Carne congelata: per quanto tempo?

Congelare la carne aiuta a conservarne le proprietà organolettiche per mangiarla in un secondo momento.
Carne congelata: per quanto tempo?

Ultimo aggiornamento: 11 maggio, 2021

Sappiamo tutti che la carne fresca è un alimento molto deperibile. Congelare la carne ci consente di prolungare la sua durata di conservazione mantenendo le proprietà e le sostanze nutritive. Certo, a patto di tenere conto di alcuni aspetti importanti che ci permetteranno di godere più a lungo della qualità e del sapore della carne congelata.

Il congelamento preserva il cibo per lunghi periodi di tempo perché impedisce la crescita di microrganismi patogeni che possono causare alterazioni o malattie. In questo modo, il cibo congelato può durare a lungo nel congelatore senza rovinarsi. Ma ci sono sempre limiti e fattori da considerare. È importante capire che, sebbene congelato, il cibo non dura per sempre.

Quanto dura la carne congelata?

Tipi di carne rossa.
Prima e dopo aver congelato la carne, bisogna tenere conto di alcuni aspetti in modo che non si rovini.

La durata il congelatore varia notevolmente a seconda del cibo. La carne congelata tende a durare meno delle verdure, ad esempio. Uno dei motivi principali per cui i tempi di congelamento sono diversi è la quantità di grasso contenuta. I tempi medi di diversi tipi di carne congelata sono:

  • La carne e i salumi molto grassi possono essere conservati nel congelatore fino a 1 o 2 mesi.
  • Gli hamburger e le altre preparazioni con la carne macinata fresca, dai 3 ai 4 mesi.
  • Se parliamo di costolette di vitello e di agnello e maiale freschi, possiamo congelarli per 4-12 mesi.
  • Pollo, tacchino e altro pollame durano dai 9 ai 12 mesi.

A basse temperature fermiamo la crescita batterica, ma non le reazioni di ossidazione. E sebbene avvenga lentamente, il grasso continua il processo attraverso il quale il cibo diventa stantio. È questa una delle principali cause della perdita di valore nutritivo della carne.

Lo afferma un articolo pubblicato sulla rivista Food Science and Technology. Il sapore, la consistenza e il colore della carne cambiano gradualmente. Anche se all’inizio non lo notiamo a occhio nudo, dobbiamo sapere cosa succede se la carne rimane congelata troppo a lungo.

Trucchi per mantenere intatta la qualità della carne congelata

Donna che apre il frigorifero.
Si consiglia vivamente di mantenere il congelatore sempre in ordine per notare quando qualcosa va a male.

Per evitare di perdere la qualità e le sostanze nutritive della carne congelata, dobbiamo tenere conto di alcuni piccoli accorgimenti che ci aiuteranno a migliorarne le condizioni:

  • La giusta temperatura del congelatore, poiché facilita il congelamento della carne.
  • Congelare sottovuoto: la carne va avvolta nella pellicola o in contenitori adeguati. In caso contrario, corriamo il rischio che perda acqua, assorba cattivi odori, si asciughi, etc.
  • Congelare la carne in confezioni o piccole porzioni: quando congeliamo pezzi molto grandi, il centro del prodotto impiega più tempo a congelarsi e perde qualità. Inoltre, nel cibo possono formarsi dei cristalli di ghiaccio che, una volta scongelati, rompono le strutture e ne deteriorano le caratteristiche.
  • Separare il grasso visibile: congelare serve a conservare il cibo per fermare l’irrancidimento dei grassi che potrebbe rovinarlo.
  • Congelate la carne cotta in contenitori ermetici di plastica o vetro: aspettare che si raffreddino prima di metterli nel congelatore.

Se vogliamo che il nostro congelatore non sia disordinato, è importante contrassegnare bene il contenuto e le date di congelamento di ogni confezione, oltre a cercare di mantenere l’ordine nella conservazione. In questo modo eviteremo di dover scartare la carne che potrebbe essere rimasta nascosta e non è nelle migliori condizioni al momento dell’utilizzo.

Scongelare nel giusto modo

Rispettare le condizioni della carne congelata è tanto importante quanto saperla scongelare nel modo corretto. Sarà inutile aver conservato bene la carne se al momento dello scongelamento la roviniamo.

La carne devono essere scongelata a freddo. Non è una buona idea lasciarla a temperatura ambiente, né vicino a una fonte di calore per accelerare il processo. Questo può favorire la crescita di batteri patogeni pericolosi per la salute, secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Current Opinion in Infectious Diseases.

Il modo migliore per scongelare è lasciare la carne nel frigorifero per circa 24 ore. Se non siamo stati in grado di decidere con il giusto anticipo, possiamo utilizzare la funzione per scongelare del microonde.

Quello che dobbiamo sempre tenere a mente è che una volta scongelata, la carne deve essere cotta subito. Infatti, quando si avvicina a temperature vicine ai 4-6 gradi, i batteri che potrebbero essere presenti prima di averla congelata iniziano a moltiplicarsi. Se una volta cotta non la mangiamo sul momento, possiamo ricongelare i pezzi di carne cotti. Ma non bisogna mai ricongelare il cibo crudo.

Congelare la carne per aumentarne la durata

Se vogliamo gustare della carne congelata di qualità, è molto meglio acquistare la carne fresca e congelarla noi stessi. Possiamo acquistare una quantità di carne maggiore e congelarla seguendo i consigli che abbiamo elencato sopra. Ad ogni modo, bisogna sempre controllare la qualità del prodotto, sia che acquistiamo carene fresca che quando acquistiamo direttamente la carne congelata.

Potrebbe interessarti ...
Carne di maiale: 4 metodi di cottura salutari
Vivere più saniLeggilo in Vivere più sani
Carne di maiale: 4 metodi di cottura salutari

La carne di maiale è una straordinaria fonte di proteine. In base all'alimentazione dell'animale, conterrà grassi saturi o polinsaturi.



  • Amaral A.B et al. Lipid oxidation in meat: mechanisms and protective factors: a review. Food science and technology. Diciembre 2018. 38(1).
  • Haselbeck AH., Panzner U., Im J., Baker S., et al., Current perspectives on invasive nontyphoidal salmonella disease. Curr Opin Infect Dis, 2017. 30 (5): 498-503.