le vostre abitudine siano sane.

E se invece vi dicessimo che ci sono degli errori che tutti commettiamo sempre in cucina?

Di certo che qualcosa sia sempre stata fatta in un modo non significa che vada bene. A volte i metodi sono più tradizionali che scientifici e questo porta a commettere degli errori. Ve ne elencheremo alcuni tra i più comuni.

Errori comuni in cucina

Non mantenere fresche le erbe

Tutti noi abbiamo voglia di poter assaporare un piatto ben condito, ma spesso questo richiede l’impiego di alcune erbe come il coriandolo, il basilico, la menta o il prezzemolo. La maggior parte delle volte queste si comprano e si mettono in alcune buste di plastica o in un contenitore.

prezzemolo cucina

Questo va bene nel momento in cui dovete trasportarle senza danneggiarle, ma una volta arrivati a casa, è importante toglierle dalla busta di plastica e metterle in un luogo fresco. Se vi è possibile, un vaso o un bicchiere con dell’acqua sarebbero l’ideale.

In questo modo eviterete che si rovinino o che marciscano prima del tempo.

È importante mantenere queste erbe in un luogo fresco, lontano dalle alte temperature. Se volete prolungarne la durata, evitate di posizionarle vicino ai fornelli o dentro il frigorifero.

Questo è uno degli errori che tutti commettiamo in cucina; ciò può rovinare il sapore delle erbe facendo spendere anche soldi in qualcosa che in poco tempo non potrà più essere utilizzata.

La migliore alternativa per mantenere fresche queste erbe sarebbe comprare un vaso e piantarvi alcuni semi. Vi basterà un piccolissimo spazio in giardino.

Leggete anche: Rimedio al prezzemolo e limone per pulire i reni

Conservare i cibi in latta aperti

passata di pomodoro cucina

Gli alimenti in latta offrono un gran numero di benefici: hanno maggiore durata permettendo di poter usufruire di alcuni prodotti anche fuori stagione. A parte questo, bisogna tenere in considerazione che, una volta aperta la latta, bisogna svuotarla.

Le latte possono essere di alluminio o acciaio, dunque se non vi entra l’aria, resistono all’ossidazione. Il processo di ossidazione inizia quando aprite la latta e in poche ore iniziano a mescolarsi residui d’acciaio o alluminio con l‘alimento che vi si trova dentro.

Se non consumate tutto il prodotto contenuto nella scatola, ricordate di versarlo in un altro recipiente e di conservarlo in un frigorifero o in un congelatore. I migliori recipienti, adatti a conservare questi tipi di alimenti, sono quelli di plastica o di metallo.

Questo è uno degli errori più frequenti che si commettono in quanto si crede sia logico mantenere nel proprio recipiente ciò che non si è consumato.

Sbucciare le banane in modo sbagliato

Si tratta semplicemente di una cattiva abitudine che tutti voi avrete adottato; la maggior parte delle persone, infatti, è abituata a sbucciare la banana dall’alto verso il basso quando invece, bisogna farlo dal basso verso l’alto. 

Può sembrare una cosa di poco conto, ma in realtà è il modo più facile per sbucciare questa frutta.

Strappare la carta alluminio

carta alluminio cucina

Avete l’abitudine di prendere un rotolo di alluminio fra le mani e di strapparne un foglio senza cura? Vi siete mai accorti che nella scatola c’e un bordo leggermente tagliente a zigzag?

Questo è un errore che si commette sempre in cucina. La cosa corretta da fare sarebbe srotolare il pezzo di alluminio che si vuole utilizzare e collocarlo sul bordo tagliente della scatola. In questo modo, dovrete solo tirare leggermente e il foglio si strapperà in modo preciso e veloce.

Pelare le patate

Di certo sarà capitato anche a voi; quando provate a sbucciare le patate, finite per eliminare anche buona parte della polpa. Questo è un errore che tutti commettono in cucina, ma che può essere facilmente risolto.

La prossima volta che dovrete sbucciare le patate procedete in questo modo:

  • Lavate come sempre le patate.
  • Con un coltello tracciate una linea lungo la circonferenza della patata.
  • Bollite le patate.
  • Una volta cotte, toglietele dal fuoco, passatele sotto un getto d’acqua fredda oppure mettetele dentro un recipiente con dell’acqua gelata.
  • Togliete la buccia con le dita.
È un procedimento molto semplice perché la buccia si stacca facilmente e senza applicare nessuno sforzo. Vi renderete conto che, seguendo alcuni semplici consigli, risparmierete tempo e anche molte patate.

Leggete anche: Acqua di buccia di patate per rafforzare i capelli

Pulire il forno a microonde

mano che pulisce un formo a microonde cucina

Forse non sapete quanto sia importante pulire spesso il forno a microonde.

Facilitate questo lavoro mettendo dentro al forno una spugna imbevuta d’acquaazionatelo per un minuto e poi estraete con cautela la spugna.  

L’acqua della spugna sarà evaporata ammorbidendo i residui di cibo nel forno. A questo punto dovrete solo pulirlo come sempre e vedrete che lo sporco si eliminerà in fretta.

Servire i cibi freddi

Fate di tutto per preparare al meglio i vostri piatti preferiti e per mantenerli caldi al momento di servirli, ma a volte si raffreddano in poco tempo.

Sicuramente vi domanderete perché a voi succede questo mentre al ristorante no. L’ultimo errore che si commette di frequente in cucina è relazionato alla temperatura del piatto.

Nei migliori ristoranti i cibi vengono serviti in un piatto con la loro stessa temperatura. Di conseguenza se i cibi saranno freddi, il piatto sarà freddo; se saranno caldi, il piatto viene messo qualche secondo dentro il forno a microonde per mantenere la temperatura degli alimenti.

In conclusione, il fatto che una cosa si sia sempre fatta in un determinato modo non significa che vada bene.

E voi che errori commettete di solito? Se avete altri trucchi da consigliarci, non esitate a farlo!

Guarda anche