Cause di stitichezza nei neonati e soluzioni

· 27 Maggio 2019
La stitichezza è una delle principali fonti di malessere nei neonati e anche una delle grande preoccupazioni dei genitori. Per prevenirla, bisogna conoscerne le cause. Scopritele in questo articolo.

Il bambino si mostra infastidito, piange e non sappiamo cosa gli sta succedendo? Forse soffre di stipsi! Oggi, su Vivere più Sani, vi parliamo delle principali cause di stitichezza nei neonati e come alleviare il loro malessere.  Non perdetevi i nostri consigli!

Cos’è la stitichezza?

Neonato che piange
L’immaturità del tessuto intestinale è una delle cause di stitichezza nei neonati.

Secondo i professionisti in pediatria, la stitichezza è “un problema frequente in età pediatrica”. È, di fatto, un motivo di consulenza pediatrica piuttosto frequente e tra lo 0,3 e l’8% della popolazione infantile ne soffre.

Non esiste una chiara definizione della stitichezza nei neonati, ma di norma si ritiene che un neonato soffre di stipsi quando:

  • Riduce la quantità di defecazioni giornaliere abituali (alcuni bambini evacuano 4/5 volte al giorno e altri lo fanno una volta al giorno o persino ogni due o tre giorni).
  • Il bambino ha difficoltà a evacuare perché le feci sono dure.
  • Il piccolo accusa dolore quando defeca.
  • Esiste una variazione nella consistenza delle feci: in generale, si osservano feci a forma di palline.
  • Presenta flatulenza e coliche.

Quali possono essere le cause della stitichezza nei neonati? Solo sapendo cosa provoca questo problema, potremo combatterlo.

Leggete anche: Rimedi per le coliche del neonato da preparare in casa

Cause della stitichezza nei neonati

Prima di parlare delle cause della stitichezza nei neonati, è importante sottolineare che in genere i bambini nutriti con latte materno non soffrono di questo disturbo.

Anzi, sono soliti defecare diverse volte al giorno, persino dopo ogni poppata. Le feci sono spesso liquide (o molto molli), di un colore giallo-arancione.

1- Latte di formula

Bambino con il biberon

Alcuni bambini tendono a soffrire di stitichezza come risposta alle proteine presenti nel latte di formula. Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Pediatrics:

“Le ricerche dimostrano che i neonati che vengono nutriti artificialmente sono 4, 53 volte più propensi a soffrire di stipsi rispetto ai lattanti che assumono principalmente latte materno.”

Anche il passaggio dal latte materno a quello di formula può causare qualche problema. In commercio è possibile trovare latte di formula adatto per la stipsi lieve. Consultate il pediatra per scegliere il latte che meglio si adatta ai bisogni dei vostri bambini.

2- Alimentazione complementare

Un’altra delle cause della stitichezza nei neonati è il passaggio dal solo allattamento all’alimentazione complementare. L’introduzione di nuovi alimenti nella dieta del bambino può causare stitichezza. È pur vero, tuttavia, che durante i primi mesi i neonati non hanno l’abitudine di ingerire grandi quantità di alimenti solidi.

Ricordate che i primi alimenti da includere nella dieta di un neonato sono frutta e verdura. Seguite le raccomandazioni del pediatra per evitare malesseri come la stipsi o complicazioni come le allergie alimentari.

Potrebbe interessarvi anche: Cucinare in modo sano per il vostro bambino: 10 idee

3- Togliere il pannolino

Bambini sul vasino cause di stitichezza nei neonati
Il passaggio al vasino è una causa frequente di stipsi.

Alcuni bambini possono soffrire di stitichezza quando arriva il momento di togliere il pannolino. Usare il vasino genera stress e persino rifiuto in alcuni bambini, che possono autoprovocarsi la stipsi trattenendo le feci perché non desiderano usare il vasino.

4- La disidratazione tra le cause di stitichezza nei neonati

L’inizio della alimentazione complementare, coincide anche con la prima assunzione di acqua da parte del bambino. Alcuni neonati all’inizio non sono inclini a bere l’acqua, motivo per cui in seguito al minore consumo di latte, soprattutto in estate, possono presentare disidratazione.

Se il neonato non beve liquidi a sufficienza, le feci possono indurirsi e comparire difficoltà di evacuazione. In alcuni casi possono presentasi persino piccole lesioni all’ano (noterete tracce di sangue quando lo pulite).

5- Problemi medici

Vediamo adesso alcune cause della stitichezza nei bambini più serie:

  • Botulismo: questa malattia è causata dal batterio Clostridium botulinum ed è potenzialmente mortale. Uno dei sintomi di questa patologia è proprio la stipsi.
  • Ipotiroidismo congenito: il neonato non possiede la ghiandola tiroidea, non funziona in modo corretto o non è abbastanza sviluppata.
  • Disturbi metabolici: alcune malattie ereditarie che si manifestano con una qualche forma di immobilità possono essere causa indiretta della stitichezza.
  • Allergie alimentari: una allergia è una risposta esagerata dell’organismo di fronte a un elemento che considera una aggressione. I sintomi possono variare da feci dure e difficoltà a evacuare fino a diarrea.
  • Malattia di Hirschsprung o megacolon congenito: si tratta di una malattia che interessa l’intestino crasso, compromettendo la capacità di liberare l’intestino.

4 consigli per combattere la stipsi nei neonati

Massaggi per neonati
Alcune tecniche, come i massaggi, stimolano il transito intestinale dei neonati

Se i vostri bambini sono irrequieti e sofferenti o se siete molto preoccupati per le loro condizioni di salute, non esitate a recarvi dal pediatra. Questi, meglio di chiunque altro, potrà darvi le raccomandazioni necessarie per calmare i vostri bambini.

A seguire vi diamo alcuni consigli che potete mettere in pratica in modo preventivo o come soluzione alla stitichezza:

1- Massaggi

I massaggi sul pancino del neonato, soprattutto quelli noti come “la luna e il sole”, migliorano il transito intestinale. Realizzate dei movimenti circolari con i palmi delle mani sulla pancia del piccolo, delicati ma decisi, esercitando una leggera pressione.

2- Incitare il bambino a muoversi

Se i vostri bambini gattonano già, lasciate che lo facciano. Qualsiasi tipo di spostamento e gioco con movimento li aiuterà a migliorare il transito intestinale. Anche voi potete aiutarli muovendogli le gambe in alto e in basso, come se stessero andando in bicicletta.

3- Verdura, frutta e fibra

Se avete già iniziato la alimentazione complementare, includete frutta, verdura e fibre nei piatti dei vostri bambini. Al contempo, riducete gli alimenti che possono causare feci secche, come la banana o il riso.

4- Offrire liquidi a sufficienza

Assicuratevi che i vostri bambini bevano latte e acqua a sufficienza. Ricordate che in caso contrario, le feci potrebbero indurirsi ostacolando l’evacuazione.

Le cause della stitichezza nei neonati sono molto variabili e a volte può rivelarsi difficile risalire all’esatto fattore scatenante. Non esitate a rivolgervi al medico per ricevere la giusta diagnosi e ottenere il trattamento migliore per i vostri bambini.