Benefici e rischi del crossfit da conoscere

3 Settembre 2019
Il crossfit è una disciplina sportiva che offre molti benefici se praticata in modo corretto. Ma è importante anche conoscerne i rischi. Scoprite tutto quello che c'è da sapere.

Il crossfit è una disciplina sportiva ad alta intensità diffusa in tutto il mondo. Nato inizialmente per preparare gli atleti, oggi si è adattato a ogni tipo di esigenza. Conoscete i benefici e i rischi del crossfit?

Questo tipo di allenamento è interessante per chi desidera perdere peso, aumentare la massa muscolare e la resistenza, tuttavia non è esente da svantaggi che occorre considerare. Vediamo quali sono.

Che cos’è il crossfit?

Prima di conoscere i benefici e i rischi del crossfit, è importante capire in che cosa consiste.

Si tratta di un tipo di allenamento basato su esercizi sempre variati, con movimenti funzionali eseguiti in un periodo di tempo prestabilito e che di solito non supera i 50 minuti.

Le attività comprendono esercizi cardiovascolari, sollevamento pesi ed esercizi per la forza. Con il crossfit, inoltre, si intende esplorare le abilità e le capacità fisiche della persona.

È necessario, tuttavia, disporre di un sufficiente grado di allenamento, flessibilità, equilibrio e resistenza muscolare e respiratoria.

Allo stesso tempo, richiede una corretta biomeccanica del movimento; una cattiva esecuzione degli esercizi, infatti, può causare lesioni alla colonna vertebrale, alle articolazioni e altre parti del corpo. 

Quali sono dunque i benefici e i rischi del crossfit?

Sollevamento pesi con bilancere

Benefici e rischi del crossfit

Sebbene il crossfit stia appassionando milioni di persone in tutto il mondo, la sua pratica è ancora controversa. Molti benefici sono stati confermati dalle ricerche, è vero, ma i numerosi casi di lesioni con conseguenze serie hanno portato alla convinzione che si tratti di uno sport pericoloso.

Leggete anche: Aumentare la voglia di fare sport con 6 trucchi

Benefici del crossfit

Al contrario di quanto pensano in molti, il crossfit non è un allenamento riservato agli sportivi ad alto rendimento. Viene attualmente promosso come pratica aperta ai più.

È necessario, tuttavia, adattarlo sempre alle capacità fisiche della singola persona. L’allenamento per una persona che non è propriamente in buone condizioni fisiche è diversa da quella consigliata a chi pratica sport regolarmente o è abituata allo sforzo fisico intenso.

Per questo motivo è importante chiedere consiglio al medico e valutare il proprio potenziale prima di cominciare l’attività fisica.

Fatte queste premesse e rispettando la biomeccanica del movimento degli esercizi, il crossfit offre interessanti benefici. Ad esempio: 

  • Aumenta la resistenza cardiovascolare e respiratoria.
  • Aumenta la resistenza fisica.
  • Potenzia la capacità di coordinamento e l’equilibrio.
  • Migliora l’umore e l’autostima.
  • Aiuta a incrementare la massa muscolare.
  • Aiuta a perdere peso (è considerato uno sport brucia grassi).
  • Migliora le relazioni sociali perché spesso si pratica in gruppo.

Rischi del crossfit

Come abbiamo anticipato, la pratica del crossfit può risultare pericolosa quando non si presta la dovuta attenzione. Chi non valuta previamente il proprio stato di salute o si sottopone a sessioni estenuanti senza disporre di sufficiente resistenza, si espone al rischio di:

  • Lesioni a muscoli, legamenti, tendini e ossa.
  • Lesioni alla colonna vertebrale.
  • Debilitazione e affaticamento prolungato.
  • Alterazioni del sistema cardiovascolare, tra cui aumento della pressione arteriosa.
  • Rabdomiolisi, un disturbo che comporta la rottura del tessuto muscolare. Il rilascio di componenti muscolari nel sangue causa disturbi come insufficienza renale e aritmia.
Esame fisico della colonna vertebrale
Un esame fisico permette di localizzare le lesioni e determinarne la gravità.

Consigli per chi vuole praticare crossfit

Per praticare il crossfit in tutta sicurezza, è necessario seguire alcuni accorgimenti. Innanzitutto, occorre valutare lo stato di salute e la presenza di eventuali disturbi. Il consiglio di non eseguire esercizi ad alta intensità in caso di malattia non va mai sottovalutato. 

È altrettanto importante affidarsi a un buon istruttore specializzato in questa disciplina. In questo modo si è sicuri di eseguire gli esercizi correttamente e di ridurre il pericolo di infortuni.

Potrebbe interessarvi anche: Guarire da un infortunio al ginocchio con utili consigli

  • Iniziate con sessioni leggere, adatte alle vostre condizioni fisiche.
  • Aumentate l’intensità degli esercizi in modo graduale.
  • Prendetevi il tempo necessario di riposo e recupero.
  • Assicuratevi una buona idratazione.
  • Mantenete una dieta sana e bilanciata.
  • Eseguite esercizi di riscaldamento e stretching prima di iniziare la sessione.

Vi piacerebbe praticare questa attività sportiva? Tenete conto dei pro e dei contro e valutate se è adatta a voi. E non dimenticate di chiedere consiglio prima di iscrivervi in palestra.

  • Meyer, J., Morrison, J., & Zuniga, J. (2017). The Benefits and Risks of CrossFit: A Systematic Review. Workplace Health and Safety. https://doi.org/10.1177/2165079916685568
  • Claudino JG, Gabbett TJ, Bourgeois F, et al. CrossFit Overview: Systematic Review and Meta-analysis. Sports Med Open. 2018;4(1):11. Published 2018 Feb 26. doi:10.1186/s40798-018-0124-5
  • Choi EJ, So WY, Jeong TT. Effects of the CrossFit Exercise Data Analysis on Body Composition and Blood Profiles. Iran J Public Health. 2017;46(9):1292–1294.