7 consigli per parlare di divorzio con i figli

Parlare di divorzio con i figli non è facile, ma farlo bene può aiutarli a capire, esprimersi e andare avanti. Ecco alcuni consigli.
7 consigli per parlare di divorzio con i figli
Elena Sanz

Scritto e verificato da la psicologa Elena Sanz.

Ultimo aggiornamento: 11 settembre, 2022

Fino ad alcuni decenni fa, i figli di genitori divorziati erano in minoranza e molto spesso erano vittime di bullismo e stigma. Oggi è una realtà più comune, ma non per questo più facile da assimilare. In questo articolo troverete alcuni consigli per parlare di divorzio con i figli.

Sebbene alcuni ragazzini sappiano già cosa sia la separazione coniugale e l’abbiano sperimentata nel loro ambiente circostante, accettare il cambiamento nella loro stessa famiglia sarà doloroso. La separazione influenzerà il bambino e trasformerà la sua vita, per cui non dovrebbe trasformarsi in un evento traumatico.

Ciò dipenderà, in larga misura, dalle capacità comunicative e dall’intelligenza emotiva dei genitori. Saper focalizzare la notizia e trasmetterla correttamente, oltre ad accompagnare il processo di assimilazione, è importante. Se non sai da dove cominciare, questi suggerimenti possono aiutarti.

1. Quando parlare di divorzio con i figli?

È importante non comunicare la notizia ai figli fino a quando il divorzio non sarà una decisione definitiva. A volte i dubbi vanno e vengono e quella che sembrava un’inevitabile separazione finisce per trasformarsi in una nuova opportunità.

Passare attraverso questi alti e bassi può creare molta confusione in bambini e adolescenti. Pertanto, aspetta di essere certo della tua decisione.

Una volta deciso, scegli un momento appropriato, in cui puoi essere solo e calmo. Affronta la conversazione a casa, perché questo è un posto sicuro per loro.

Parla con tutti i tuoi figli in una volta. Elimina le distrazioni, come TV o telefoni cellulari, e guardali negli occhi. Anche mantenendo un po’ di contatto fisico se i tuoi figli sono molto piccoli.

È bene che entrambi i genitori siano presenti nella conversazione, che mostrino un fronte unito. Ciò fornirà sicurezza ai bambini, poiché vedranno che possono continuare a fidarsi di entrambi.

Il padre spiega al figlio il divorzio.
Se un solo genitore parla con i figli, l’idea della discordia verrà ulteriormente incoraggiata e al bambino non viene trasmessa sicurezza.

2. Cosa dire sui motivi della rottura?

È naturale che i figli vogliano sapere perché i loro genitori stanno divorziando. E la cosa più appropriata è rispondere onestamente, ma in modo intelligente: non perdete di vista il fatto che entrambi siete le sue principali figure di attaccamento e di riferimento.

Non hanno bisogno di ascoltare colpe, accuse o rimproveri.

Puoi spiegare che, a questo punto, continuare ad essere una coppia non è la cosa migliore per te. Che hai provato a far funzionare la relazione, ma a volte la convivenza e la vita adulta sono complicate, e questa è la decisione migliore per tutti.

Bisogna anche prendere in considerazione l’età dei figli per adattare il linguaggio e le spiegazioni alla loro capacità di comprensione.

3. Spiegare che il divorzio influenzerà le loro vite

Parlare di divorzio ai figli significa spiegare in che modo influenzerà le loro vite a livello pratico. Cosa accadrà e quando? È necessario affrontare questioni come dove vivranno, quanto tempo trascorreranno con ciascun genitore, se cambieranno scuola, attività o routine.

Avere le risposte a questo tipo di domande è importante per trasmettere chiarezza e struttura e non lasciarli nuotare in un mare di dubbi e incertezze. Spiega loro che terrai conto della loro opinione sulla divisione del tempo, ma che non devono sceglierla o preoccuparsene.

Deciderete voi adulti. Inoltre, devono sapere che farai tutto il possibile per non sconvolgere la loro vita e la loro quotidianità.

4. Garantire l’amore incondizionato

Se c’è un messaggio importante da trasmettere in questa situazione, è l’amore incondizionato. Rassicura i bambini che entrambi li ami teneramente e che questo non cambierà. Che continuino a contare su entrambi per tutto ciò di cui hanno bisogno e che sarai al loro fianco, anche se non vivi più insieme.

È possibile che temono che, proprio come è finito l’amore di una coppia, finisca anche il tuo amore per loro. Pertanto, è necessario riaffermare e rassicurare che continueranno a ricevere amore, presenza e sostegno da entrambi. Che tu continui ad essere i loro genitori e coopererai per dare loro il meglio.

5. Evitare il senso di colpa

Potrebbe essere difficile da capire per te, ma molti figli tendono a incolpare se stessi quando i loro genitori divorziano. Presumono che ciò sia accaduto perché si sono comportati male, hanno commesso un errore o non sono stati all’altezza.

Per questo, anche se i vostri figli non lo verbalizzano, rassicurateli che la decisione non c’entra con loro, che sono meravigliosi ed è una questione di adulti e di coppia.

6. Lasciarli esprimere le loro emozioni

Quando parli ai tuoi figli del divorzio, potresti vedere reazioni contrastanti e inaspettate. Alcuni bambini sono molto colpiti, mentre altri sembrano totalmente indifferenti.

I meccanismi di difesa di ciascuno possono essere dissimili e questa non è una notizia facile da assimilare. Quindi, soprattutto, abbi pazienza.

I bambini devono poter esprimere le proprie emozioni, che siano rabbia e dolore, confusione o tristezza. Se hanno bisogno di piangere, fare domande o lasciare la conversazione per dopo. È importante rispettarli e non reprimere i loro sentimenti.

Anche i genitori devono esprimere come li fa sentire il cambiamento. Questo non toglierà nulla alla loro autorità; al contrario, essere vulnerabili aiuterà i figli a capire che è naturale avere ed esprimere emozioni.

Puoi chiedere loro come si sentono e se c’è qualcosa di specifico che devono sapere. Ma dovrai anche prestare attenzione al loro linguaggio non verbale e alle loro espressioni, perché potrebbe essere difficile per loro verbalizzarlo; soprattutto i più piccoli.

Genitori divorziati con la figlia.
Dare priorità al benessere dei figli dovrebbe essere una regola nei divorzi, anche se non sempre viene rispettata.

7. Dopo aver parlato di divorzio con i figli, tornare sull’argomento in seguito

Infine, tieni presente che questa conversazione sarà solo l’inizio, un primo contatto con il cambiamento che sta arrivando. I vostri figli e adolescenti dovranno tornare sull’argomento in seguito, sollevare problemi che sorgono o esprimere le loro emozioni una volta che lo accettano.

Inizia nuove conversazioni con il passare dei giorni e dei mesi. Siate pronti per quelli spontanei che potrebbero emergere.

Insomma, parlare di divorzio con i figli non è facile. Si tratta di una situazione confusa e dolorosa per tutti.

Tuttavia, programmando in anticipo questo discorso, mostrando un fronte unito e, soprattutto, offrendo amore e sicurezza ai bambini, sarà una bevanda più facile da passare. Questo sarà solo l’inizio, ma getterà le basi per capire che né l’amore né la famiglia sono finiti; si trasformeranno solo.

Potrebbe interessarti ...
Divorzio congiunto: tutto quello che c’è da sapere
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Divorzio congiunto: tutto quello che c’è da sapere

Il divorzio congiunto presenta molti vantaggi rispetto al divorzio giudiziale. È più rapido, più economico e molto più semplice.



  • Bolaños, I. (2015). Custodia compartida y coparentalidad: una visión relacional. Psicopatología Clínica Legal y Forense15(1), 57-72.
  • Cantón, J, Cortés, M. R., & Justicia, M. D. (2002). Las consecuencias del divorcio en los hijos. Psicopatología Clínica Legal y Forense2(3), 47-66.

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.