Consigli e rimedi naturali per un fegato in salute

· 27 dicembre 2014
A volte, a causa della complessità dei compiti che deve svolgere, il nostro fegato si satura o si ammala. Consumando determinati alimenti e tisane lo aiuterete a disintossicarsi.

Il fegato è il secondo organo più grande del corpo dopo la pelle, oltre a essere indispensabile nei processi digestivi e di disintossicazione, visto che realizza fino a 500 compiti diversi, tra cui quella di filtrare circa un litro di sangue al minuto quando si trova in ottime condizioni. Durante questa operazione di filtraggio, il fegato pulisce il sangue da sostanze come ormoni, droghe, medicine, sostanze chimiche, germi e tossine.

Quasi 500 milioni di persone nel mondo sono affette da una forma di epatite virale, e quasi un milione di loro muore ogni anno a causa di un problema epatico o cancro al fegato. Tuttavia, molte di queste morti potrebbero essere eivitate attraverso un’alimentazione che si prenda cura di questo organo. Basta semplicemente seguire una dieta salutare, evitare l’alcol e prevenire il più possibile l’insorgere di un’epatite.

Sintomi di problemi al fegato

  • Ittero, macchie, naso arrossato, acne e diverse malattie cutanee. Bocca appiccicaticcia, cattiva digestione, nausee, gas, brividi durante le prime ore della digestione.
  • Problemi ad evacuare, stitichezza o diarrea, feci dal colore intenso, spasmi intestinali, infiammazione, bruciore anale, parassiti, demineralizzazione, anemia, diabete, obesità o magrezza eccessiva, appendicite, difficoltà a conciliare il sonno.
  • Urina torbida, dolore sotto le costole del lato destro, mal di testa, cirrosi, ascessi, calcoli al fegato, problemi di vista o di udito, gambe gonfie, reumatismi, sclerosi, squilibrio ghiandolare, dolori durante le mestruazioni.
  • Sterilità o impotenza maschile, problemi di instabilità emotiva, bronchite cronica e tubercolosi, tendenza alle emorragie, propensione alle punture di zanzare e persino cancro.

Ogni tanto è vitale cercare di risanare il fegato. Le sue funzioni sono così tante e così complesse che è facile che possa presentare qualche disfunzione, e si potrebbe anche soffrire di qualche malattia infettiva. Tuttavia, esistono dei prodotti naturali che possono aiutarvi a conservare il fegato in un ottimo stato di salute.

Prodotti naturali ottimi per il fegato

Il boldo

infuso di boldo

Viene chiamato “la pianta del fegato” ed è conosciuto proprio per le sue proprietà che aiutano la rigenerazione e la cura di questo organo. Questa pianta contiene la boldina, un alcaloide che stimola la produzione della bile, la secrezione di acido urico e dei succhi gastrici: tutto questo facilita il lavoro del fegato, rendendolo più efficiente. Questa pianta, inoltre, è anche antimicotica, antiossidante e, soprattutto, antinfiammatoria. Potete consumarla sotto forma di infuso o di tè utilizzando le sue foglie; inoltre il boldo si può trovare in vendita in compresse nelle erboristerie. Potete prenderlo dopo pranzo e dopo cena per migliorare la digestione e la funzione epatica. Durante la notte il fegato aumenta le sue funzioni e bere un infuso dopo cena aiuta ad eliminare le tossine in modo più efficace.

L’aglio

Senza dubbio, l’aglio è uno dei migliori alimenti per ripulire il fegato in modo naturale. Attiva gli enzimi che eliminano le tossine, mentre l’alicina e il selenio che si trovano al suo interno mantengono il fegato pulito e sano. Inoltre è molto facile da aggiungere in tutti i cibi, per cui mangiare più aglio è una sana abitudine che migliorerà la salute del vostro fegato.

Cereali integrali

riso-integrale

Il riso integrale e altri cereali contengono alti livelli di vitamine del gruppo B. Queste aiutano la funzione del fegato in diversi modi, per esempio migliorando la metabolizzazione dei grassi, la decongestione del fegato e la sua funzione in generale. Cercate di evitare gli alimenti preparati con farina bianca raffinata e optate per delle alternative di grano integrale.

Verdure crucifere

Queste verdure sono dei potenti disintossicanti del fegato, visto che contengono delle sostanze chimiche che neutralizzano alcune tossine, come le nitrosamine, che si trovano per esempio nelle sigarette. Contengono anche dei glucosinolati che aiutano il fegato a produrre gli enzimi di cui abbiamo bisogno per il processo di disintossicazione. Alcune verdure crucifere sono i broccoli, i cavolini di Bruxelles, il cavolfiore, la verza.

Antiossidanti della frutta

Secondo uno studio realizzato dall’Università di Tuffs, i seguenti frutti hanno i livelli più alti di antiossidanti:

  • Ciliegie
  • Uva passa
  • Mirtilli
  • More
  • Fragole
  • Amarene
  • Prugne
  • Arance
  • Pompelmo rosa
  • Melone
  • Pere

Gli antiossidanti aiutano a proteggere il fegato dagli alti livelli di radicali liberi che vengono normalmente prodotti durante il processo di disintossicazione. Quindi non esitate a inserire questa frutta nella vostra dieta!

E voi, che cosa fate per mantenere il vostro fegato in salute?

Guarda anche