Come evitare il dolore al collo quando si va in bicicletta

Uscire a fare un giro in bicicletta di solito è molto piacevole, ma può anche causare disagio. Vi diciamo come evitare il dolore al collo quando si va in bicicletta.
Come evitare il dolore al collo quando si va in bicicletta

Scritto da Cristian Minich

Ultimo aggiornamento: 09 agosto, 2022

Andare in bicicletta è piacevole e offre molti benefici per la salute. Tuttavia, ci sono anche disagi e lesioni che possono verificarsi semplicemente pedalando. Il dolore al collo quando si va in bicicletta è una delle condizioni più comuni. In questo articolo vi spieghiamo come evitare questo spiacevole disturbo.

Il dolore al collo di solito deriva da una cattiva postura quando si va in bicicletta. In generale, colpisce chi trascorre molto tempo a pedalare, come nel caso degli atleti professionisti che fanno lunghi viaggi.

Nella maggior parte dei casi, il disagio inizia dopo l’allenamento. Quindi a volte non ci rendiamo conto che la causa di questo dolore potrebbe essere la postura sulla bicicletta.

Cosa fare per evitare il dolore al collo quando si va in bicicletta?

In generale, una buona regolazione della bici e dell’attrezzatura, oltre ad una corretta postura, può essere la soluzione al dolore al collo. Ma di seguito vi diremo quali sono le principali cause che generano questo disagio e cosa potete fare per evitarle.

Secondo uno studio sulle lesioni comuni in bicicletta e sulla loro prevenzione, per il ciclismo ad alte prestazioni, il corretto adattamento del veicolo è fondamentale. Ciò comprende le dimensioni del telaio, l’altezza del sedile, la posizione della sella avanti/indietro, l’inclinazione della sella, la portata e l’altezza del manubrio.

Il dolore al collo e alla schiena sono molto comuni e si verificano nel 60% dei ciclisti.

Anziani in bicicletta.
I benefici del ciclismo sono evidenti a qualsiasi età. Tuttavia, negli anziani, i problemi cervicali possono essere più frequenti quando si va in bicicletta.

La postura del corpo è fondamentale

Una postura corretta e l’uso della tecnica corretta sono essenziali in qualsiasi sport quando si tratta di ottenere benefici ed evitare infortuni. Supponendo che il modello e la vestibilità della bici siano ideali per le nostre caratteristiche fisiche, il resto dipende da noi.

Non si tratta solo di mantenere una postura corretta sulla bici, ma anche in altre attività che svolgiamo ogni giorno. Una cattiva posizione quando si trascorrono molte ore davanti al computer o si fanno lavori di pulizia in casa, può manifestarsi anche quando si va in bicicletta.

Regolare il manubrio e la sella alla giusta altezza

Se il sedile è nella posizione corretta, ma il manubrio è troppo basso, dovremo piegare il busto in avanti e sforzare il collo per poter guardare dritto davanti a noi. Questa posizione potrebbe causarci dolore dopo un periodo prolungato in bicicletta.

In tal caso, il manubrio dovrebbe essere sollevato per ottenere una buona postura. Tuttavia, può succedere anche il contrario, ovvero il manubrio è troppo alto.

In quest’ultimo caso, saremo costretti ad allungare le braccia più del necessario, il che potrebbe causare una maggiore tensione nei muscoli delle spalle e del collo. Sia il sedile che il manubrio devono essere alla giusta distanza.

Secondo un documento sul dolore al collo e alla schiena del ciclismo, spesso è necessario alleviare la posizione estesa del ciclista utilizzando un manubrio con meno drop, uno stelo con un’estensione più corta o spostando il sedile in avanti. Si aggiunge inoltre che le seguenti circostanze aiutano a prevenire il disagio:

  • Cambiare frequentemente la posizione delle mani sul manubrio.
  • Camminare con i gomiti sbloccati.
  • Variare la posizione della testa.
  • Indossare guanti e scegliere i manubri imbottiti.
  • Usare pneumatici più larghi.

Attenzione alle ruote

Anche gli pneumatici possono causare il dolore al collo quando si va in bicicletta. Conviene scoprire quali sono i migliori per la vostra bici in base al modello e al tipo di attività.

Le ruote sono fondamentali e possono evitare il dolore al collo. In genere si consigliano quelle larghi, almeno 25 millimetri. In ogni caso, è meglio consultare uno specialista, perché possono essere diverse per ogni caso particolare.

Prestare attenzione all’attrezzatura

Per cominciare, la bicicletta stessa deve essere conforme alle nostre caratteristiche. Le dimensioni del veicolo sono importanti per garantire il comfort e la sicurezza necessari. Uno specialista saprà consigliarvi di trovare la taglia giusta ed evitare così dolori, non solo al collo, ma anche alla schiena o alle ginocchia.

Il casco deve essere ben regolato, altrimenti potrebbe pregiudicare il comfort e costringerci a fare dei movimenti impropri. D’altra parte, anche andare in bicicletta con il collo scoperto può farci venire il torcicollo. Il casco serve a mantenere l’area calda per evitare l’irrigidimento dei muscoli.

Casco per andare in bicicletta ed evitare dolori al collo.
Il casco deve essere selezionato accuratamente, scelto in base al perimetro del cranio e non troppo pesante.

Leggete anche: Le attività sportive che fanno dimagrire di più

Fare degli esercizi complementari

La pratica del ciclismo può essere integrata anche con altri tipi di esercizi, sia prima che dopo l’allenamento:

  • Rafforzare i muscoli: l’allenamento della forza in palestra può rafforzare i muscoli, ottenere una maggiore resistenza e, quindi, aiutare a sopportare meglio lo sforzo. Avere una schiena, un nucleo e spalle forti aiuterà anche a proteggere il collo.
  • Riscaldamento: dedicare qualche minuto al riscaldamento ci permetterà di preparare i muscoli prima dell’attività, oltre ad acquisire flessibilità.
  • Stretching: si consiglia di allungare sempre i muscoli, una volta terminata l’attività. È possibile utilizzare movimenti della testa molto delicati per alleviare la tensione o prevenire il dolore.
  • Massaggi: aiutano a rilassare la zona, oltre ad essere piacevoli. Le sessioni di fisioterapia possono essere una buona opzione per recuperare.

Godetevi la strada!

È possibile evitare il dolore al collo in bicicletta prendendo in considerazione alcuni fattori. La misura della bici va regolata in base alla lunghezza delle vostre gambe; il sedile e il manubrio devono essere ad una distanza adeguata e non bisogna dimenticare di prestare attenzione alla postura per evitare tensioni nei muscoli.

Gli esercizi di riscaldamento e stretching aiutano ad evitare disagi e a migliorare il recupero dopo il ciclismo. È una buona idea anche fare un po’ di allenamento per rafforzare i muscoli cervicali.

Durante le fasi più tranquille del percorso, potete anche fare dei movimenti delicati di spalle e collo. Con queste precauzioni, potrete godervi la strada senza alcun problema.

Potrebbe interessarti ...

Andare al lavoro in bicicletta riduce lo stress
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Andare al lavoro in bicicletta riduce lo stress

Sono sempre di più le persone che scelgono di andare al lavoro in bicicletta, dato che è un mezzo di trasporto ecologico e pratico.