Correre in salute in estate: 5 consigli

Per correre in salute in estate basta utilizzare il buon senso. Le temperature elevate possono avere diversi effetti sull'organismo. Risulta fondamentale, pertanto, prevenire la disidratazione e le infezioni cutanee.
Correre in salute in estate: 5 consigli

Ultimo aggiornamento: 21 maggio, 2021

L’estate è la stagione ideale per dedicarsi allo sport. Tuttavia è anche il periodo in cui bisogna essere più cauti. Correre in salute in estate significa proteggersi dagli effetti avversi delle temperature elevate.

L’ideale sarebbe fare sport tutto l’anno, ma è durante le vacanze estive che molte persone approfittano dei giorni di riposo per dedicarsi con più costanza all’attività fisica. Il problema è che oggi il clima non è dalla nostra parte e molto spesso può rappresentare un rischio per la salute.

Per godersi una sana corsa in estate, non bisogna far altro che adottare semplici misure preventive. Niente dell’altro mondo! In particolare, bisogna agire secondo il buon senso e mettere in atto i seguenti consigli.

Consigli per correre in salute in estate

1. L’orario è un fattore importante

Atleta professionista che corre.

Può sembrare scontato, ma è molto importante considerare che le ore più calde sono meno indicate per svolgere attività fisica intensa; in particolar modo al di sopra dei 30 °C, come spesso avvenuto negli ultimi anni.

Se desiderate correre o fare sport in tutta salute in estate, il consiglio è evitare le ore comprese tra mezzogiorno e le 18:00. Correre alle prime luci del mattino o la sera è la cosa più saggia da fare, poiché si tratta dei momenti della giornata in cui la temperatura è più fresca, quindi diminuiscono i rischi.

Potrebbe interessarvi anche: Effetti del caldo sul nostro corpo

2. Correre in salute in estate proteggendo la pelle

Non va bene esporsi al sole senza precauzioni favorendo danni cutanei. Anche se siete già abituati ad applicare il filtro solare, in estate questo gesto diventa d’obbligo.

Come esposto in uno studio pubblicato nel 2003, la luce solare può provocare effetti dannosi sulle pelle. Tra questi: scottature solari, fotoinvecchiamento, fotodermatosi, immunosoppressione.

Per questo motivo è importante scegliere il filtro di protezione solare adatto. Questo è riportato sulla confezione del prodotto accanto alla sigla FPS.

Moltiplicando l’arco di tempo entro il quale la pelle tende a scottarsi in condizioni normali, avremo come risultato il tempo di azione della crema solare. Ecco che è importante scegliere l’FPS più adatto alla  propria pelle e all’attività che si svolgerà.

Si consiglia di applicare il filtro solare mezz’ora prima di uscire, in modo da dare alla pelle il tempo di assorbirlo. I filtri ad ampio spettro sono indicati per qualunque livello di radiazione solare.

3. L’idratazione è fondamentale

Spesso la disidratazione si presenta e progredisce senza che ce ne accorgiamo. Quando è evidente, rappresenta già un rischio. Per questo motivo, a prescindere che si abbia sete oppure no, bisogna mantenersi costantemente idratati. Correre in salute in estate significa anche bere regolarmente.

Uno studio condotto da esperti in nutrizione ha dimostrato che l’acqua, oltre a idratare, è ben più importante del cibo, poiché riequilibra i processi fisiologici della digestione, l’assorbimento e l’eliminazione delle sostanze di scarto metaboliche, dunque non digeribili, e l’attività dell’apparato circolatorio.

Inoltre, apporta nutrienti, agisce sul mantenimento della temperatura del corpo, migliora le funzioni cognitive, il rendimento fisico e la termoregolazione.

L’ideale è bere acqua al naturale, a meno non abbiate svolto attività fisica ad alta intensità. In questo caso, si consiglia di bere bevande isotoniche. Le bevande vanno assunte prima, durante e dopo la corsa.

4. Attività fisica e buon senso

Correre all'aperto.

L’estate non è la stagione più adatta per fare grandi sforzi fisici. A meno che non siate atleti professionisti, l’opzione migliore a è fare sport di mantenimento.

Non c’è bisogno di correre una maratona, e qualora voleste farlo, il consiglio è provarci in un altro periodo dell’anno. Correre in salute in estate significa procedere con moderazione, senza troppe pretese.

Se sentite il bisogno di realizzare più attività fisica, potreste provare con esercizi di allungamento e di potenziamento. Offrono effetti notevoli e sono indicati per la stagione calda.

5. Vestirsi in modo adeguato

Vanno indossati vestiti comodi, che favoriscano la traspirazione. Le opzioni più indicate sono i tessuti in cotone e tessuti simili.

Inoltre, esistono fibre che permettono una ottimale traspirazione del sudore. Questo è positivo, visto che l’accumulo di sudore potrebbe causare disturbi cutanei, oltre a causare disagio.

Correre in salute in estate: attenzione a non esagerare

Alcune persone hanno la convinzione errata che sudando dalla testa ai piedi perderanno più chili. Per questo motivo consigliano agli altri di indossare più indumenti e di andare a correre alle 3 di pomeriggio.

Così facendo si perderà solo una notevole quantità di acqua. E questo espone il corpo al rischio di grave disidratazione.

Vi piace fare sport tutto l’anno? Ricordate di idratare bene il corpo, di non esporre la pelle al sole senza protezione solare e di godervi l’estate!