Digestione pesante in estate: che fare?

La digestione nella stagione estiva rallenta e non solo per colpa del caldo, ma anche perché tendiamo a mangiare piatti più abbondanti ed elaborati. 
Digestione pesante in estate: che fare?

Ultimo aggiornamento: 08 giugno, 2021

Con l’inizio delle vacanze estive per molti di noi comincia il problema della digestione pesante e rallentata. In questo periodo dell’anno cambia il ritmo delle nostre giornate e, con esso, la dieta.

L’estate ci permette di godere di più del tempo libero con amici e familiari. Questo si traduce in pranzi abbondanti, cene sulla spiaggia o aperitivi in terrazza. Mantenere una dieta equilibrata e mettersi a tavola a orari regolari può essere abbastanza complicato.

Se a questo si aggiunge il caldo, ecco che digerire può diventare un vero problema che ci costringe a fare i conti con sensazioni fastidiose come la pancia gonfia o la presenza di gas.

Bisognerà quindi prestare un po’ più di attenzione a quello che mangiamo e a come mangiamo. Il semplice fatto di preferire piatti leggeri o masticare bene aiuta certamente a sentirci meglio. Ma perché in estate la digestione diventa più difficile e che fare per evitarlo?

Uomo a letto con mal di stomaco.

Come cambia la digestione in estate?

Come abbiamo detto, la digestione in estate tende a diventare pesante e difficile. Il caldo, tuttavia, non è l’unico fattore che concorre, anche se la disidratazione portata dalle alte temperature non aiuta di certo.

Ha, invece, molto più a che fare con il fatto che cambiano le nostre abitudini. In questa stagione tendiamo a mangiare di più e in modo disordinato. Aumenta, inoltre, il consumo di cibi fritti e di bevande alcoliche che rendono il processo digestivo molto più lento e complicato.

Una ricerca condotta nel 2000 affermava che l’alcol non solo ostacola la digestione, ma danneggia anche gli organi dell’apparato digerente. Ciò provoca stitichezza, bruciore di stomaco, gas e gonfiore. Può portare anche a dolore gastrico e maggiore stanchezza.

Ragazzino obeso e cibo spazzatura.

Digestione pesante in estate: come evitarlo?

Per evitare che la digestione rovini le nostre estati, è fondamentale mantenere buone abitudini alimentari. Ecco alcuni consigli:

  • Evitate i pasti troppo abbondanti.
  • Limitate l’alcol.
  • Dedicate il giusto tempo al cibo, mangiate con tranquillità e masticate bene.
  • Mantenetevi ben idratati bevendo tra 1,5 e 2 litri di acqua al giorno. Se questo vi costa fatica, provate a bere infusi o tè freddi.
  • Mangiate più volte durante la giornata, ma meno quantità di cibo. L’ideale è fare cinque pasti al giorno, leggeri e accompagnati da abbondante frutta.
  • La cena deve essere leggera: sono ideali le insalate e le creme di verdura.

Oltre a questi semplici consigli, occorre tenere conto che:

  • Le verdure crude tendono a causare più flatulenza, così come i legumi. In questo caso, date priorità alle verdure cotte.
  • Cercate di ridurre i grassi di provenienza animale. Sono pertanto da evitare i salumi, il tuorlo d’uovo e alcuni tipi di pesce come il salmone.
  • Ricordate che i fritti rendono la digestione lenta e pesante.
  • Se il vostro problema è il bruciore di stomaco, rinunciate alle spremute di agrumi e ai sottaceti come i cetriolini.

Non dimentichiamo di includere un po’ di esercizio fisico, anche se siamo in vacanza. Lo sport aiuta l’apparato digerente a funzionare meglio, mentre la sedentarietà complica la digestione. Certo, bisogna aspettare di aver digerito ed evitare di uscire nelle ore più calde. Le vacanze estive sono il momento ideale per divertirsi, ma anche per prenderci cura del nostro corpo. Mangiare in modo disordinato può veramente rovinare la stagione estiva.

Riepilogando le regole principali

  • Meglio fare i pasti sempre alla stessa ora e con calma.
  • Masticate lentamente: previene la formazione di gas intestinali, ma aiuta anche ad apprezzare il cibo.
  • Evitate i grassi saturi, i cibi fritti e in pastella poiché richiedono più tempo per essere digeriti.
  • Ricordate di bere spesso per mantenervi idratati.
  • Riducete il consumo di alcol.
Potrebbe interessarti ...
Malattie che possono causare l’indigestione
Vivere più saniLeggilo in Vivere più sani
Malattie che possono causare l’indigestione

Quando l'indigestione è cronica, può trattarsi del sintomo di alcune patologie. Ecco quali sono i segnali e quali le malattie da tenere presenti.