Abitudini quotidiane che aggravano il mal di schiena

· 31 agosto 2018
Per prevenire il mal di schiena, cercate di mantenere una postura corretta quando state seduti: Le spalle devono rimanere ben aperte, il mento alto e il collo dritto.

Il mal di schiena è una delle principale cause di indisposizione fisica. L’eccesso di stress al quale siamo esposti al giorno d’oggi ci impedisce di prestare la dovuta attenzione alla salute della nostra colonna vertebrale.

Il mal di schiena non ha solo effetti sulla salute, ma può anche limitare o ridurre la produttività e l’efficienza in qualsiasi ambito della vita. Se il problema si aggrava, può persino arrivare a incidere sui rapporti familiari e sociali.

Volete sapere in che modo le abitudini quotidiane comportano problemi alla schiena? Continuate a leggere: vi spiegheremo le cause principali del mal di schiena e vi suggeriremo delle opzioni per contenere o prevenire questo problema.

1. Caricate troppo peso sulla schiena

Coppia sposta mobili in casa

Borse, zaini, valige e apparecchi elettronici come laptop, se sovraccaricati di peso, sono una delle cause principali del mal di schiena. Se poi nel trasportare questi pesi adottate anche una postura scorretta, la vostra colonna vertebrale soffrirà ancora di più.

Leggete anche: Abitudini che condizionano il riposo notturno

Per prevenire i problemi, ricordate:

  • Trasportate solo quello che serve,e valutate in modo realistico il peso che potete caricarvi addosso.
  • Invece di appendervi una borsa alla spalla, cercate di usare uno zaino che possa essere trasportato su entrambe le spalle.
  • Se dovete trasportare troppe cose, suddividete il carico tra due o tre borse per equilibrare il carico tra entrambe le spalle.
  • Se i vostri oggetti pesano troppo, fate in modo di usare una valigia dotata di rotelline.

2. Sollevate oggetti pesanti senza piegare le ginocchia

Spesso raccogliamo qualcosa dal suolo, o ce lo depositiamo, senza piegare per niente le ginocchia. Questo errore finirà per procurarci dolori alla schiena o aumentare quelli di cui già soffriamo.

Affinché ciò non avvenga, piegate le ginocchia mantenendo la schiena diritta, come se steste facendo degli affondi. Se avete problemi alle ginocchia, dovete piegarle con molta attenzione, senza mai eccedere col peso.

Nel caso i problemi alle ginocchia siano seri, cercate piuttosto qualcuno che vi aiuti.

3. State conducendo una vita sedentaria

Uomo al pc con mal di schiena

Che sia per motivi di studio o di lavoro, è probabile che passiate molto tempo seduti senza fare pause. La cambiale che dovrete pagare in cambio sarà il mal di schiena.

Dovete fare pause di circe 10 minuti almeno ogni ora/ora e mezza. Se siete il tipo di persona che si immerge totalmente in quello che fa e perde la nozione del tempo, mettete la sveglia.

Durante quei 10 minuti, cercate di alzarvi e di stiracchiarvi, in modo che il sangue ricircoli. Potete uscire a fare due passi, oppure almeno camminare per il giardino, se ne avete uno.

Non dovete certo sottoporvi ad esercizi troppo strenui, sarò sufficiente mettervi un po’ in moto.

Leggete anche: Donna di 87 anni cambia postura e vita grazie allo yoga

4. Vi sedete adottando una postura scorretta

La vostra routine quotidiana vi costringe a rimanere seduti a lungo? Passate il vostro tempo libero impegnati in attività che vi obbligano a stare seduti o a mantenere la stessa posizione? In ogni caso, oltre a riposare per 10 minuti, dovrete fare particolare attenzione a:

  • Mantenere la schiena dritta e completamente appoggiata allo schienale della sedia o della poltrona.
  • Evitate di tenere le gambe incrociate e assicurarvi di mantenere le piante dei piedi completamente appoggiate al pavimento.
  • Le spalle devono rimanere ben aperte, il mento alto e il collo dritto.

Se la vostra attività vi obbliga a piegarvi, tenete d’occhio la vostra postura per evitare di curvarvi troppo.

Per migliorare la vostra postura, vi consigliamo di usare una sedia ergonomica dotata di un buon sostegno per la schiena. Se necessario, investite in un supporto per il computer, in modo tale che rimanga ad una altezza adatta al vostro sguardo e alle vostre mani.

5. Camminate con la schiena curva

Ragazza sorride guardando il cellulare

Camminare è l’abitudine più sana possibile, ma costituisce un problema quando lo facciamo costantemente con la schiena curva. Camminate sempre a testa bassa, con lo sguardo verso terra e le spalle in avanti?

La vostra postura dev’essere naturale e mantenere l’equilibrio tra tutte le parti del corpo, allineando la testa, il collo, la schiena e le gambe. Se non siete abituate a mantenere una postura corretta, all’inizio sforzarvi a farlo sembrerà scomodo e anche doloroso.

Malgrado il fastidio che potrete provare, fate in modo di modificare questa abitudine gradatamente. Nel giro di poche settimane vi risulterà più facile mantenere una postura corretta.

6. Passate troppe ore in macchina

Quanto tempo passate ogni giorno bloccati nel traffico? Che viaggiate coi mezzi pubblici oppure con la vostra auto, probabilmente passate diverse ore in una posizione meno che comoda.

Per evitare il mal di schiena, vi consigliamo di:

  • Mantenere il sedile quanto più verticale possibile mentre guidate. Ricordatevi di quello che abbiamo detto a proposito del rimanere seduti nella posizione corretta e con la schiena appoggiata allo schienale.
  • Utilizzate un cuscinetto per il collo, se vi serve. In alcune automobili la parte a sostegno del collo si trova in una posizione troppo bassa. Se è il vostro caso, comprate un sostegno extra che si adatti alla vostra auto. Se questo non fosse possibile, comprate un cuscinetto che si adatti al vostro collo.
  • Cercate di camminare il più possibile. Invece di usare l’automobile ogni volta che avete bisogno di qualcosa, fate una passeggiata. Alcune persone usano l’auto per raggiungere qualsiasi posto, anche il più vicino. Se il percorso è breve, andateci a piedi.

Le preoccupazioni quotidiane ci distraggono continuamente. Per questo motivo, non è raro che le prime avvisaglie del mal di schiena passino inosservate. Non appena lo percepite, individuate l’abitudine che vi sta causando il problema e modificatela.

Guarda anche