Antistaminici naturali: quali sono i migliori?

23 aprile 2018
Tra le diverse soluzioni naturali disponibili per combattere le allergie troviamo quelle a uso topico e orale, che possiamo combinare per ottenere migliori risultati

Oggi vi presentiamo i migliori antistaminici naturali. Le allergie sono risposte dell’organismo che consistono in una ipersensibilità istantanea. Questo significa che il paziente presenta una reazione anomala a una sostanza che per altri versi è inoffensiva.

Il sistema immunitario ha il compito di difendere il corpo dalle sostanze che si trovano intorno a noi, siano esse nell’aria, nelle cose che tocchiamo o negli alimenti che assumiamo. Le cellule riconoscono automaticamente tali sostanze e lo contrassegnano come irregolare.

A tale scopo il corpo produce milioni di anticorpi (immunoglobuline) che circolano nel sangue e che si trovano anche nei liquidi corporei, e che hanno il compito di combattere gli elementi estranei.

Non si conosce ancora con esattezza il motivo per cui alcune sostanze siano allergeniche e altre no, e nemmeno la ragione per cui alcune persone mostrino sintomi allergici. Esiste, però, un’alta probabilità che i figli di genitori allergici sviluppino la stessa condizione.

Quali sono le sostanze allergiche?

È indispensabile che la persona allergica si sottoponga a test cutanei o del sangue per determinare il tipo di trattamento necessario.

  • La prima cosa da fare è individuare le cause dell’allergia, in modo da evitare di esporsi a esse.
  • Successivamente bisogna seguire le indicazioni del medico. In alcuni casi è necessaria la vaccinazione

Se, però, il vostro caso ha carattere lieve e repentino, potete provare con alcuni antistaminici naturali che vi offriranno un grande sollievo.

Antistaminici naturali

1. Bagno con sali di Epsom

Sali di Epsom

I sali di Epsom hanno proprietà antinfiammatorie e antibatteriche essenziali per pulire l’organismo.

Dal canto suo, il magnesio riduce l’infiammazione e assorbe l’eccesso di umidità. In generale, i sali disintossicano il corpo combattendo le allergie cutanee.

Ingredienti

  • 1 tazza di sali di Epsom (150 g)
  • 1 bacinella con acqua tiepida

Preparazione

  • Aggiungete la tazza di sali di Epsom a una bacinella d’acqua tiepida.
  • Immergete la parte colpita e tenetela a bagno per 30 minuti.
  • Trascorso il tempo indicato, risciacquate. Noterete che il gonfiore e il prurito diminuiscono.

2. Estratto di semi di uva

I semi di uva calmano le allergie cutanee e i loro principi attivi agiscono sui capillari migliorando la circolazione.

  • L’uva contiene antiossidanti e vitamine naturali che rafforzano il sistema immunitario.
  • Questi nutrienti combattono i batteri, inoltre sfiammare e mantengono idratata la zona colpita.

Ingredienti

  • 10 gocce di estratto di semi di uva
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Preparazione

Aggiungete 10 gocce di estratto d’uva a un bicchiere d’acqua e bevetelo due volte al giorno. In alternativa, potete anche mangiare mezza porzione di uva (circa 80 g).

3. Infuso di eucalipto

Foglie di eucalipto e pestello

Tra gli antistaminici naturali, questo rimedio va applicato agli oggetti di uso comune. È ideale per eliminare gli acari, che si trovano negli indumenti, nel letto, nelle lenzuola o sui mobili.

L’eucalipto contiene elementi espettoranti e questo riduce la congestione causata dall’allergia. Contiene anche sostanze antisettiche che curano la pelle.

Ingredienti

  • 2 bicchieri d’acqua ( ½ litro)
  • 10 gocce di olio di eucalipto

Preparazione

  • Per ogni ½ litro d’acqua dovrete aggiungere 10 gocce di olio di eucalipto.
  • Versate la quantità necessaria a seconda della quantità di vestiti.
  • Non usate detersivo o ammorbidente, e asciugate normalmente.
  • Per quanto riguarda i mobili, è sufficiente passare un panno in pelle di camoscio imbevuto del composto.
  • Questo rimedio contribuisce a uccidere una grande quantità di acari, il che vi libererà dagli starnuti.

4. Infuso di camomilla

In alcune situazioni i sintomi dell’allergia sono incontrollabili. Accusiamo gonfiore, irritazione e arrossamento. È praticamente impossibile non grattarsi in cerca di sollievo.

Tuttavia, questa sensazione è solo temporanea, perchè nel giro di pochi minuti la zona sarà ancora più infiammata. La cosa migliore da fare è approfittare delle proprietà della camomilla.

Ingredienti

  • Un cucchiaio di camomilla (10 g) o una bustina
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Immergete la bustina di camomilla in una tazza d’acqua calda.
  • Lasciatela riposare per alcuni minuti.
  • Mettetela in frigorifero per 24 ore.
  • Applicate l’infuso con del cotone, attendete alcuni minuti e poi risciacquate.

5. Migliorare l’alimentazione

Pesce e riso

Può sembrare strano, ma tra gli antistaminici naturali rientra anche una corretta alimentazione. Una dieta equilibrata, infatti, aiuterà ad aumentare le difese immunitarie, soprattutto le diete ricche di frutta e verdura, grazie al loro alto contenuto di vitamine e sali minerali.

È consigliabile anche sostituire i grassi saturi per mezzo di alimenti che contengono acidi grassi sani, come ad esempio:

  • Frutta secca
  • Pesce
  • Semi di lino
  • Soia
  • Noci
  • Cereali

Ulteriori consigli

  • Dormite bene.
  • Evitate di uscire in caso di forte vento.
  • Mantenete la casa ventilata.
  • Non usate tappeti.
  • Lavate e cambiate frequentemente le lenzuola.
  • Non lasciate che la polvere si accumuli.

Siete pronti per combattere le allergie con questi antistaminici naturali?

Guarda anche