Consigli per controllare l’ansia

Le abitudini quotidiane sono molto importanti per evitare l'ansia. Tuttavia, se preferite cambiare, per non angosciarvi, vi raccomandiamo di programmare le vostre attività e di portarle a termine.

Al giorno d’oggi, l’ansia costituisce uno degli stati alterati di coscienza più comuni che colpisce gran parte delle persone. Molto spesso l’ansia è dovuta allo stress accumulato per diversi fattori, interiori ed esteriori, e condiziona fortemente il nostro stato d’animo.

L’ansia è conosciuta anche come una condizione di inquietudine di carattere diffuso e, in genere, chi ne soffre non è in grado di spiegarla a parole. Tenete presente che l’ansia non fa riferimento a qualcosa in concreto, come una paura o altri elementi esteriori, e non fa parte della persona, ma non è altro che la manifestazione di un conflitto interiore. È per questo che dovete cominciare a cercare dentro di voi quello che vi rende ansiosi e che sta rendendo la vostra vita difficile.


La cosa migliore che potete fare è cercare aiuto: è importante che sappiate di non essere soli e che non state impazzendo. Molte persone soffrono di questa condizione e non per questo devono essere classificate come “diverse” o fuori dal comune.

Ansia2

Tipi di ansia

Ansia di stato

L’ansia di stato si manifesta quando un evento o una serie di eventi generano nella persona uno stato alterato di coscienza, quindi una rottura del suo equilibrio emotivo. Quando questo fatto o fatti iniziano a far parte del passato, la persona torna alle sue normali condizioni.

Ansia3

Ansia di tratto

L’ansia di tratto è una caratteristica stabile della personalità di una persona, ne soffre fin dalla tenera età, quindi ha un ruolo importante nella sua vita. Per questo motivo, la persona con queste caratteristiche si rivolge ad uno specialista per tenere sotto controllo in qualche modo questi stati alterati che si trasformano in ansia.

È di fondamentale importanza sapere che nella maggior parte dei casi i sintomi dell’ansia si possono invertire e molto sepsso senza bisogno di ricorrere a psicofarmaci, ma solamente con delle tecniche molto semplici.

Tecniche per controllare l’ansia

Pensiero

Pensate positivo

Innanzitutto, cercate di controllare i vostri pensieri. Smettete di essere troppo duri con voi stessi e troppo perfezionisti, altrimenti questo genererà in voi preoccupazione e in seguito ansia. Siate più aperti alle possibilità, più rilassati, controllate non solo i movimenti del corpo, ma anche quelli della mente, i pensieri. Smettete di preoccuparvi tanto per gli eventi futuri, ricordate che il futuro sarà sempre incerto; piuttosto, cercate di vivere intensamente e tranquillamente giorno per giorno.

Svolgete le vostre attività preferite

Sport

Un’altra cosa che vi aiuterà a essere più tranquilli è dedicare almeno un’ora al giorno alle attività che più vi piacciono. In genere le persone che soffrono di ansia dedicano poco tempo a fare quello che più preferiscono e spendono molto più tempo per portare a termine responsabilità che, però, non danno loro molta soddisfazione. Se vi piacciono le passeggiate, l’attività fisica, leggere, camminare, etc… Cosa aspettate? È il momento perfetto per cominciare.

Fate degli eserci di rilassamento

Yoga

Anche le tecniche di rilassamento o lo yoga possono esservi di grande aiuto. Esercizi di questo tipo vi permetteranno di trovare la pace interiore che molte volte è quello che manca nella vostra vita per raggiungere un equilibrio. Oltre a questo, gli esercizi di rilassamento aiuteranno in molti modi il vostro corpo sia dal punto di vista fisico, sia dal punto di vista emotivo.

Programmate le vostre attività

Orologio

Infine, vi raccomandiamo di non lasciare le cose in sospeso. Uno dei fattori che più genera instabilità e preoccupazione è sapere di dover fare qualcosa. Organizzatevi, quindi, in modo da riuscire a portare a termine tutti i vostri obblighi e responsabilità.