12 oggetti da non comprare usati

Gli oggetti di seconda mano sono una grande opportunità per ottenere quello che cerchiamo a un prezzo inferiore. Tuttavia, è meglio scartare alcuni articoli per motivi di sicurezza e igiene.
12 oggetti da non comprare usati

Ultimo aggiornamento: 23 agosto, 2022

Le offerte dei mercatini delle pulci, dei negozi dell’usato e dei siti online sono molto allettanti. Tuttavia, ci sono oggetti che è meglio non comprare usati in quanto spesso finiscono con una delusione e uno spreco di denaro.

Per questo motivo, prima di fare acquisti di seconda mano, occorre prendere in considerazione alcuni aspetti. Vediamo quali.

12 oggetti da non comprare usati e perché

I siti online e i negozi dell’usato sono spazi di scambio molto comuni. Non si tratta di evitarli o rifiutarli, ma di garantirsi un acquisto sicuro e conveniente.

I motivi per cui essere cauti sono tanti, dai dubbi sulla qualità e funzionalità, all’igiene e pulizia generale dell’oggetto. L’acquisto meno consigliato è quello di generi alimentari, farmaci e qualsiasi articolo che abbia una data di scadenza.

1. Materassi e biancheria da letto

Tutti gli elementi che includono materiali tessili usati e sono a contatto con la pelle sono oggetti da non comprare usati. Biancheria da letto, materassi, cuscini e schienali di tessuto possono accumulare parassiti e muffe. Le cimici, ad esempio, possono sopravvivere fino a un anno su vari rivestimenti.

Pulire il materasso.
Pur igienizzando un materasso usato, è probabile che non si riesca a recuperarne la qualità.

2. Giocattoli e peluche

Evitate di comprare peluche usati: possono accumulare sporco, funghi o batteri e non possono essere disinfettati perché non resistono alla candeggina.

Per altri motivi, evitate di acquistare giochi da tavolo se non sono sigillati, poiché potrebbero mancare dei piccoli accessori, come capita spesso per i puzzle.

3. Caschi

Per motivi di sicurezza ed efficacia, si consiglia di cambiare il casco della bicicletta ogni 3 o 4 anni. Pertanto, un articolo di questo tipo è tra gli oggetti che è meglio non comprare usati. È molto difficile conoscere la data di produzione.

4. Mobili, tappeti e tappezzeria

Il rivestimento di vernice di alcuni mobili vecchi si può degradare e rilasciare ossido di piombo, dannoso per la salute. Ci sono kit per eseguire il test prima di effettuare un acquisto.

Questo vale anche per i tappeti, che possono avere macchie, muffe e vari tipi di funghi che possono causare allergie. Per quanto riguarda le sedie o le poltroncine, si consiglia di sostituire tutti i rivestimenti se acquistate di seconda mano.

5. Accessori per bambini

I giocattoli sono esposti a sporco e germi del pavimento, quindi non è consigliabile acquistarli usati. Soprattutto quando si tratta di bambini, che di solito li mettono a contatto con la bocca. Nel caso dei seggiolini per auto, questi potrebbero non avere i requisiti di sicurezza.

D’altronde anche le culle hanno cambiato i loro standard rispetto ai modelli di 10 anni fa. Se avete intenzione di acquistarne una usata, assicuratevi che soddisfi gli attuali requisiti di sicurezza.

6. Pentole, padelle e utensili da cucina

Non è solo una questione estetica. Gli oggetti da cucina, come pentole e padelle, possono arrugginirsi e consumarsi.

Indipendentemente dal fatto che facciano meglio o peggio la loro funzione, non è bene mescolare la ruggine con il cibo, poiché le sostanze chimiche possono penetrarvi all’interno. Anche pentole e padelle con rivestimento antiaderente presentano lo stesso problema.

7. Biancheria intima e scarpe

Anche se sembra una grande opportunità per il suo alto costo, l’acquisto di abbigliamento intimo usato non è mai una buona idea, e questo include anche i costumi da bagno. Il trasferimento di diversi tipi di batteri è comune in questi casi.

Per quanto riguarda le scarpe, il precedente proprietario potrebbe aver avuto micosi o altre malattie della pelle. Oltre al fatto che questi oggetti vengono solitamente conservati a lungo negli armadietti, il che favorisce la presenza di muffe.

8. Cappelli e berretti

La diffusione dei pidocchi può avvenire anche attraverso l’utilizzo di cappelli usati.

Si tratta comunque di una decisione personale, poiché è molto difficile verificare la presenza di questi insetti, anche se l’articolo appare molto pulito,

9. Accessori per animali domestici

Meglio non acquistare cucce per animali di seconda mano. Per quanto siano lavate e disinfettate, non è possibile sapere cosa sia capitato prima a quell’oggetto. Le infezioni della pelle sono molto comuni negli animali domestici.

Quindi mettere a rischio la sicurezza del vostro animale domestico per risparmiare un po’ di soldi non è una mossa intelligente. Naturalmente, anche i sacchetti per il cibo non sono una buona idea, mentre alcuni giocattoli o ciotole rappresentano un rischio minore.

10. Pneumatici

Una delle cose che non dovreste comprare usate sono le gomme. In questo caso si tratta di un problema di sicurezza, poiché è molto difficile sapere esattamente quale sia lo stato dell’oggetto.

Carichi eccessivi, velocità elevate o incidenti sono alcune delle situazioni a cui possono essere stati esposti. Il rischio di un tale acquisto può essere molto più grave di un’infezione o di una perdita di denaro.

11. Cosmetici

I prodotti cosmetici hanno una data di scadenza. Se vengono acquistati di seconda mano, potremmo non sapere se si sono degradati.

Cosmetici scaduti.
I cosmetici scadono. È un fatto che ignoriamo, ma è fondamentale per proteggere la salute della pelle.

12. Medicinali e giocattoli sessuali

Nessun farmaco deve essere acquistato usato, né da banco né su prescrizione medica. Hanno una data di scadenza e non si sa mai da dove vengono o cosa è stato inserito nella confezione.

I sex toys, invece, sono oggetti intimi che è meglio acquistare chiusi in un negozio, per motivi di igiene e sicurezza.

Cosa è sicuro acquistare di seconda mano?

Nonostante l’ampio elenco di oggetti da non comprare usati, numerosi altri articoli presentano meno rischi. La sicurezza e l’igiene sono più trascurabili in alcuni oggetti, oppure è più facile eliminare virus e batteri.

In questi casi, acquistare nei negozi dell’usato è un’ottima opzione che consente di risparmiare denaro e fare affari.

  • Automobili: la vendita di veicoli di seconda mano è un mercato ampio e riconosciuto. È preferibile recarsi in negozi affidabili e verificare lo stato dell’auto con un meccanico di fiducia.
  • Attrezzi: occorre verificare che non siano arrugginiti e che funzionino correttamente.
  • Articoli sportivi: sono molti i casi in cui i genitori li acquistano per i propri figli e, dopo un po’, vengono abbandonati. In questo modo è possibile entrare in possesso di racchette da tennis, tavole da surf o mazze da hockey in ottime condizioni.
  • Strumenti musicali: un’altra situazione comune è che si acquisti uno strumento musicale per imparare a suonarlo, per poi abbandonarlo. Si possono trovare buoni affari nei mercati dell’usato e online.
  • Libri: sia per la lettura che per lo studio, uno dei migliori oggetti da acquistare di seconda mano sono i libri.
  • Biciclette: possono essere una grande opportunità, a patto di avere la possibilità di verificare lo stato di manutenzione.
  • Attrezzatura da giardino: una regola simile a quella per gli attrezzi si applica alle attrezzature da giardino. Tosaerba, bordatrici o rastrelli possono essere trovati a prezzi convenienti.
  • Tecnologia: oggetto controverso, poiché rappresenta un rischio elevato e si perde la possibilità di una garanzia. Tuttavia, ci sono contesti in cui lo shopping è sicuro e molte persone scelgono di approfittare delle offerte per smartphone, notebook o elettrodomestici.

Cosa comprare usato e cosa non: una decisione personale

Ci sono oggetti che è bene non comprare usati, quasi a nessuna condizione, ma per altri la decisione è soggettiva; dipende soprattutto dalla possibilità di controllarne lo stato.

È importante fare un confronto con i prezzi correnti perché in alcuni casi converrà acquistare un oggetto nuovo piuttosto che rischiare con l’usato.

Potrebbe interessarti ...
Decluttering: 6 capi da eliminare subito dall’armadio
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Decluttering: 6 capi da eliminare subito dall’armadio

In questo articolo vi diciamo come fare decluttering, ovvero come riorganizzare lo spazio nell'armadio e sbarazzarsi di ciò che non serve più.



  • MARTÍNEZ LÓPEZ, FRANCISCO J., ORTIGUEIRA SÁNCHEZ, MANUEL, PÉREZ RONCHEL, MARIO,  Confianza del consumidor en la compra a través de Internet: una propuesta de modelización basada en la jerarquía de aprendizaje estándar. Cuadernos de Gestión [Internet]. 2006;6(2):59-79. Recuperado de: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=274320222004
  •  Sandoval Hernández E. Second-Hand Clothes: Inequalities between the Global North and the Global South. FN [Internet]. 19 de noviembre de 2019 [citado 28 de marzo de 2022];31(1). Disponible en: https://doi.org/10.33679/rfn.v1i1.2062
  • Sánchez-Alzate, James Ariel, Montoya Restrepo, Luz Alejandra,  La confianza como elemento fundamental en las compras a través de canales de comercio electrónico: caso de los consumidores en Antioquia (Colombia). INNOVAR. Revista de Ciencias Administrativas y Sociales [Internet]. 2017;27(64):11-22. Recuperado de: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=81850404002
  • Köck, Elisabeth et al. “Mejora de La Compraventa de Artículos de Segundo Mano Utilizando Un Entorno de E-Commerce.” Revista de Iniciación Científica 7 (2021): n. pag. Disponible en: https://doi.org/10.33412/rev-ric.v7.0.3244
  • ROJAS LÓPEZ, MIGUEL DAVID, ARANGO, PAULA, GALLEGO, JUAN PABLO,  CONFIANZA PARA EFECTUAR COMPRAS POR INTERNET. Dyna [Internet]. 2009;76(160):263-272. Recuperado de: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=49612068017