Benefici della dieta mediterranea sulla salute intestinale

30 Agosto 2020
La dieta mediterranea è ben nota in quanto regime alimentare salutare. Recenti studi l'hanno correlata a una migliore salute intestinale. Ne parliamo in questo articolo.

Negli ultimi anni si è indagato sui possibili benefici della dieta mediterranea sulla salute intestinale. Sebbene si tratti di un terreno ancora poco esplorato, si sono riscontrati diversi effetti positivi, soprattutto in relazione allo stato del microbiota.

Questo insieme di batteri e microrganismi vive nell’apparato digerente e svolge un ruolo molto importante per la nostra salute. Tra i vari aspetti positivi, è associato un buon funzionamento del sistema immunitario e alla corretta metabolizzazione del cibo.

Ma quali sono i benefici della dieta mediterranea sulla salute intestinale? Perché proprio questo tipo di alimentazione? Ne parliamo in questo articolo.

Alimentazione e flora intestinale

L’intestino è uno degli organi che più risente della qualità degli alimenti e dello stile di vita di una persona. In esso vivono microrganismi impegnati in diverse funzioni vitali, come la digestione, le difese immunitarie, la risposta infiammatoria e la sintesi delle vitamine. Una flora intestinale sana ed equilibrata presenta le seguenti caratteristiche:

  • Un numero adeguato di batteri buoni.
  • Non si verifica un’eccessiva proliferazione di microrganismi nocivi.
  • Una corretta diversità microbica.

In merito alla relazione tra alimentazione e microbiota occorre sottolineare che alcuni alimenti aumentano l’attività batterica, esercitano funzioni antinfiammatorie e favoriscono la produzione di acidi grassi a catena corta.

Questi ultimi, di fatto, rappresentano una delle principali fonti di nutrienti per le cellule intestinali e contribuiscono a mantenere in buono stato la mucosa intestinale.

Secondo quanto afferma Laura Bolte, principale ricercatrice dello studio scientifico sui benefici della dieta mediterranea sulla salute intestinale, “… i risultati indicano che questa dieta potrebbe essere determinante nel trattamento e nella gestione delle malattie infiammatorie intestinali, poiché capace di modulare il microbiota intestinale”.

La dieta mediterranea protegge la flora intestinale.
Le evidenze scientifiche suggeriscono che la dieta mediterranea è determinante per godere di buona salute intestinale.

Benefici della dieta mediterranea sulla salute intestinale

La dieta mediterranea è uno dei regimi alimentari più studiati dal filone di ricerca sulle relazioni tra alimentazione e salute. In linea di massima, si può affermare che è stata associata a un rischio minore di patologie croniche, quali malattie cardiovascolari o diabete.

Oltre a ciò, uno studio di ricerca fa luce sui benefici della dieta mediterranea sulla salute intestinale. Pubblicato sulla rivista Gut, lo studio sostiene che adottare una dieta mediterranea per un anno contribuisce a:

  • Rafforzare i batteri intestinali che rallentano la fragilità e il declino cognitivo.
  • Ridurre i batteri associati agli stati infiammatori.
  • Limitare l’alterazione della diversità microbica.
  • Ridurre la presenza di sostanze proinfiammatorie con i loro effetti nocivi sulla salute.

È importante sottolineare che, benché i risultati siano positivi, i ricercatori ricordano che la salute dell’apparato digerente non dipende solo dall’alimentazione. Risulta necessario, quindi, tenere in considerazione molti altri fattori.

Leggete anche: La dieta mediterranea: i 10 alimenti alla base

Caratteristiche della dieta mediterranea

Sebbene la dieta mediterranea possa variare da regione a regione, presenta comunque caratteristiche comuni. Nella sua versione tradizionale, si basa sul consumo abituale di determinati gruppi alimentari. Nello specifico:

  • Olio extravergine di oliva, la principale fonte di grasso utilizzata per cuocere e per condire i cibi.
  • Consumo giornaliero di verdura, soprattutto a foglia verde.
  • Frutta e cereali integrali.
  • Consumo moderato di legumi e frutta secca.
  • Pesce (soprattutto azzurro) e moderate quantità di carni e latticini.
  • Minori quantità di carne rossa e di grassi saturi.

Secondo le evidenze scientifiche, tra questi alimenti ve ne sono alcuni particolarmente benefici per la salute intestinale. Quali sono e perché sono importanti? Ve ne parliamo a breve.

Ingredienti della dieta mediterranea.
I nutrienti previsti dalla dieta mediterranea risultano benefici per il microbiota, in quanto possiedono effetti antinfiammatori e agiscono come prebiotici.

1. Acidi grassi

L’apporto di acidi grassi mono e polinsaturi risulta ottimale, unito al basso consumo di grassi saturi. Un profilo lipidico salutare è associato a bassi marcatori infiammatori.

2. Carboidrati microbiota-accessibili

La dieta mediterranea prevede anche l’assunzione di questi nutrienti, noti anche come MACs. Questi carboidrati non possono essere digeriti, in quanto l’organismo non possiede gli enzimi necessari per farlo. In tal senso, raggiungono intatti il colon, dove subiscono un processo di fermentazione per opera dei batteri.

Da tale processo derivano una serie di composti benefici per la salute del colon, oltre a fungere da cibo per i microrganismi. In linea generale, gli studi mostrano maggiori livelli di acidi grassi a catena corta nelle feci delle persone che seguono abitualmente un’alimentazione di tipo mediterraneo.

3. Polifenoli

I polifenoli sono garantiti dall’apporto di frutta, verdura, olio d’oliva ed erbe aromatiche. Questi composti rientrano nel gruppo alimentare dei prebiotici, ovvero quelli che nutrono i batteri intestinali. L’azione positiva dei fenoli si svolge nel seguente modo:

  • Aumentano la diversità dei microbi intestinali.
  • Contribuiscono a prevenire la proliferazione dei batteri patogeni.

Può interessarvi anche: Mangiare frutta e verdura tutti i giorni: perché farlo?

Sane abitudini per il microbiota intestinale

La dieta è uno dei fattori determinanti nella composizione della flora intestinale, ma non è l’unico. Anche i fattori ambientali e lo stile di vita ne influenzano lo stato. È risaputo, ad esempio, che lo stress influisce negativamente sulla salute intestinale, così come la mancanza di riposo e la scarsa attività fisica.

Non è solo importante ciò che mangiamo, ma anche come lo facciamo. Si consiglia, di fatto, di mangiare lentamente e di bere sufficiente acqua. Infine, per evitare alterazioni della flora batterica, è preferibile abbandonare abitudini dannose come il consumo di alcol e tabacco.

Bere acqua per proteggere il microbiota intestinale.
L’idratazione riveste un ruolo importante nella salute del microbiota, alla pari di evitare lo stress e le abitudini poco sane.

La dieta mediterranea fa bene alla salute intestinale

La dieta mediterranea, quando ben equilibrata, basata su cibi tradizionali, freschi e poco elaborati è una delle più sane in fatto di salute. Oltre ai ben noti benefici a livello vascolare e cerebrale, adesso possiamo aggiungere anche i benefici sulla salute intestinale, poiché prevede alimenti e nutrienti che proteggono il microbiota.

  • Rinninella E, Cintoni M, Raoul P, et al. Food Components and Dietary Habits: Keys for a Healthy Gut Microbiota Composition. Nutrients. 2019;11(10):2393. Published 2019 Oct 7. doi:10.3390/nu11102393
  • Benedict Ch. et al. Gut microbiota and glucometabolic alterations in response to recurrent partial sleep deprivation in normal-weight young individuals. Molecular Metabolism. Dicimebe 2016. 5(12): 1175-1186.
  • den Besten G, van Eunen K, Groen AK, Venema K, Reijngoud DJ, Bakker BM. The role of short-chain fatty acids in the interplay between diet, gut microbiota, and host energy metabolism. J Lipid Res. 2013;54(9):2325-2340. doi:10.1194/jlr.R036012
  • Childs C.E. From the Mediterranean Diet to the Microbiome. The Journal of Nutrition. Junio 2018. 148(6): 819-820
  • Galley J.D. et al. Exposure to a Social Stressor Disrupts the Community Structure of the Colonic Mucosa-Associated Microbiota. BMC Microbiology. Julio 2014.15;14:189.
  • Romagnolo DF, Selmin OI. Mediterranean Diet and Prevention of Chronic Diseases. Nutr Today. 2017;52(5):208-222. doi:10.1097/NT.0000000000000228
  • Ghsosh T.S. Mediterranean diet intervention alters the gut microbiome in older people reducing frailty and improving health status: the NU-AGE 1-year dietary intervention across five European countries. Gut. Febrero 2020. 69(7).
  • Martuci M. et al. Mediterranean diet and inflammaging within the hormesis paradigm. Nutrition Reviews. Junio 2017.75(6):442-455.
  • Monda V. et al. Exercise Modifies the Gut Microbiota with Positive Health Effects. Oxidative Medicine and Cellular Longevity. Marzo 2017.
  • Sofi. F. et al. Adherence to Mediterranean diet and health status: meta-analysis. British Medical Journal. Setiembre 2008. 337:a1344.
  • Alcock J, Lin HC. Fatty acids from diet and microbiota regulate energy metabolism. F1000Res. 2015;4(F1000 Faculty Rev):738. Published 2015 Sep 9. doi:10.12688/f1000research.6078.1