7 alimenti che aumentano l’acido urico

29 marzo 2018
Per tenere sotto controllo l'acido urico è necessario fare una dieta specifica, e soprattutto evitare gli alimenti responsabili del suo aumento. Vi consigliamo a seguire cosa ingerire con moderazione per tenerlo sotto controllo e mantenere il vostro benessere.

Se l’acido urico si trova nel sangue a valori alti, come risultato avremo la comparsa di artrite o gottaAccumulandosi nel liquido presente nelle articolazioni, causa infiammazione e dolore, colpendo principalmente le dita dei piedi e le caviglie.

Alcuni alimenti contengono una grande quantità di purine che aumentano i livelli di acido urico nel sangue. Pertanto, fare dei controlli del sangue e seguire una dieta bilanciata è il miglior modo per prevenire questo problema.

Alimenti che aumentano i livelli di acido urico

1 Frutti di mare

Frutti di mare in padella

Sono alimenti ricchi di purine, per cui occorre moderarli nella dieta se si hanno livelli elevati di acido urico; in questo gruppo troviamo: gamberi, scampi, ostriche, vongole e cozze.
Questi prodotti non devono essere consumati né freschi,+ né in scatola e, anche se affumicati, favoriscono l’incremento dell’acido urico nel sangue.

Visitate questo articolo: Rimedi naturali per combattere la gotta

2 Carne rossa

È uno degli alimenti che più contribuiscono al suo aumento. Se avete alti livelli di acido urico, dovete evitarla del tutto. La carne di maiale e quella di agnello hanno anch’esse un’alta percentuale di purine. Come le parti molto grasse e le viscere, l’estratto di carne, la carne macinata, i rognoni.

3 Legumi

Legumi

Le lenticchie, i ceci e le fave si distinguono per la loro alta concentrazione di purine, motivo per cui le persone con un alto indice di acido urico devono limitarne l’ingestione, al massimo una o due volte a settimana.

4 Verdure

Alcune verdure che devono essere ingerite con moderazione in caso di acido urico elevato sono: asparagi, funghi, cavolfiore, spinaci, rape e porri.

5 Alcolici

due drink alcolici con ciliegie

La birra è più dannosa dei frutti di mare e della carne per le persone con livelli di acido urico elevati. Questo è dovuto al fatto che aumenta la produzione dei suoi livelli nel corpo e ne rende più difficile l’espulsione. Gli specialisti consigliano di evitare la birra se si soffre di gotta.

6 Bibite zuccherate e dolci

Le bibite e i succhi di frutta commerciali che contengono sciroppo di mais stimolano la produzione di acido urico. Essendo carichi di zucchero, anche i biscotti, i dolciumi e la pasticceria industriale aumentano il problema.

7 Caffè

tazza di caffè

Se bevuto in eccesso può essere dannoso; la cosa migliore è non superare una o due tazzine al giorno.

Sintomi dell’acido urico alto

Quando il livello di acido urico è molto elevato, si verificano la gotta e i calcoli renali. I sintomi più comuni sono:

  • Dolore all’alluce.
  • Dolore intenso e infiammazione alle articolazioni.
  • Difficoltà a urinare.
  • Tachicardia.
  • Dolore alle ginocchia.
  • Calcoli ai reni.
  • Stanchezza.
  • Possono comparire dei noduli duri nelle articolazioni.

Un medico deve effettuare la diagnosi per vedere se avete questo problema e per potervi prescrivere una cura che deve includere anche dei cambiamenti nella vostra alimentazione.

 Leggete anche: Dolore causato dall’artrite: 6 rimedi

Trattamenti per l’acido urico

  • I dolori risultano abbastanza fastidiosi, ma vi sono delle misure che possono alleviare il problema, come applicare degli impacchi freddi sulle articolazioni doloranti.
  • Il medico può prescrivere degli antinfiammatori non steroidei, qualora lo creda conveniente, poiché forniscono un ottimo sollievo.
  • Può consigliare dei farmaci all’inizio a dosi basse, per poi incrementarle col tempo; sempre su consiglio medico.
  • Il tempo del trattamento può variare fra i 6 e  i 12 mesi.
  • In questo periodo dovete fare attenzione alla vostra alimentazione e realizzare esercizio fisico di intensità da lieve a moderata, ma regolarmente.

Un esempio di dieta per far scendere i livelli di acido urico

Latte

La dieta deve essere concentrata in proteine, che devono provenire dai latticini o dalle uova. Si può includere il coniglio, che è la carne con minore contenuto di grassi, ha una bassa concentrazione di purine e anche il suo colesterolo è basso.

Colazione

  • 1 bicchiere di latte scremato.
  • 2 fette di pane integrale.

Metà mattina

  • 1 banana.

Pranzo

  • Gnocchi con salsa naturale di pomodoro.
  • Corvina alla piastra.
  • 1 budino

Merenda

Cena

  • Cotoletta di melanzana al forno.
  • Insalata di pomodoro, carote e basilico.

Questa è solo un’idea, se volete potete cambiare gli ingredienti; è solo per farvi capire come devono essere equilibrate le proteine, le verdure, la frutta e i cereali. Dunque, è consigliabile seguire una dieta con un basso contenuto in grassi e dove tutti i nutrienti siano proporzionati.
Ricordate: l’articolo ha solo scopo informativo, ma in nessun modo si può agire senza aver consultato il medico di riferimento.
Vi consiglierà una dieta adeguata se i vostri livelli sono superiori alla norma.
Prendetevi cura della vostra salute: è il tesoro più importante che avete! Nessuno può farlo meglio di voi.

Guarda anche