Bere limonata regolarmente: 8 benefici

· 5 maggio 2018
La limonata è un preparato semplice e allo stesso tempo delizioso per mantenersi idratati. Sapevate che è possibile ottenere benefici ancora maggiori dalle sue sostanze nutritive? In questo articolo vi illustreremo quali sono.

E’ stato dimostrato attraverso oltre 200 studi epidemiologici e clinici che una dieta a base di frutta e verdura riduce della metà il rischio di soffrire di malattie croniche. Gli agrumi non fanno eccezione.

La limonata: una combinazione perfetta tra acqua e limone

Il limone, un frutto originario dell’India, è conosciuto per il suo apporto di vitamina C (acido ascorbico), una sostanza nutritiva indispensabile all’organismo per la sintesi del collagene, dei globuli rossi e per garantire il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Il limone è uno degli agrumi dal più alto contenuto di vitamina C (40-70 milligrammi per millilitro di succo).

Le sue proprietà però non si limitano al suo contenuto di acido ascorbico. Il limone contiene anche betacaroteni e flavonoidi (esperidina, diosmina, eriocitrina etc.)

Per dirla brevemente, queste sostanza sono dotate di effetti antiossidanti, antiradicali, analgesici e antinfiammatori.

L’acqua, dal canto suo, è un elemento essenziale per sostenere la vita. Idrata, agevola la digestione, allevia la costipazione e il mal di testa.

Allo stesso tempo, tra i vari benefici, regola la temperatura del corpo e migliora il sistema immunitario.

Per tutti questi motivi, l’acqua al limone è un rimedio eccellente e offre un’impressionante gamma di vantaggi: scopriteli assieme a noi.

1. Insufficienza venosa

Insufficienza venosa

Il succo di limone contiene diosmina, una sostanza utilizzata dai medici per curare l’insufficienza venosa, le varici e l’artrite reumatoide.

Favorisce inoltre la circolazione sanguigna, riduce l’infiammazione e aumenta la produzione di collagene.

Allo stesso tempo, questo componente attivo si utilizza per migliorare il tono muscolare, la resistenza vascolare e le affezioni di natura infiammatoria. In più, rafforza le pareti venose.

Per concludere, il flavonoide diosmina possiede proprietà antinfiammatorie, antiemorragiche e antiossidanti.

2. Previene l’osteoporosi

Grazie agli effetti della vitamina C, il succo di limone aumenta la densità ossea grazie al buono sviluppo osteoblastico della matrice ossea.

Stimola inoltre la formazione della cartilagine all’interno delle articolazioni, migliorando lo stato di salute dell’apparato scheletrico nel suo complesso.

3. E’ un buon diuretico

due caraffe di limonata

Il limone stimola la disintossicazione e la pulizia delle vie urinarie. Questo è infatti possibile grazie all’accelerazione dell’eliminazione delle sostanze di scarto dal nostro organismo attraverso l’urina.

Inibisce inoltre la capacità dei reni di riassorbire il sodio, e ripulisce l’organismo da questo macrominerale.

4. Lassativo naturale

Un’altra proprietà ben nota di questo agrume è la sua funzione lassativa. Stimolando la produzione di enzimi digestivi, il succo di limone consente il miglioramento dell’attività intestinale, ammorbidendo le feci e alleviando così i problemi di costipazione.

5. Previene l’anemia

medico visita paziente

Gli effetti della limonata partecipano alla formazione del tessuto che previene l’anemia.

Agevola l’assorbimento del ferro nell’apparato gastrointestinale e stimola la mobilizzazione di questo minerale dai depositi dell’organismo.

Infatti, l’assorbimento del ferro contenuto nella carne, nel pesce o nel pollo può aumentare perfino di 4 volte rispetto a quello contenuto in cibi come il latte, il formaggio o le uova.

6. Migliora la digestione

Bere limonata stimola la produzione di saliva, succhi gastrici e pepsina.

Questi composti favoriscono la digestione scomponendo i cibi e consentendo un assorbimento migliore delle proteine.

Se manifestate sintomi di indigestione, bruciore di stomaco, gonfiore o gas dopo un pasto sostanzioso, bevetene un bicchiere: dopo pochi minuti vi sentirete meglio.

7. Aiuta a perdere peso

donna misura addome con metro

Grazie a sostanze come caffeina, pectina, limonene e vitamina C, il limone inibisce l’appetito, stimola il metabolismo e riduce l’assimilazione di grassi nell’organismo.

Oltretutto, riduce la produzione di colesterolo, trigliceridi e abbassa i livelli elevati di zucchero nel sangue.

Se desiderate anche perdere peso, la limonata non è certo un rimedio miracoloso, ma contribuirà sicuramente a farvi raggiungere il vostro obiettivo.

8. Riequilibra il pH

Il pH misura la concentrazione di ioni di idrogeno nell’organismo. Il livello ottimale si colloca tra 7.3 e 7.45.

Tuttavia, le abitudini alimentari e di vita scorrette causano alterazioni in questo equilibrio. Questo è dovuto al fatto che ne viene impedita la stabilizzazione attraverso i reni. Il risultato è l’insorgenza di malattie.

Benché il limone, e di conseguenza la limonata, siano acidi, una volta introdotti nell’organismo diventano alcalini.

In ragione di questo, il limone purifica il sangue e disintossica l’organismo.

Il succitato effetto alcalinizzante si riflette anche all’esterno, migliorando il nostro aspetto.

Questo vale soprattutto per la pelle secca, le unghie deboli e i capelli opachi.

Speriamo che tutti questi vantaggi vi spingano a consumare limonata con regolarità. Non c’è niente di meglio che sfruttare i benefici che la natura ci offre.

Guarda anche