Dieta FODMAP: cos’è e quali benefici apporta?

La dieta FODMAP predilige l'eliminazione di alimenti di origine vegetale ad alto contenuto di carboidrati a bassa fermentazione, per cui è un'ottima opzione per quelle persone che hanno problemi di digestione lenta.

Avete mai sentito parlare di dieta FODMAP? Non ancora? Soffrite di problemi relativi all’intestino crasso, quali gas, dolori addominali, gonfiore o diarrea? Allora continuate a leggere perché questa dieta potrebbe essere la soluzione ai vostri problemi.

Cos’è la dieta FODMAP?

Il termine FODMAP è un’abbreviazione di “oligosaccaridi, disaccaridi, monosaccaridi e polioli fermentabili”.

Questo significa che eliminerete dalla vostra dieta gli alimenti di origine vegetale ad alto contenuto di carboidrati a bassa fermentazione.

Per quanto alcune persone possano avere una preferenza per questo tipo di carboidrati, non tutti gli organismi hanno la capacità di sintetizzarli senza problemi. In particolare, questa dieta è perfetta per coloro i quali hanno problemi di:

A differenza di molte diete estreme, che hanno come finalità la perdita di peso indiscriminata e in tempi record – e senza fare attenzione alle conseguenze per la salute- questa dieta è molto ben pensata e pianificata.

Oltretutto, non ha come obiettivo quello di farvi perdere chili, bensì quello di evitare fastidi a breve e lungo termine.

Quali alimenti evitare secondo la dieta FODMAP?

Latte e derivati

A seguire, elenchiamo quali alimenti possiedono alcune delle caratteristiche FODMAP e che, di conseguenza, dovreste evitare:

  • I legumi: alimenti ricchi di galatto oligosaccaridi.
  • Aglio, segale, frumento e cipolla: alimenti ricchi di frutto oligosaccaridi.
  • Edulcoranti e prodotti lights: prodotti ricchi di sorbitolo, xilitolo, e manitolo.
  • Sciroppo, miele, marmellate: dolcificanti naturali che contengono fruttosio.
  • Latte e derivati: alimenti con lattosio.

Benefici della dieta FODMAP

A prima vista, la dieta FODMAP può sembrare molto rigida. Tuttavia, prima che la proviate, vogliamo sottoporre alla vostra attenzione quali benefici otterrete da questa dieta.

1. Riduce dei sintomi della Sindrome dell’intestino irritabile fino al 76%

donna con mani sul ventre

Secondo un recente studio, per molte persone che seguono questa dieta, gas, gonfiore e mal di stomaco sono solo un ricordo lontano.

In questo senso, è importante tenere a mente che molti alimenti che questa dieta consiglia di eliminare, fermentano nell’intestino. Per questo motivo dovete essere saggi nella scelta e optare per alimenti ad alto contenuto di fibre, che favoriscono il transito intestinale.

Ad esempio, potete assumere piatti fatti in casa a base di riso integrale o di quinoa invece del pane integrale commerciale.

2. Allevia i sintomi nei pazienti affetti dal Morbo di Chron

Uno studio condotto su 9 persone cui era stato diagnosticato il Morbo di Chron, ha stabilito che la dieta FODMAP altera positivamente la quantità e la qualità dei prebiotici.

E’ vero che uno studio su nove pazienti non è determinante, però ci aiuta a comprendere gli effetti che si possono ottenere. Ricordiamo che chi è affetto dal Morbo di Chron dovrà sempre adottare cambiamenti salutari a vita.

Se non volete seguire questa dieta a vita, perché troppo rigida, potete provare a metterla in pratica per una settimana e aggiungere successivamente gli alimenti, in modo graduale e senza esagerare. Potete ripetere la procedura una volta al mese, per mettere a riposo il vostro corpo.

Ricordate solo di essere costanti. Il fatto che teniate sotto controllo -o che evitiate del tutto- un gruppo di alimenti per un giorno, non implica che fatto ciò potrete poi mangiare questi alimenti senza controllo; questo perché l’effetto potrebbe essere ancora più devastante.

3. Riduce i sintomi della fatica cronica

Ragazza che sbadiglia seduta ad un tavolo con caffè

Vi sentite sempre senza energia, pur mangiando? E’ provato che seguire la dieta FODMAP riduce questo sintomo. Questo succede perché il vostro corpo smette di ricevere alimenti che gli fanno spendere più energia di quella immagazzinata, soprattutto se parliamo di edulcoranti.

Chiaramente continuerete ad assumere zuccheri, dato che la frutta è permessa. Tuttavia, questa contiene zuccheri naturali, che determinano quindi una minore fermentazione rispetto al miele o agli zuccheri sintetici.

Ricordate che gli zuccheri migliori che possiate assumere sono quelli ottenuti dalla frutta intera e ciò si deve al fatto che contiene fibra, in grado di ridurre i picchi di glucosio e la fermentazione.

Alimenti permessi nella dieta FODMAP

Non tutti gli alimenti sono soggetti a restrizione nella dieta FODMAP. Alcuni tra gli alimenti che potete consumare sono:

  • Qualunque tipo di carne e derivati, purché siano senza fruttosio ed edulcoranti.
  • Oli naturali.
  • Erba, spezie e condimenti naturali.
  • Noci e semi naturali, senza conservanti nè edulcolarnti.
  • Frutta intera, non solo la sua polpa: banane, more, arance, kiwi, melone, mandarini e lime.
  • Dolcificanti naturali.
  • Cereali integrali: mais, avena, riso integrale, quinoa, sorgo e tapioca.

Tenete presente che non tutte le diete hanno come obiettivo la perdita di peso. Alcune sono pianificate semplicemente per aiutarci a condurre una vita più sana e libera da dolore e fastidi fisici.

Guarda anche