Proteggere la pelle dagli effetti dell'aria condizionata: 5 consigli

L'aria condizionata rende l'ambiente più secco, con importanti effetti sulla pelle. Ecco come godere del fresco e mantenere la cute elastica e vitale.
Proteggere la pelle dagli effetti dell'aria condizionata: 5 consigli

Scritto da Edith Sánchez

Ultimo aggiornamento: 09 agosto, 2022

Gli effetti dell’aria condizionata sulla pelle sono considerevoli in alcune persone. In altre, l’impatto è moderato, ma in ogni caso i cambiamenti si notano. In genere provoca secchezza.

Non c’è dubbio che durante l’estate il caldo diventa sgradevole. L’aria condizionata crea un ambiente più fresco, ma ottiene questo risultato, in parte, riducendo l’umidità nell’ambiente.

Uno degli effetti si nota sul mantello idrolipidico naturale della pelle che risulta alterato e maggiormente esposto a eczema e irritazione.

Effetti dell’aria condizionata sulla pelle

L’esposizione continua o prolungata all’aria condizionata influisce sulla buona salute della pelle. Questo perché il pH naturale della pelle è acido, ma se esposto ad ambienti con bassi livelli di umidità, diventa alcalino. Così la pelle si secca e le difese si abbassano.

L’aria condizionata colpisce alcune persone più di altre. Gli effetti più evidenti si vedono in chi ha la pelle a tendenza secca o grassa. La bassa umidità, infatti, porta all’evaporazione dell’emulsione idrolipidica.

Il ruolo di questa emulsione è quello di proteggere la pelle dalle aggressioni esterne. Quando è diluita, la pelle diventa più vulnerabile.

Anche se in molte occasioni non è possibile fare a meno dell’aria condizionata, quello che possiamo fare è proteggere la pelle. Come?

I migliori consigli per proteggere la pelle dagli effetti dell’aria condizionata

Il modo migliore per proteggere la pelle dagli effetti dell’aria condizionata è mantenere una buona idratazione della cute e del corpo in generale. Ecco come raggiugere questo obiettivo.

1. Bevete molta acqua

La quantità raccomandata di acqua è di 2 litri al giorno. Ma se si accende l’aria condizionata, bisogna bere un po’ di più. La pelle perde idratazione ed è necessario reintegrare.

Il consiglio è di bere acqua anche se non si ha sete, a sorsi piccoli ma frequenti.

Sarebbe bene, inoltre, aumentare il consumo di alcuni alimenti, come creme fredde di verdure, frutta e succhi naturali. Questo si traduce con un maggiore benessere e la pelle apparirà più luminosa.

Bere acqua per evitare gli effetti dell'aria condizionata sulla pelle.
L’idratazione contrasta l’evaporazione della barriera idrolipidica della pelle.

2. La crema idratante contro gli effetti dell’aria condizionata

Un’altra buona idea per contenere gli effetti dell’aria condizionata sulla pelle è quella di applicare regolarmente una crema idratante. Scegliete una texture leggera e fresca. Lasciate la crema in frigorifero e stendetela dopo la doccia.

Sono da evitare le creme contenenti alcol, grassi o oli essenziali e anche i prodotti comedogenici poiché ostruiscono i pori. La crema idratante fornisce resistenza ed elasticità, oltre a prevenire l’invecchiamento precoce.

Potrebbe interessarvi anche: Labbra bruciate dal sole: 7 rimedi naturali

3. Alimentazione sana

Una dieta sana si traduce in una pelle sana.

Alcuni alimenti aiutano a compensare la secchezza causata dall’aria condizionata. In estate la scelta migliore è seguire una dieta antiossidante, composta principalmente da frutta e verdura.

Consigliatissimi sono i frutti di bosco, mele, carote, broccoli, carciofi, cavolfiori, spinaci e pomodori. Ottimi anche noci e latticini, così come infusi di tè verde.

4. Lavate spesso mani e viso

Lavare spesso le mani e il viso aiuta a combattere gli effetti dell’aria condizionata sulla pelle. Questo gesto favorisce l’idratazione e rafforza l’igiene. Quando la pelle è pulita e idratata appare più vitale.

Evitate i saponi profumati, preferendo invece i saponi liquidi che contengono acido lattico. Questo apporta morbidezza e lucentezza alla pelle. Anche i saponi neutri sono altamente raccomandati, soprattutto per le pelli delicate.

È molto importante imparare ad asciugare il viso senza danneggiare la pelle. Non è consigliabile strofinare l’asciugamano sul viso, poiché ciò aggiunge ulteriore aggressione alla pelle. Asciugate con tocchi leggeri. Ci vuole più tempo, ma è un gesto più delicato.

5. Evitate fumo e alcol

Se il vostro obiettivo è proteggere la pelle dall’aria condizionata, sappiate che fumare è molto controproducente. Le sigarette contengono tossine che seccano la pelle.

L’alcol è un altro composto disidratante. Non solo agisce come diuretico, favorendo l’espulsione dell’acqua dall’organismo, ma ostacola anche la successiva reidratazione.

L'alcol aumenta gli effetti dell'aria condizionata.
L’alcol ha l’effetto opposto sull’idratazione della pelle e contrasta i benefici dell’acqua.

La giusta temperatura

Il modo migliore per evitare gli effetti negativi dell’aria condizionata sulla pelle è adottare misure preventive come quelle che abbiamo indicato. In realtà, nessuna di esse è difficile da realizzare.

Ricordate inoltre di regolare la temperatura del condizionatore. Non ha senso abbassarla troppo, poiché viene consumata più energia e aumentano i danni alla pelle.

Potrebbe interessarti ...
Sopravvivere al caldo senza aria condizionata
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Sopravvivere al caldo senza aria condizionata

Soprattutto se siamo insieme ad anziani o bambini, sopravvivere al caldo senza aria condizionata potrebbe diventare un serio problema.



  • Cruz Cedeño, S. A. (2015). La exposición a los campos electromagnéticos en bajas frecuencias y su influencia en el ph de la piel (Bachelor’s thesis, La Libertad: Universidad Estatal Península de Santa Elena, 2015).
  • Gálvez, J. S. (2020). La importancia de proteger nuestra piel al usar equipos de protección individual. Enfermería Dermatológica, 14(39), 7-8.
  • Llamas-Velasco, M., & García-Díez, A. (2010). Cambio climático y piel: retos diagnósticos y terapéuticos. Actas Dermo-Sifiliográficas, 101(5), 401-410.

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.