Contagi virali: come possiamo evitarli?

24 Maggio 2020
Come di sicuro saprete già, le mani sono la principale via di di contagio delle malattie virali. Esistono delle misure elementari da adottare per prevenire la diffusione dei virus.

Molte volte ci ammaliamo perché qualcun altro ci ha contagiato. Al tempo stesso anche noi possiamo contagiare gli altri. Per questo motivo, è importante avere ben chiaro come possiamo evitare i contagi virali.

Le malattie infettive sono le patologie più comuni tra quelle contagiose. Tra tutte, le infezioni respiratorie sono le più diffuse, così come la gastroenterite.

Secondo le statistiche, la stragrande maggioranza di questi casi si deve a un virus, come l’Influenza, il Virus Respiratorio Sinciziale, il Rotavirus e l’Adenovirus. Per questo motivo, l’uso di antibiotici non è efficace, visto che questi farmaci hanno la funzione di trattare le malattie batteriche.

Quali sono le principali vie di contagio?

Come di sicuro saprete già, la principale via di contagio delle malattie virali è rappresentata dalle mani. Queste sono continuamente a contatto con oggetti che hanno toccato altre persone, e ce ne serviamo per toccarci naso o bocca.

Di conseguenza, è molto facile contagiarci con microrganismi trasmessi da altre persone. Sebbene questa sia la principale forma di contagio, ne esistono altre molto comuni, come:

  • Vie respiratorie: quando una persona tossisce o starnutisce, espelle una quantità di particelle virali che entrano nell’organismo delle persone che le inalano.
  • Stanze poco ventilate: l’accumulo di particelle virali nell’ambiente è dovuto, in genere, alla mancanza di ventilazione nella stanza.
Contagi virali
I virus sono microscopici agenti che possono contagiarci in diversi modi.

Abitudini per evitare i contagi virali

Come è noto, è piuttosto facile sia contagiare che essere contagiati da una malattia virale. Per questo motivo desideriamo darvi una serie di consigli molto utili al fine di prevenire questo tipo di malattie.

  • Usare fazzoletti usa e getta: sono i più igienici, per cui è meglio evitare quelli di stoffa. Quando starnutiamo o tossiamo, bisogna coprire il naso e la bocca con il fazzoletto. Si sconsiglia di coprirsi con le mani, dato che se non lavate correttamente, favoriscono il contagio.
  • Indossare le mascherine: per proteggerci dalle particelle virali espulse da altre persone infette, l’utilizzo delle mascherine è la migliore forma di prevenzione. Non deve essere necessariamente una mascherina chirurgica; possiamo indossare una sciarpa o un fazzoletto, soprattutto nei luoghi in cui c’è molta gente.
  • Lavarsi le mani regolarmente: questa è un’altra delle misure per evitare i contagi virali. Dobbiamo lavarci le mani con acqua e sapone ogni volta che tossiamo o starnutiamo.
  • Cucinare seguendo le dovute misure di igiene: è fondamentale per evitare di infettarsi, così come non mangiare cibi scaduti.
  • Ventilare le stanze: come dicevamo, le stanze poco ventilate contengono numerose particelle virali. Per questo motivo una corretta ventilazione al mattino -per almeno 15 minuti- è molto importante. Favorisce, di fatto, la purificazione dell’aria e la sua circolazione.
  • Non dobbiamo bere acqua non potabile né condividere posate e bicchieri con altre persone.

Leggete anche: Virus e batteri: qual è la differenza?

Il vaccino previene il contagio?

Al momento attuale, tra i virus respiratori, è stato possibile sintetizzare solo il vaccino per il virus dell’influenza. Per questo motivo, fino a oggi, è l’unico virus respiratorio del quale possiamo prevenire il contagio. Tuttavia, dobbiamo apportare modifiche alla loro formula ogni anno, perché questi virus hanno una certa capacità di mutazione.

Oltre al vaccino di fronte al virus menzionato, sono in corso studi e ricerche su altri virus, come il Virus Respiratorio Sinciziale. Questo virus colpisce soprattutto i bambini e si attende la sua immissione sul mercato nei prossimi anni.

I vaccini di diverso tipo
Il vaccino contro il virus dell’influenza è l’unico attualmente efficace per prevenire l’infezione da influenza.

Potrebbe interessarvi anche: HIV e Coronavirus: soggetti a rischio?

Conclusioni sui contagi virali

Sebbene le infezioni virali siano molto comuni e molto facili da contrarre per via della loro facilità di trasmissione, possiamo adottare una serie di misure per evitare i contagi virali. È bene essere consapevoli delle proprie responsabilità che riguardo alla prevenzione del contagio di determinate patologie.

Infine, è fondamentale eseguire una corretta igiene delle mani, così come coprirsi la bocca con un fazzoletto davanti alla bocca e al naso ogni volta che si tossisce. Oltre a tutti i consigli offerti, gli scienziati continuano a studiare per trovare possibili nuovi vaccini che ci proteggano da queste malattie.

  • Jiménez Morales, M. (2008). Publicidad viral: La comunicación por contagio. Hipertext.Net. https://doi.org/10.31009/131949
  • Hernández-Carreño, L., Padilla-Loredo, S., & Quintero-Soto, M. L. (2012). Factores de riesgo en adolescentes para contraer el virus del papiloma humano. Revista Digital Universitaria.
  • Quian, J., Gutiérrez, S., Dibarboure, H., Muslera, A., Iroa, A., & Arocena, E. (2010). Vacunación antigripal en personal de salud del Hospital Pediátrico del Centro Hospitalario Pereira Rossell. Evolución de la cobertura del año 2006 al 2008. Revista Médica Del Uruguay.