Dieta adeguata per abbassare il colesterolo cattivo

11 agosto 2018
Alti livelli di colesterolo cattivo sono preoccupanti. Con questa dieta sana, i vostri livelli diminuiranno e riuscirete a tenere sotto controllo diversi problemi di salute

L’ipercolesterolemia è il termine medico usato per designare alti livelli di colesterolo. Oggi è uno dei problemi di salute più comuni e a lungo termine può essere fatale, poiché causa gravi problemi cardiaci. Scopriamo insieme una dieta adeguata per abbassare il colesterolo.

In larga misura, la suscettibilità al colesterolo alto dipende da fattori genetici. Tuttavia, gli elementi più rilevanti nello sviluppo dell’ipercolesterolemia sono la cattiva alimentazione e la mancanza di attività fisica.

In questo articolo illustriamo in dettaglio le misure alimentari da adottare per prevenire questa condizione. Questa dieta adeguata vale anche se si hanno già alti livelli di colesterolo.

Cosa sapere sul colesterolo

In termini generali, il colesterolo è una molecola grassa necessaria per il nostro organismo. Si trova nel sangue e il corpo ne ha bisogno per produrre ormoni, acidi biliari, vitamina D e altre sostanze.

Tuttavia, un aumento di questi valori nel sangue può essere pericoloso per il benessere fisico. Questo perché il colesterolo inizia ad accumularsi nelle arterie impedendo una corretta circolazione, il che si traduce in ipertensione.

Ipertensione arteriosa

L’accumulo di colesterolo può ostruire completamente le arterie causando così la morte cellulare dei tessuti che smettono di ricevere sangue. Può causare anche trombosi, l’accumulo di una sorta di placca che inizia a viaggiare attraverso il flusso sanguigno.

I trombi possono raggiungere un’arteria molto sottile e ostruirla producendo un ACV (accidente cerebrovascolare) o infarto del miocardio, quando l’arteria è coronarica.

Tipi di colesterolo

Poiché è una molecola grassa, non può viaggiare liberamente nel sangue, che invece è acquoso. Viene dunque trasportato con un elemento chiamato lipoproteina. A seconda del tipo di lipoproteina, diremo che il colesterolo è buono o cattivo.

Scoprite anche come Aumentare i livelli di ferro nel sangue

  • Lipoproteine ​​a bassa densità: si occupano del trasporto del colesterolo nel sangue e nei tessuti.
  • Lipoproteine ​​ad alta densità: sono responsabili della raccolta del colesterolo stagnante nei tessuti, portando questi residui direttamente al fegato attraverso il quale saranno eliminati.

Alimenti ricchi di colesterolo

Il fattore chiave per evitare o diminuire i valori del colesterolo è una dieta adeguata. Per questo, dobbiamo sapere quali alimenti contengono colesterolo e quali no. Tra i prodotti con i livelli più alti di questo elemento troviamo:
Carni rosse

  • Carni rosse, salsicce e interiora.
  • Vongole, cozze, lumache di mare e gamberi
  • Tuorlo
  • Latte intero, yogurt intero, formaggi grassi, panna e crema.
  • Burro e lardo

Alimenti senza colesterolo

Per fortuna, altri prodotti evitano un innalzamento dei livelli di colesterolo o possono aiutare ad abbassarli:

  • Fibre: impediscono l’assorbimento del colesterolo nell’intestino.
  • Antiossidanti: impediscono che si attacchi alle arterie.
  • Acidi grassi insaturi: aumentano la produzione di colesterolo ad alta densità, o buono.

Dieta adeguata per abbassare i livelli di colesterolo

Ecco alcuni consigli per una dieta adeguata che permetti di tenere sotto controllo questo problema.

Dieta adeguata per controllare il colesterolo

  • Abbondanza di frutta e verdura: si consiglia di mangiare 5 porzioni al giorno di frutta e verdura, in quanto forniscono fibre e antiossidanti.
  • Aumentare il consumo di pesce: il pesce è ricco di Omega 3 che abbassa il colesterolo. L’ideale è consumare pesce bianco 4 volte a settimana e pesce azzurro due volte a settimana.
  • Ridurre il consumo di carne rossa: la carne rossa, a causa del suo alto contenuto di colesterolo, dovrebbe essere consumata solo una volta alla settimana.
  • Aumentare il consumo di frutta secca: molti tipi di frutta secca contengono acidi grassi polinsaturi che riducono questa molecola.

Leggete: Gli acidi grassi che aiutano a ridurre l’artrite

  • Mangiare cereali integrali e legumi: questi prodotti impediscono l’assorbimento del colesterolo grazie al loro contenuto di fibre. Provate a consumare cereali integrali e legumi ogni giorno.
  • Limitare il consumo di zucchero: può aumentare i livelli di colesterolo, quindi è importante ridurne al minimo il consumo.
  • Evitare di friggere i cibi: i composti in eccesso dei cibi fritti sono dannosi per la salute cardiovascolare.
  • Usare olio d’oliva: pur essendo un grasso, è polinsaturo, quindi è consigliato al posto degli oli animali. Potete anche consumare olio di girasole e di colza.
  • Moderare il consumo di uova: date la preferenza all’albume, poiché non contiene colesterolo.

Completate la dieta con attività fisica quotidiana. Inoltre, tenete presente che potrebbe essere necessario assumere appositi farmaci, quindi dovreste consultare il medico.

Guarda anche